×
1 691
Fashion Jobs
RETAIL SEARCH SRL
Head of Supply Chain - Demand Planning Emea
Tempo Indeterminato · FIRENZE
JIMMY CHOO
Stock Controller Incluse Categorie Protette l. 68/99
Tempo Indeterminato · SERRAVALLE SCRIVIA
LUCA FALONI SRL
Full Time - Responsabile Magazzino e Coordinatore Ordini Online
Tempo Indeterminato · BERGAMO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Marketing And Communication Manager - English And French
Tempo Indeterminato ·
AZIENDA DEL SETTORE FASHION & LUXURY
Analista di Processi Finance & Controlling
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Knitwear Senior Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Commerciale Illuminazione - Design
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Logistic Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Head of Operations
Tempo Indeterminato · MILANO
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga Addetto/a Lavorazioni Intermedie
Tempo Indeterminato ·
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Coordinatore di Magazzino - Department Store
Tempo Indeterminato · PALERMO
PARIS TEXAS
Online Store Manager
Tempo Indeterminato · MONZA
VICE VERSA SRL
Wholesale Area Manager For Local And Int. Markets
Tempo Indeterminato · MILANO
MANPOWER SRL
Business Developer
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Credit Manager Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
ADECCO S.P.A
Digital Acqusition Media Specialist Appartenente Alle Categorie Protette Legge 68/99
Tempo Indeterminato · MILANO
THUN SPA
HR Business Partner Corporate
Tempo Indeterminato · BOLZANO
CONFIDENZIALE
E-Commerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Wholesale Area Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Global Media Strategist, Native Content & Affiliates
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMA
Responsabile Sviluppo Franchising - Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Talent Acquisition Partner
Tempo Indeterminato ·
Pubblicità
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
7 lug 2020
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Haute Couture di Parigi: creazioni colte scaturiscono dal post Covid-19

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
7 lug 2020

Il secondo giorno della stagione dell'alta moda parigina ha presentato le sfilate virtuali di 11 marchi nel calendario ufficiale, aprendosi con la più grande casa francese di Haute Couture: Chanel, che si è ispirata al nightclub “Le Palace”, Mecca della fauna notturna della Parigi anni ‘80. Ma la maggior parte dei couturier, con risorse infinitamente minori a disposizione, ha mostrato abiti contemplativi, creati in silenzio durante il lockdown per il Covid-19.

Si chiama "Attitude" la collezione d'alta moda Autunno-Inverno 2020/21 di Alexis Mabille - Instagram - Instagram


In particolare, alcune etichette giovani con sede a Parigi sono state capaci di sottolineare ancora una volta quanto sia viva la tradizione dell'alta moda in Francia.
 
Alexis Mabille ha adottato un approccio diretto, con le modelle che apparivano fuori da una porta in un grande set triangolare porpora scuro. Mabille è un sarto realista – ha mostrato mantelle di pizzo a mantiglia sopra abiti a tulipano dorati di jacquard; guaine in taffetà lunghe fino al pavimento in color rosa o perla e abiti lunghi di paillettes rifiniti con stampa leopardata. Sebbene il suo look migliore sia stato una fantasmagorica giacca avvolgente in patchwork, un look ideale per la sua colonna sonora, Famous Monsters dei Chromatics.

Gli avanguardisti Aganovich hanno ricordato la Parigi del periodo tra le due guerre mondiali con grafiche surrealiste e un giocoso senso del design, diretti dal vecchio amico Erick Madigan Heck. Un video di animazione in stop-motion di appena due minuti, con sottovesti strutturate su trench bianchi; brillanti giacche da equitazione in velluto rosso sangue e una giacca da scherma rinnovata per momenti notturni più ‘pericolosi’. Non sorprende che la collezione sia stata chiamata The Anxiety of Influence (L'ansia dell'influenza).

Data la pletora di presentazioni artistiche, è stato quasi un sollievo assistere alla presentazione di Stephane Rolland, dato che questo francese ha elencato lo stile e il tessuto di ogni look.

Un'immagine dal documentario di Yuima Nakazato presentato in alternativa alla sfilata per la sua collezione d'alta moda Autunno-Inverno 2020/21 - Instagram - Instagram


Da rimarcare: un lungo poncho-dress in mussolina increspata color avorio e un gazar bianco plissettato rifinito in oro, a riassumere benissimo il senso del bozzolo protettivo in pieno stile Rolland. Lo stilista ha anche usato materiali insospettabili (come il poliuretano fumé per creare enormi elementi trasparenti) e ha tagliato i vestiti con trasporto, drappeggiando metri di organza con aplomb.
 
Tutto è stato girato in uno studio di Parigi, con illuminazione cinematografica e il supporto di una colonna sonora che mescolava musica organistica sacra, pianoforti tintinnanti e trombe tristi. Protagonista del minifilm la biondissima e riccia Nieves Alvarez, modella e presentatrice televisiva spagnola, con la testa ricoperta di diademi di citrino.
 
Una delle poche case d’alta moda non parigine in calendario era Yuima Nakazato, che ha avviato un dialogo con 25 clienti e le loro camicie bianche, trasformando ciascuna in un look radicalmente nuovo. Il giapponese ha fuso idee dai kimono tradizionali, drappeggi sartoriali, natura e Jean-Michel Basquiat dopo aver conversato con i propri clienti (alcune clip con il pittore afroamericano comparivano nel video). Affascinante, contemporaneo e coerente con il confinamento forzato causato dalla pandemia di coronavirus.

Julien Fournié, in ginocchio a sinistra, si è messo in scena nel proprio studio - Julien Fournier


Da un’altra firma parigina, Julien Fournié, abbiamo potuto ammirare alta moda autentica, con la A maiuscola. Fournié ci ha invitati nel suo studio con una sola ed unica modella a procedere alle prove dei vestiti, con il designer francese indaffarato attorno a lei assistito dai suoi collaboratori.
 
Non tutti hanno voluto mantenere un profilo basso, come soprattutto Alexandre Vauthier, che ha realizzato di gran lunga la presentazione più breve – soli 25 secondi! Con una colonna sonora di rock gorgogliante, Ghost Rider dei Suicide, il video ha per protagoniste una serie di modelle girovaghe in abiti strappati di lamé dorato da divinità del rock, femme fatales-rockers da film di fantascienza e una gran dama squilibrata (o due).
 
Buono a sapersi che almeno uno stilista abbia voglia di uscire a festeggiare.

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.