Halmanera, in 2 anni flagship a Milano, Parigi e New York

Halmanera alla conquista delle capitali mondiali della moda. Il brand di calzature Made in Italy dallo stile minimalista ed essenziale, nato nel 2012 a Potenza Picena (MC), nelle Marche, ha in cantiere un ambizioso progetto di espansione retail, che tra il 2019 e il 2020 prevede l’apertura dei suoi primi monomarca, in primis a Milano e Parigi e, subito dopo, a New York. 

Uno scatto della nuova adv di Halmanera

“I monomarca saranno il secondo step della strategia omnichannel iniziata nel 2012”, ha raccontato l’azienda a FashionNetwork.com. “L'obiettivo è affiancare alla classica distribuzione selezionata retail una propria distribuzione. Le location saranno: quartiere Le Marais, a Parigi, zona Brera, a Milano, e Soho, a New York”. 
 
Halmanera, presente in oltre 400 punti vendita multimarca nel mondo, ha anche avviato una strategia di espansione nel mercato asiatico in collaborazione con department store, tra cui Harvey Nichols ed Isetan, con corner dedicati.
 
Sviluppato dalla Calzature Beppe SRL, fondata nel 1979 da Giuseppe Petrelli, il marchio di scarpe per donna Halmanera nasce dall’intuizione dei figli del fondatore, Luca e Sauro Petrelli. Caratterizzato dall’uso di pellami morbidi e tacchi colorati, si è posizionato nel segmento medio alto del mercato, con una fascia prezzo che vai dai 339 ai 399 euro. 
 
Nel 2012, l’azienda ha attuato un importante trasformazione del proprio business, passando da una conduzione tipicamente familiare a una manageriale, con l’ingresso di Matteo Borraccini e Francesca Achilli in qualità, rispettivamente, di direttore marketing e direttore commerciale. 

La collezione P/E 2019 del brand trae ispirazione daicolori carichi e intensi dei paesaggi africani.
 
Anche l’ufficio stile si è rafforzato con l’ingaggio del designer marchigiano Gaetano Pezzola come direttore creativo, che dopo aver attinto alla Rivoluzione francese e gli anni ’80, per la collezione primavera-estate 2019 si è ispirato ai colori carichi e intensi dei paesaggi africani.
 
Il player di calzature Made in Marche, che ha registrato nel 2018 una crescita del 32% del proprio giro d'affari, realizzato per il 70% dall'estero, punta a quota 10 milioni di euro in 2 anni. I suoi primi tre mercati sono America, Asia e Russia, con l’e-commerce che incide per il 7% sul fatturato consolidato.

Copyright © 2019 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Moda - ScarpeLusso - ScarpeDistribuzione
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER