×
1 875
Fashion Jobs
CONFIDENZIALE
Area Manager - Est Europa
Tempo Indeterminato · MILANO
SWAROVSKI
Allocator Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
DOPPELGANGER
Addetto Tesoreria
Tempo Indeterminato · ROMA
HUGO BOSS
Retail Operations Manager Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
STIÙ SHOES
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Ecommerce Manager
Tempo Indeterminato · COMO
MOTIVI
District Manager
Tempo Indeterminato · FIRENZE
NYKY SRL
E-Commerce Content Creator Specialist
Tempo Indeterminato · SILEA
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Digital Content Specialist
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
WYCON S.P.A
Commerciale Estero Wycon Con Lingua Francese - Sede
Tempo Indeterminato · NOLA
RANDSTAD ITALIA
Back Office Ufficio Vendite Categoria Protetta lg. 68/99
Tempo Indeterminato · MILANO
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
CRM Specialist Sales Assistant _ Luxury Brand
Tempo Indeterminato · ROMA
LUXURY GOODS ITALIA S.P.A
Gucci Stock Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Showroom Sales Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Responsabile Produzione Abbigliamento (Linea Uomo – Donna)
Tempo Indeterminato · MILANO
MICHAEL PAGE ITALIA
Wholesale Manager Per Brand di Beachwear Lusso
Tempo Indeterminato · MILANO
MICHAEL PAGE ITALIA
Area Manager - Abbigliamento Femminile
Tempo Indeterminato · ROMA
FACTORY SRL
Coordinatore di Collezioni
Tempo Indeterminato · FUCECCHIO
FACTORY SRL
Ispettore di Produzione Tessuto/Donna
Tempo Indeterminato · FUCECCHIO
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga - Tecnico Industrializzatore Pelletteria
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
ELISABETTA FRANCHI
Responsabile Fch Retail Estero
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
CONFIDENZIALE
Responsabile Logistica
Tempo Indeterminato · PAVIA
Pubblicità
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
18 mar 2020
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

H&M riapre in Cina, ma chiude in Germania e negli Stati Uniti

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
18 mar 2020

Come le autorità locali di nazioni ogni giorno diverse mettono in atto restrizioni per combattere l’epidemia di Covid-19, il distributore svedese H&M annuncia contestualmente la temporanea chiusura di suoi negozi in nuovi Paesi. Il 18 marzo, il gruppo H&M chiuderà i propri punti vendita nei suoi due mercati più grandi del mondo, Germania e Stati Uniti.

Collezione H&M Conscious Exclusive, Primavera 2020 - H&M


Dall'altra parte del Reno verranno chiusi 460 punti vendita, e negli USA H&M ha deciso di non aprire 590 unità. In Nord America, è interessato dal provvedimento anche il Canada, con 96 boutique chiuse, mentre in Sud America il gruppo chiude i suoi punti vendita in Perù.
 
In Europa, l'azienda ha gradualmente messo in stand-by l'attività dei suoi negozi fisici prima in Italia e Spagna, per poi estendere la misura a Francia, Slovacchia, Grecia e Svizzera. A partire dal 18 marzo, il gruppo chiude inoltre le proprie vetrine sui mercati portoghese e belga.

Una paralisi della sua attività in Europa e Nord America che fa seguito ad una situazione identica creatasi in Cina e in alcuni Paesi asiatici nelle ultime settimane. Ma la crisi sanitaria si sta riassorbendo sul mercato cinese, perciò il gruppo svedese ha precisato di aver già riaperto 500 dei suoi 516 negozi nell’ex Celeste Impero. “Le vendite in Cina hanno gradualmente iniziato a riprendersi quanto più la situazione è migliorata”, commenta H&M. Tuttavia, visto che in questo continente il coronavirus sta ancora dilagando, la società proprietaria dei brand Cos, & Other stories e Monki, ha deciso di chiudere i suoi negozi nelle Filippine e in Malesia.

Un capo della collezione appena creata dalla stilista colombiana Johanna Ortiz per H&M


“La nostra priorità è la sicurezza dei nostri dipendenti e dei nostri clienti. Tutte le attività commerciali dell’azienda sono ora attentamente valutate - anche dal punto di vista dei costi e dei rischi, al fine di mitigare gli effetti negativi della situazione. Ad esempio, l'attenzione è rivolta alla regolazione dei livelli di inventario”, precisa il gruppo svedese, che ha reso noto un aumento del 5% del fatturato nel primo trimestre del 2020.
 
H&M non ha elaborato una quantificazione complessiva dei negozi che ha chiuso, ma possiamo stimare che questa cifra raggiunga almeno 2.000 unità su 5.000. Il suo rivale diretto, lo spagnolo Inditex, ha invece appena comunicato con precisione la chiusura di 3.785 punti vendita, pari alla metà esatta della sua rete mondiale di store.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.