×
642
Fashion Jobs
KERING FASHION OPERATIONS S.R.L.
Balenciaga Rtw Engineering Specialist
Tempo Indeterminato · NOVARA
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Brand Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Head of Design
Tempo Indeterminato · MILANO
THUN SPA
Regional Manager France
Tempo Indeterminato · MILANO
THUN SPA
Regional Manager France
Tempo Indeterminato · MILANO
THUN SPA
Regional Manager France
Tempo Indeterminato · MILANO
MASSIMO BONINI SHOWROOM
Impiegato/a Back Office Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
SYNERGIE ITALIA
Senior Export Manager - Vendite - International Account
Tempo Indeterminato · BIELLA
FOURCORNERS
Sales Manager South Europe
Tempo Indeterminato · MILAN
CONFIDENZIALE
District Manager Nord Est
Tempo Indeterminato · VENEZIA
UMANA SPA
Responsabile Della Logistica
Tempo Indeterminato · MILANO
EXPERIS S.R.L.
Responsabile di Produzione Maglieria Jersey
Tempo Indeterminato · VARESE
EXPERIS S.R.L.
Senior Product Manager Haircare&Cosmetics
Tempo Indeterminato · PADOVA
EXPERIS S.R.L.
Real Estate Manager - Premium Retail
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
E-Commerce & Digital Specialist
Tempo Indeterminato · MILAN
ADECCO ITALIA SPA
Resposabile Amministrativo/a Settore Lusso
Tempo Indeterminato · MILANO
C.P. COMPANY
CRM Specialist
Tempo Indeterminato · MENDRISIO
FOURCORNERS
Direttore Supply Chain
Tempo Indeterminato · PADOVA
CONFIDENZIALE
Area Manager Wholesale
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Commerciale Export Russian Speaker - Azienda Moda Luxury
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L.
Bottega Veneta - Emea Retail Security Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
NEW GUARDS GROUP HOLDING SPA
Digital Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO

H&M resiste nel primo trimestre, preoccupazioni per il secondo

Versione italiana di
Laura Galbiati
Pubblicato il
16 mar 2020
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Nonostante un forte calo della propria attività sul mercato cinese a causa della pandemia di Covid-19, il gruppo H&M è riuscito a registrare nel primo trimestre dell’esercizio 2020 una crescita di fatturato del 5%, raggiungendo quota 54,94 miliardi di corone svedesi (5,09 miliardi di euro).

Il negozio parigino di boulevard Haussmann, chiuso dal 15 marzo. - H&M


Dal 1° dicembre 2019 al 29 febbraio 2020, le vendite del gruppo a cui fanno capo i marchi H&M, Monki, Cos e &Other stories sono scese del -24% in Cina, dove il gruppo scandinavo ha dovuto chiudere 334 dei suoi 518 punti vendita nel mese di febbraio, a causa del picco dell’epidemia nel Paese. Il periodo aveva avuto un buon inizio, con vendite in progressione del 27% dal 1° dicembre al 23 gennaio.
 
Tuttavia, escludendo le attività in Cina e nei Paesi limitrofi (Hong Kong, Singapore, Macao, Giappone e Taiwan), il primo trimestre del gruppo H&M ha conosciuto un rialzo del 7%.

In seguito alla propagazione a livello mondiale del coronavirus, la società scandinava ha dichiarato che i risultati del secondo trimestre potrebbe subire ripercussioni nel Vecchio Continente. “Dall’inizio di marzo, abbiamo avuto impatti sulle vendite soprattutto in Europa, mano a mano che il virus continua a diffondersi. La situazione nei diversi Paesi si evolve rapidamente”, ha affermato la Direzione del gruppo.
 
Infatti, come per molte insegne internazionali, da qualche giorno i negozi H&M sono stati chiusi in Italia e Spagna e lo scorso weekend in Francia, Polonia, Repubblica Ceca, Bulgaria, Belgio e parzialmente in Grecia. Da lunedì 16 marzo saranno chiusi i punti vendita in Austria, Lussemburgo, Bosnia Erzegovina, Slovenia e Kazakistan.
 
In seguito alla pubblicazione di tali risultati, le azioni del gruppo hanno perso l’11% alla Borsa di Stoccolma. Il dettaglio dei risultati del primo trimestre sarà diffuso il 3 aprile.

Copyright © 2020 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.