×
1 333
Fashion Jobs
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Controller Società Estere
Tempo Indeterminato · MODENA
AZIENDA RETAIL
Area Manager Piemonte & Liguria
Tempo Indeterminato · TORINO
NEW GUARDS GROUP HOLDING SPA
Senior Production Developer
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Treasury Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIEL
Ecommerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Human Resources Manager - Corporate & Business Functions
Tempo Indeterminato · MILANO
JIMMY CHOO
Costing Manager
Tempo Indeterminato · CHIESINA UZZANESE
CONFEZIONI GIOIELLI SPA
Buyer
Tempo Indeterminato · PRATO
BIJOU BRIGITTE S.R.L.
Direttore di Zona (m/f)
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Senior Controller
Tempo Indeterminato · MILANO
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga - Rtw Purchasing & Procurement Coordinator
Tempo Indeterminato · NOVARA
PATRIZIA PEPE
Back-Office Wholesale Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
SAY WOW SRL
Junior Operation Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta ww Merchandise & Retail Planning Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Marketing&Communications Manager
Tempo Indeterminato · MILAN
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Product Compliance Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
MILAAYA EMBROIDERIES
Business Development/Sampling & Production Coordinator
Tempo Indeterminato · MILAN
BENEPIU' SRL
Responsabile Tecnico
Tempo Indeterminato · CARPI
UMANA SPA
HR Administration Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Operations And Digital Supply Senior Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Area Manager Italia Wholesale – Responsabile Showroom
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIEL
Head of Advertising And Digital Production
Tempo Indeterminato · MILANO
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
24 ott 2019
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

H&M e Ikea firmano insieme un ampio studio sulla pericolosità dei tessuti riciclati

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
24 ott 2019

Due giganti svedesi hanno deciso di collaborare per occuparsi della questione della circolarità dei prodotti. Il gruppo di moda H&M ha rivelato giovedì scorso che da un anno collabora con il marchio di mobili Ikea a uno studio su larga scala sull'analisi delle sostanze chimiche contenute nei tessuti riciclati.

H&M e Ikea hanno analizzato i prodotti chimici contenuti nei tessuti riciclati - DR


Lo specialista della fast fashion, che utilizza già dei materiali riciclati (anche se la loro proporzione è minuscola, ndr.) nel quadro della sua ambizione di diventare a lungo termine circolare e rinnovabile al 100%, ha dichiarato di “lavorare in maniera strategica per raggiungere (i suoi) obiettivi di sostenibilità basandosi sulla scienza e le partnership”.
 
Ma H&M è preoccupato per il fatto che “il contenuto chimico dei tessuti usati raccolti è sconosciuto”.

“I materiali riciclati sono elementi chiave dell'economia circolare. Tuttavia, aumentare l'uso di materie prime riciclate garantendo al contempo che questi tessuti siano privi di sostanze chimiche tossiche costituisce una sfida per l'industria”, ha dichiarato Anna Biverstal, esperta dei materiali per il gruppo H&M.
 
Questa collaborazione tra i due simboli dell'economia svedese è stata resa pubblica durante la conferenza annuale Textile Exchange Sustainability, svoltasi dal 15 al 18 ottobre a Vancouver e alla quale hanno partecipato aziende e organizzazioni di oltre 25 Paesi.
 
I due giganti scandinavi hanno condotto oltre 8.000 test su tessuti recuperati e riciclati per “sviluppare un piano d'azione per l'uso di tessuti riciclati, nel rispetto di rigidi standard di sicurezza”.
 
Le due aziende pensano che i loro risultati potrebbero influenzare l'industria nel suo complesso e gettare le basi per la legislazione futura. “L'ambizione di questo studio è anche quella di utilizzare i risultati ottenuti per incoraggiare il resto del settore a utilizzare più tessuti riciclati”, hanno dichiarato. “I risultati raccolti potrebbero anche servire da base per una legislazione futura e una standardizzazione delle sostanze chimiche nei tessuti riciclati”.
 
Lo studio inizialmente si è concentrato sul cotone riciclato, poi dei tessuti in poliestere e lana sono stati integrati nel processo di ricerca.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.