H&M: l’aumento degli stock pesa sulla redditività del secondo trimestre

Il colosso svedese del prêt-à-porter Hennes e Mauritz (H&M) ha reso noto giovedì un calo della propria redditività nel secondo trimestre dell’esercizio 2018, segnato da un aumento delle scorte e da una diminuzione delle vendite in alcuni mercati chiave.

H&M ha inaugurato lo scorso 20 giugno il suo flagship parigino ingrandito e ripensato nel quartiere Haussmann - H&M

Da marzo a maggio, l’utile netto dell’azienda si è contratto del 21%, a 4,6 miliardi di corone (446 milioni di euro), gravato dalla trasformazione della catena di approvvigionamento. Il fatturato è invece aumentato dell’1,5%, a 60,4 miliardi di corone, grazie al bel dinamismo delle vendite in Europa del Nord e dell'Est. In compenso, negli Stati Uniti, in Germania e in Francia, tre dei maggiori mercati del gruppo, le vendite sono diminuite.
 
"Nessuna luce in fondo al tunnel per H&M, Karl-Johan Persson (il CEO) continua a parlare di tendenze positive, ma sfortunamente i risultati mostrano qualcosa di diverso, una vera delusione", riporta su Twitter l'analista di Nordnet, Joakim Bornold.
 
In un anno, le scorte sono aumentate del 13%, una proporzione definita "troppo elevata" dal gruppo, attribuita a degli squilibri nell'assortimento dei negozi che H&M cercherà di correggere durante il periodo dei saldi nel terzo trimestre, praticando ulteriori sconti.
 
Inoltre, il gigante svedese intende razionalizzare la catena logistica per "rendere il nostro approvvigionamento ancora più veloce, flessibile ed efficiente", ha indicato Karl-Johan Persson in un comunicato.
 
Mentre continua a sviluppare la sua offerta online, H&M continua ad aprire dei punti vendita su nuovi mercati: l’Ucraina e l'Uruguay nel 2018 e la Bosnia-Erzegovina nel 2019. Il gruppo scandinavo possiede 4.801 negozi nel mondo.
 
H&M resta il marchio principale del gruppo e la maggior parte delle nuove aperture sarà effettuata con questa insegna. Il gruppo gestisce anche i marchi Cos, & Other Stories, Monki, Weekday e Cheap Monday, per i quali sta allo stesso modo aprendo dei negozi, ma in misura minore, per concentrarsi sul risanamento di H&M.

Versione italiana di Gianluca Bolelli

Copyright © 2018 AFP. Tutti i diritti riservati.

Moda - Prêt à porter Moda - AltroBusiness
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER