×
1 322
Fashion Jobs
FOURCORNERS
Trainer Skincare
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Retail Analyst
Tempo Indeterminato ·
BOT INTERNATIONAL
Regional Visual Merchandising Manager German Speaker
Tempo Indeterminato · LUGANO
CONFIDENZIALE
E-Commerce Store Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Buyer Man Appareal - Retail Fashion Company
Tempo Indeterminato ·
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Head of Direct Procurement
Tempo Indeterminato ·
PVH ITALIA SRL
Legal Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
IL GUFO SPA
Area Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Knitwear Junior Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci ww Business Performance Management Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Global Consumer Campaign Manager
Tempo Indeterminato ·
RANDSTAD ITALIA
Retail Planning Analytics Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Product Marketing Manager- Azienda Accessori Luxury- Sesto San Giovanni
Tempo Indeterminato · SESTO SAN GIOVANNI
ERMANNO SCERVINO
Rspp & Facility Manager
Tempo Indeterminato · BAGNO A RIPOLI
CONFIDENZIALE
Customer Care Team Leader (m/f)
Tempo Indeterminato · MILANO
CAMICISSIMA
Area Manager Trentino Alto Adige
Tempo Indeterminato · BOLZANO
SLAM JAM SRL
Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
SLOWEAR SPA
Area Manager Emea
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
CRM Manager - Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIAL
Area Manager Sardegna
Tempo Indeterminato · OLBIA
CONFIDENTIAL
District Manager Sardegna
Tempo Indeterminato · OLBIA
CONFIDENTIAL
Responsabile Laboratorio Collaudo e Certificazione Qualità
Tempo Indeterminato · NAPOLI
Versione italiana di
Laura Galbiati
Pubblicato il
19 mar 2020
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Guess sorprende con utili più alti del previsto (+242,6%)

Versione italiana di
Laura Galbiati
Pubblicato il
19 mar 2020

Nel quarto trimestre 2019, il marchio Guess, basato a Los Angeles, ha realizzato utili pari a 79,6 milioni di dollari (73,54 milioni di euro), o 1,18 dollari per azione (1,09 euro). Tale risultato supera ampiamente le stime degli specialisti e ha determinato un balzo di oltre il 25% delle azioni della società.

Grazie a utili superiori alle attese, le azioni di Guess sono salite prima della chiusura della Borsa mercoledì 18 marzo - Instagram: @guess


Gli utili trimestrali sono saliti del 242,6 % rispetto ai 23,2 milioni di dollari (21,43 milioni di euro), o 0,28 dollari per azione (0,26 euro), dello stesso periodo dello scorso anno. Nel quarto trimestre, l’utile rettificato per azione di Guess, chiuso il 1 febbraio 2020, ha raggiunto quota 1,22 dollari (1,13 euro). Gli analisti di Thomson Reuters stimavano 1,12 dollari (1,03 euro).
 
I ricavi netti totali del trimestre sono cresciuti dello 0,6%, o dell’1,8% a tassi di cambio costanti, a 842,3 milioni di dollari (778,19 milioni di euro), contro gli 837,1 milioni di dollari (773,39 milioni di euro) dell’esercizio precedente.

La crescita è stata alimentata da un rialzo del 13,2% dei ricavi del brand in Europa e da un aumento del 22,7% dei ricavi da licenze, malgrado un calo del 27,7 % in Asia. In America, i ricavi retail e wholesale sono scesi, rispettivamente, del -4,1% e -3%.
 
Nell’intero anno fiscale, la società ha realizzato un utile netto di 96 milioni di dollari (88,69 milioni di euro), vale a dire 1,33 dollari per azione (1,23 euro), in netto rialzo rispetto ai 14,1 milioni di dollari (13,03 milioni di euro, o 0,16 dollari per azione (0,15 euro) dell’esercizio precedente.
 
I ricavi netti annuali del marchio hanno raggiunto i 2,68 miliardi di dollari (2,48 miliardi di euro), in salita del 2,6 % (5,4% a cambi costanti), rispetto ai 2,61 miliardi di dollari (2,41 miliardi di euro) del 2018. L’aumento del 9,2% delle vendite in Europa e del 9,1% dei ricavi wholesale in America hanno compensato solo parzialmente il calo del -10,8% del fatturato realizzato in Asia e quello del -1,6% del retail negli Stati Uniti. I ricavi da licenze sono cresciuti del 3,2%.
 
Come molti altri marchi nordamericani, Guess ha annunciato lunedì la chiusura temporanea dei suoi store negli Stati Uniti e in Canada, per contribuire a contrastare la propagazione dell’epidemia di coronavirus. I negozi dovrebbero riaprire il 27 marzo, se la situazione lo consentirà.
 
I monomarca del brand sono chiusi anche in molti Paesi europei, a seguito delle misure di quarantena nel continente. In Cina, dove Guess aveva chiuso le sue boutique all’inizio dell’epidemia, la maggior parte di esse hanno ora riaperto i battenti.
 
“Abbiamo chiuso l’anno con riserve di cassa e una contabilità solida e siamo quindi ben posizionati per resistere alla crisi attuale del coronavirus”, afferma con ottimismo il CEO di Guess Carlos Alberini, in un comunicato. “Speriamo che sarà solo temporanea, ma ci aspettiamo già un forte impatto negativo sui nostri risultati finanziari del primo trimestre e oltre, così come possibili perturbazioni nella nostra supply chain”.
 
A causa dell’incertezza causata dalla propagazione fulminante della pandemia, Guess non ha ancora comunicato previsioni per il primo trimestre né per l’esercizio fiscale che si chiuderà il 31 gennaio.

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.