Gucci nomina Renée Tirado a capo dei progetti di diversità e inclusione

Gucci ha nominato Renée E. Tirado alla guida dei progetti sulla diversità, l'equità e l'inclusione a livello globale dell'azienda. La nomina di Tirado, spiega una nota della maison, è "coerente con la continua missione di Gucci di creare una cultura aziendale positiva e un piano di diversità e inclusione a lungo termine", obiettivo già annunciato a febbraio. Renée sarà basata a New York e riporterà direttamente al presidente e CEO, Marco Bizzarri.

Renée E. Tirado - Gucci

"Dal 2015, Alessandro Michele ed io cerchiamo di porre una cultura basata sulla libertà di espressione e inclusione al centro delle nostre azioni. Credo fermamente che la diversità promuova la creatività. Tutto ciò che abbiamo realizzato è stato sostenuto proprio da questi valori", sottolinea Marco Bizzarri. ''Questa nomina rappresenta un altro elemento fondamentale per continuare a promuovere il nostro impegno e va a supportare le iniziative già intraprese. Come learning organization, da ormai diversi mesi la sfida è di accelerare la nostra visione per rafforzare ancora di più la nostra organizzazione. Sono certo che Renée ci aiuterà a creare quel forte cambiamento che vogliamo vedere non solo nella nostra azienda, ma anche nell'intero settore della moda".

Tirado sarà responsabile dell'ideazione, dello sviluppo e dell'implementazione di una strategia globale volta a creare un ambiente di lavoro ancora più inclusivo ed equo, rafforzando inoltre la diversità rispetto alle iniziative commerciali Gucci.

Il suo ruolo include garantire l'implementazione della diversità, dell'equità e dell'inclusione (De&I) in tutte le regioni, assumendo e guidando un team globale di De&I. La sua strategia si estenderà progressivamente anche agli attuali processi di selezione del marchio così come alle modalità di revisione e promozione interne dei talenti.

Partendo dalle attuali iniziative intraprese da Gucci in tema di cultura aziendale, Tirado supervisionerà il 'Cultural Awareness Learning Program' per tutti i dipendenti a livello globale, il 'Global Multicultural Design Fellowship Program', l''Internal Global Exchange Program' e gli 'Employee Resource Groups', allineando contestualmente la visione De&I Gucci a quella generale della casa madre Kering.

Tirado avrà il compito di portare i valori chiave di De&I all'interno del tessuto organizzativo di Gucci, toccando ogni livello, posizione e regione. Sarà inoltre chiamata a promuovere le numerose iniziative lanciate dal brand negli ultimi anni, come il sostegno alla comunità LGBTQIA (LesbianGayBisexualTransgenderQueerIntersexAsexual, ndr) e alle iniziative sull'uguaglianza di genere attraverso l'adesione a Parks; il sostegno agli standard di condotta contro le discriminazioni LGBT sul posto di lavoro delle Nazioni Unite e alle direttive della Corte Suprema statunitense a favore dei lavoratori LGBTQ; la partecipazione all'iniziativa 'Girls' Empowerment' dell'Uniceg e la campagna 'Chime for change' di Gucci.

Tirado farà parte del Gucci Changemakers Council, un collettivo esterno di leader di comunità ed esperti di cambiamento sociale impegnati per la promozione della diversità e dell'inclusione attraverso azioni concrete. Coadiuverà il team e collaborerà a fianco di Antoine Phillips, Vice President of Brand and Culture Engagement in Gucci America, da poco nominato, per rafforzare le attività di impatto sociale locali attraverso le iniziative del programma Changemakers.

Grazie alla significativa esperienza maturata in tema di uguaglianza delle donne, Tirado entrerà anche a far parte del Consiglio Consultivo di Chime for change. La campagna Chime for change è stata lanciata da Gucci nel 2013 per raggruppare, unire e rafforzare le voci di tutti coloro che si battono per l'uguaglianza di genere a livello globale, in particolare nel campo dell'educazione, della salute e della giustizia.

''Il mio compito è creare legami umani fondati su valori quali inclusione, rispetto e diversità, così da garantire la competitività continua di Gucci sotto il profilo sia culturale che economico. Sono onorata di far parte di un'azienda che pone questi valori non negoziabili al centro del proprio modello di business, considerandoli una componente imprescindibile della propria strategia di business'', aggiunge Tirado. ''La diversità è un punto focale per molte aziende: Gucci ha però assunto un ruolo di leadership nel settore grazie alla portata delle iniziative intraprese e alla priorità assegnata alla diversità nell'ambito del suo business''.

''Renée crede che la diversità e l'equità debbano diventare un modo di essere quotidiano per tutti”, osserva Bizzarri. “Ha capito che questa mission è qualcosa che tutti devono condividere in azienda quale fondamento essenziale della nostra culture of purpose. È questo profondo impegno, unito alla sua particolare esperienza, che ne fanno la scelta naturale per questo ruolo di leadership''.

Prima di entrare in Gucci, Tirado ha occupato il ruolo di Chief Diversity & Inclusion Officer presso la Major League Baseball (Mlb) dove ha sviluppato e diretto la strategia D&I per l'intera lega e i suoi trenta club. Tra i progetti completati spicca la creazione di gruppi di risorse di riferimento per il settore, la supervisore del Diversity Pipeline Program che ha collocato donne, persone di colore e candidati lgbtq in posizioni operative nelle diverse divisioni della lega del baseball. Ha inoltre gestito una strategia per il supporto delle donne nel baseball da cui è scaturito lo sviluppo di programmi quali il Katy Feeney Leadership Symposium, il Take the Field Program e un'iniziativa di mentoring a livello di lega. Ha inoltre creato il Diversity Fellowship Program per offrire opportunità a candidati senza esperienza di occupare posizioni di leadership nei front office e ''The Bridge'', un evento esperienziale annuale che unisce storia del baseball ed elementi della cultura pop moderna. Prima della Mlb, Tirado (che è anche avvocatessa) ha ricoperto ruoli di leadership in ambito D&I presso la AIG e la United States Tennis Association.

Copyright © 2019 AdnKronos. All rights reserved.

Lusso - AltroNomine
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER