×
1 520
Fashion Jobs
keyboard_arrow_left
keyboard_arrow_right

Gucci inciampa in accuse social di razzismo e ritira maglione

Di
Reuters
Pubblicato il
today 8 feb 2019
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Anche Gucci inciampa nelle accuse di razzismo sui social dopo i casi Dolce&Gabbana e Prada. 
Il marchio italiano controllato dal gruppo francese Kering si è scusato ufficialmente su Twitter e ha annunciato il ritiro da tutti i negozi online e fisici di un maglione nero caratterizzato da un lungo collo che copre tutta la metà inferiore del viso e circonda la bocca con grandi labbra rosse.

AFP


Le numerose accuse apparse sui social di ricordare l’immaginario “blackface” - il modo con cui nell’Ottocento si truccavano gli attori bianchi per rappresentare persone di colore attraverso una esasperazione dei loro tratti somatici - hanno spinto Gucci a porgere “profonde scuse” per l’offesa causata.

“Consideriamo la diversità un valore fondamentale [...], all’apice da ogni nostra decisione. Siamo impegnati a incrementare la diversità in tutto il gruppo e a sfruttare questo incidente come un momento di apprendimento per la squadra Gucci e oltre”, dice il comunicato pubblicato su Twitter. 

Lo scorso dicembre era toccato a Prada ritirare dal mercato dei pupazzetti a forma di scimmia accusati sui social di richiamare l’iconografia razzista “blackface”, mentre Dolce & Gabbana erano stati travolti in novembre da un appello al boicottaggio da parte di consumatori cinesi per alcuni video promozionali.

© Thomson Reuters 2019 All rights reserved.

Tags :
Altro
Lusso
media