×
1 508
Fashion Jobs
keyboard_arrow_left
keyboard_arrow_right

Gucci ha aperto la scuola di formazione École de l’Amour

Pubblicato il
today 18 dic 2018
Tempo di lettura
access_time 2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Gucci ha aperto i battenti dell’École de l’Amour, “un programma di formazione innovativo concepito per trasmettere le competenze associate al know-how artigianale e alle tecniche di produzione della casa di moda”, indica il comunicato ufficiale della firma fiorentina.

Gucci


La scuola fornisce un programma formativo unico, articolato in tre corsi. Il primo è la “Scuola dei Mestieri”, un percorso di sei mesi al Gucci ArtLab che punta a formare i partecipanti su tutti i processi di design del prodotto e di fabbricazione di articoli in pelle. La scuola artigianale ha già accolto i primi 10 partecipanti per un corso settimanale a tempo pieno. Le prossime iscrizioni saranno aperte a marzo 2019.
 
Il secondo è la “Scuola di Fabbrica”, un programma bimestrale organizzato nelle fabbriche di Gucci che punta a formare dei futuri “operatori di produzione”, vale a dire professionisti specializzati in alcune operazioni produttive nella pelletteria. Questa scuola industriale ha già dato il benvenuto a circa sessanta partecipanti.

Entrambi i corsi sono aperti a laureati e/o persone in cerca di lavoro da 18 a 26 anni d’età, e sono stati lanciati nell’ottobre del 2017. 
 
Il terzo è la “Accademia Tecnica”, un programma interno di corsi tecnici il quale risponde ai bisogni specifici di formazione dei dipendenti di Gucci che lavorano nelle varie divisioni e fabbriche della maison italiana.
 
Il corpo docente di questi tre corsi di formazione è composto da artigiani specializzati e da dirigenti dell’azienda che dedicano una parte del loro tempo alle lezioni, ma anche da ex collaboratori di Gucci ora in pensione che intendono trasmettere le proprie conoscenze ai più giovani.

Gucci


“Il patrimonio di Gucci è costituito dagli individui e dai loro saperi”, ha dichiarato nel comunicato Marco Bizzarri, CEO di Gucci. “La formazione è lo strumento più potente di cui disponiamo per ottimizzare le competenze dei nostri collaboratori e l’eccellenza dei nostri prodotti. Non è un caso se l’École de l’Amour sia nata dal Gucci ArtLab, perfetta espressione della cultura d’azienda che costruiamo e sviluppiamo in un laboratorio d’idee che favorisce l’apprendimento e l’acquisizione di competenze in un ambiente in cui lavoriamo con passione, o piuttosto dovrei dire con amore...”, ha aggiunto.
 
Oggi, compreso il Gucci ArtLab, le unità produttive del marchio fondato nel 1921 a Firenze, e attualmente di proprietà del gruppo francese Kering, impiegano oltre 2.400 persone.
 
L’École de l’Amour è una delle iniziative che fanno a loro volta parte della piattaforma Gucci Equilibrium, la quale sostiene il programma di sviluppo sostenibile decennale di Gucci, “Culture of Purpose”. Un piano articolato su tre pilastri (ambiente, individui e nuovi modelli) che riunisce tutte le iniziative correlate a sostenibilità e responsabilità sociale.

Copyright © 2019 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.