×
1 908
Fashion Jobs
UNIGROSS SRL
Area Manager Lombardia
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Fabric R&D Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Retail Allocator
Tempo Indeterminato · MONZA
MICHAEL PAGE ITALIA
Sales Manager Boutique Multibrand Luxury Varese
Tempo Indeterminato · VARESE
INTERFASHION SPA
Retail Supervisor Italia ed Estero
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
E-Retail
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Head of Sales - Western Europe
Tempo Indeterminato · SALISBURGO
CHABERTON PROFESSIONALS
Business Development Manager - Clothing & Apparel
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIAL
Showroom Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Concessions
Tempo Indeterminato · MILANO
MICHAEL PAGE ITALIA
Events And Special Projects Manager - Arredamento e Design
Tempo Indeterminato ·
TESSILFORM SPA -PATRIZIA PEPE
Franchising & Dpt. Stores Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Collection Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · COLDRERIO
MICHAEL PAGE ITALIA
Events And Special Projects Manager - Arredamento e Design
Tempo Indeterminato ·
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Website Analytics Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
247 SHOWROOM
Supply Chain & Logistic Operator
Tempo Indeterminato · MILANO
CI MODA SRL/COMPAGNIA ITALIANA
Resp. Amministrativo
Tempo Indeterminato · GUIDONIA MONTECELIO
CONFIDENTIEL
Regional Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Area Manager - Sicilia
Tempo Indeterminato · PALERMO
SKECHERS
Supervisor
Tempo Indeterminato · MILAN
TALLY WEIJL
Merchandise Planner
Tempo Indeterminato · MILANO
ALANUI
Product Back-Office Assistant
Tempo Indeterminato · MILANO
Di
AFP-Relaxnews
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
27 lug 2021
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Gucci e Rolex sempre in voga... tra gli appassionati di falsi

Di
AFP-Relaxnews
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
27 lug 2021

Se c'è un mercato che non è in crisi, è quello della contraffazione. Esso deve la sua buona salute economica al settore del lusso, di cui copia le creazioni per rivenderle a un costo inferiore. Marchi come Louis Vuitton e Gucci sono tra i più richiesti dagli acquirenti di prodotti falsificati.

Gucci


Quando si parla di contraffazione, non tutti i marchi di lusso sono uguali. Uno studio di Uswitch ha esaminato i più popolari tra i consumatori di articoli contraffatti. Nell’indagine si scopre che la maggior parte delle persone cerca di comprarsi orologi Rolex... a un costo inferiore. Ogni anno, la frase “fake Rolex” (“falsi Rolex”) viene cercata online più di 225.000 volte.
 
Non c'è da stupirsi, visto il caro prezzo di questi segnatempo svizzeri: si parte da 5.000 euro per i modelli meno sofisticati e si arriva a diverse decine di migliaia di euro per gli esemplari da collezione che hanno almeno vent'anni. L'anno scorso, un modello “Daytona Paul Newman” in oro giallo è stato addirittura venduto per 663.000 franchi svizzeri (618.162 euro) da Christie's.

Anche Louis Vuitton e Gucci fanno parte dei marchi i cui prodotti falsi sono i più popolari online, con rispettivamente 118.800 e 87.600 ricerche annuali. Yeezy, l'etichetta del rapper Kanye West, attira attenzioni indesiderate anche da parte di quelle fanatiche della moda che si mostrano poco rigorose a proposito dell'autenticità di ciò che indossano (37.200 ricerche online).
 
Dai falsi ai “falsi falsi”
 
Lo stesso vale per Crocs e i suoi zoccoli all'incrocio tra sandali e pantofole. Un tempo considerate l'apice della pacchianeria, queste calzature colorate si sono fatte spazio nel guardaroba di milioni di consumatori. E alcuni non esitano a provare ad acquistarne di false online, come dimostrano le 25.200 richieste annuali registrate nello studio.

Rolex - DR


Dunque alcuni marchi sono più spesso vittime di contraffazioni rispetto ad altri, ma questo vale anche per prodotti molto specifici. Le cinture e le infradito sportive false di Gucci generano il maggior numero di ricerche su Internet, seguite dalle Yeezy Boost 350 di Kanye West.
 
Questi risultati sono in linea con i dati di un rapporto del 2019 dell'Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) sul commercio di merci contraffatte. Questo mercato fraudolento rappresenta ora il 3,3% del commercio mondiale ed è dominato da scarpe e abbigliamento. Di fronte a questo fenomeno in forte espansione, i marchi stanno organizzando una risposta. Alcuni, come Supreme e Dior, non esitano più a parodiare direttamente la pratica della contraffazione producendo i propri “falsi falsi”. Attenzione però, non vorremmo dover commentare: chi è causa del suo mal pianga se stesso…

Copyright © 2022 AFP-Relaxnews. All rights reserved.