Gucci chiama 12 artisti internazionali per il nuovo progetto digital “#GucciGig”

Riflettori puntati sulla collezione eyewear Gucci per il nuovo progetto musicale collaborativo “#GucciGig”. Ispirato dalla ricca tradizione visiva dei concerti pop, delle discoteche e dei festival musicali, GucciGig mostra uno scorcio dei retroscena del processo creativo. Alessandro Michele, direttore creativo di Gucci, ha invitato musicisti e artisti a collaborare insieme nella realizzazione di opere originali da utilizzare sui canali digitali Gucci.

@gucci

Per questo progetto, dodici musicisti provenienti da tutto il mondo si sono impegnati a condividere la loro personale esperienza delle esibizioni live, attraverso immagini, video o materiali grafici esclusivi, creati in collaborazione con illustratori, fotografi, videomaker e designer.

I risultati sono eclettici, vari e diversi tra di loro: dalla fotografia all'illustrazione e al video; i generi a cui viene fatto ricorso includono il reportage (dietro le quinte e in scena), la fan art e la grafica dei volantini dei concerti. Nei loro contributi a GucciGig, i musicisti sfoggiano i loro stili più individuali, traendo dall'ultima collezione Gucci Eyewear. I modelli sono improntati a trasmettere uno spirito decisamente 'rock 'n' roll': forme squadrate oversize decorate con splendidi acetati perlati, ricchi pavé di cristallo e dettagli in pelle multicolore. Oltre alle montature dalla forma quadrata o rettangolare, con il loro look da star del palcoscenico, una selezione di modelli 'più streetwear' in stile aviator combina ancora una volta forme grintose e colori vivaci.

Il lancio di GucciGig coincide con quello dell'account Spotify di Gucci: ogni musicista che partecipa al progetto contribuirà infatti con una playlist dal tema inaspettato.

I musicisti e le band di GucciGig, che provengono da Paesi diversi e incarnano stili musicali differenti, sono: Alex Cameron (in collaborazione con Jemima Kirke e Jack Ladder); Yves Tumor (con Jordan Hemingway); Curtis Harding (con Matt Correia e John Zabawa); la band Amyl and the Sniffers (con Jamie Wdziekonski) — Amy Taylor, voce della band, e il bassista Gus Romer hanno partecipato alla sfilata Gucci Fall Winter 2019 e compaiono nella campagna Gucci Pre-Fall 2019; Cole Alexander dei Black Lips e dei Crush (con Ariana Papademetropoulos); Lou Doillon; Jehnny Beth (con Johnny Hostile); la band Kikagaku Moyo (con Alessio Vitelli); Weyes Blood (con Taylor Giali); Populous (con Odd Arts), Connie Constance (con Sophie Jones e Morgan Benjamin); Merry Lamb Lamb (con Somewhere Nowhere Studio).

Così come gli altri progetti collaborativi di Gucci (“#GucciGram”, “#24HourAce” e “#TFWGucci”) il progetto GucciGig ha lo scopo di aprire un dialogo con la comunità creativa del mondo digitale in tutti i suoi aspetti.

Una sezione dedicata a GucciGig nella Gucci App presenterà una galleria delle opere di questo nuovo progetto. Inoltre, una serie di episodi che avrà per protagonisti i talenti creativi che partecipano al progetto verrà lanciata su Gucci Podcast.

Copyright © 2019 AdnKronos. All rights reserved.

OcchialiLusso - AltromediaCampagne
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER