×
728
Fashion Jobs
ANONIMA
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Product Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Consumer Analytics & Insight Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Global Client Data Visualization Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Residential Sales Key Account - Interior Design Lombardia - Emilia Romagna
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
International Wholesale Manager - Fragrances
Tempo Indeterminato · MILANO
MASSIMO BONINI SHOWROOM
Wholesale Sales Director
Tempo Indeterminato · MILANO
CONSEA FASHION&RETAIL
Sistemista Informatico
Tempo Indeterminato · FORLÌ
CONSEA FASHION&RETAIL
IT Business Analyst
Tempo Indeterminato · FORLÌ
ADECCO S.P.A
Senior Payroll Specialist Cat. Protette 68/99
Tempo Indeterminato · ROMA
MICHELE FRANZESE LUXURY SRL
Gestione Ordini Marketplace
Tempo Indeterminato · NAPOLI
GOLDENPOINT
Marketing&Communication Manager
Tempo Indeterminato · CAVRIANA
MANPOWER PROFESSIONAL
Responsabile di Produzione Pelletteria
Tempo Indeterminato · VICENZA
MANPOWER PROFESSIONAL
Responsabile Vendite Italia Estero
Tempo Indeterminato · VICENZA
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga Procurement Specialist
Tempo Indeterminato · CERRETO GUIDI
MICHAEL PAGE ITALIA
Technical Sales - Adesivi - Chimica - Home Office
Tempo Indeterminato ·
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga Plant Controller
Tempo Indeterminato · CERRETO GUIDI
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
E-Commerce & Content Manager
Tempo Indeterminato · VICENZA
MICHAEL PAGE ITALIA
Sales Manager Italia - Produzione Abbigliamento Conto Terzi
Tempo Indeterminato ·
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Impiegato Ufficio Tesoreria
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Gaming Projects Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Digital Art Direction - Watches & Jewelry
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicità
Di
Reuters API
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
22 giu 2020
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Gucci aumenta i prezzi delle sue borse per contrastare gli effetti della crisi sanitaria

Di
Reuters API
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
22 giu 2020

Per cercare di compensare l'impatto della crisi sanitaria sul suo fatturato, Gucci ha incrementato fino al 9% i prezzi delle proprie borse. Il marchio italiano non costituisce però un caso isolato: secondo un report della banca d’investimenti Jefferies, Louis Vuitton e Chanel hanno già alzato i prezzi dei loro articoli di pelletteria, scommettendo che i clienti più ricchi continueranno ad acquistare prodotti di lusso anche se sono più costosi. 


Il settore del lusso, che svolge un ruolo importante nelle economie italiana e francese, è stato duramente colpito dalle chiusure obbligatorie dei suoi negozi in tutto il mondo. Potrebbero essere necessari diversi anni per tornare alla normalità, perché gran parte dei consumatori dovrebbe vedere diminuire il proprio reddito nei prossimi mesi.
 
Flavio Cereda, analista dei prodotti di lusso per Jefferies, ha paragonato i prezzi di due borse Gucci in vari Paesi in maggio e giugno. Si tratta della “Dionysos” (2.290 dollari) e della “Zumi” (2.980 dollari). Cereda ha constatato aumenti di prezzi compresi fra il 5% e il 9% in Italia, in Gran Bretagna e in Cina. Una portavoce del gruppo Kering, che è il proprietario di Gucci, non ha risposto alle nostre richieste di commento sull'argomento.

Nel proprio rapporto, Flavio Cereda osserva che questa decisione riduce il divario tra i prezzi — più bassi — delle borse in Europa e quelli praticati sui principali mercati del lusso come la Cina, dove i clienti erano in coda fuori dai negozi alla fine del contenimento.
 
Il prezzo in euro della “Dionysos” in Cina è sempre superiore del 28% al prezzo praticato in Italia, anche dopo l’aumento. Lo scarto è del 23% per la “Zumi”, secondo i dati dell’analista di Jefferies.
 
“Non siamo sorpresi che Gucci, un marchio molto di tendenza in questo momento, segua il movimento e pratichi aumenti di prezzo opportunistici per cercare di mitigare il calo del proprio fatturato”, ricorda Flavio Cereda, che ha fatto passare la sua raccomandazione sull'azione di Kering da "comprare" a "tenere" lo scorso maggio.
 
Chanel ha annunciato a maggio un aumento dei prezzi delle sue borse e di alcuni articoli di piccola pelletteria in tutto il mondo, per compensare gli aumenti dei costi delle materie prime legati ad interruzioni nella sua catena di approvvigionamento, a loro volta causate dalla pandemia di Covid-19.
 
Inoltre, l’agenzia Reuters ha esaminato i prezzi delle borse Louis Vuitton, il marchio di punta di LVMH: anche questi sono stati alzati in Europa e negli Stati Uniti.

© Thomson Reuters 2021 All rights reserved.