×
1 604
Fashion Jobs
CONFIDENZIALE
Sales Manager Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Responsabile Produzione e Avanzamento Produzione
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Sales Export Manager Usa
Tempo Indeterminato · MILANO
BALENCIAGA LOGISTICA
Balenciaga - Buyer Pellami, Tessuti e Semilavorati Per Pelletteria
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
RANDSTAD ITALIA
Ispettore Controllo Qualità Categoria Kids
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Retail Director - Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
IT Manager
Tempo Indeterminato · PALERMO
PAUL&SHARK
Area Manager Outlet - Centro Sud
Tempo Indeterminato · VARESE
SELECTA
Responsabile Tecnico di Produzione in Outsourcing
Tempo Indeterminato · FIRENZE
MOTIVI
District Manager
Tempo Indeterminato · FIRENZE
NEW GUARDS GROUP HOLDING SPA
Digital Catalogue Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ADECCO ITALIA SPA
​Retail IT Specialist - Omnichannel
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
CANALI
Senior Analyst Developer
Tempo Indeterminato · SOVICO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Controller Estero - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MODENA
WEAREGOLD
ww Sales Force Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
HR Manager - Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
ADECCO ITALIA SPA
E-Commerce Specialist
Tempo Indeterminato · TREZZANO SUL NAVIGLIO
CAMICISSIMA
Junior Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Wholesale Area Manager Area DACH
Tempo Indeterminato · MILANO
BIJOU BRIGITTE S.R.L.
Direttore di Zona (m/f)
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
EUROPRINT SRL
Export Manager
Tempo Indeterminato · OTTAVIANO
SKECHERS RETAIL SWITZERLAND
Retail Area Manager
Tempo Indeterminato · LUGANO
Di
Adnkronos
Pubblicato il
8 set 2011
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Gruppo Richemont: fatturato in crescita del 29% negli ultimi 5 mesi

Di
Adnkronos
Pubblicato il
8 set 2011

Giro d'affari in crescita per Richemont negli ultimi cinque mesi conclusi a fine agosto: il colosso del lusso elvetico ha messo a segno un progresso del 29% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

"Abbiamo una parte importante della produzione, delle imprese nonchè il quartiere generale in Svizzera, quindi il vigore del franco continuerà ad avere un influsso negativo sui nostri costi mantenendo la pressione sui margini", afferma il presidente della direzione e del consiglio d'amministrazione Johann Rupert, citato in una nota.

In Asia (senza il Giappone) il fatturato è salito del 46%, nelle Americhe del 26% e in Europa del 21%. Incremento più modesto invece per il Giappone, dove le vendite sono state frenate dal terremoto/tsunami e il disastro nucleare in primavera.

La gioielleria (Cartier, Van Cleef & Arpels) ha registrato una progressione del 34% (41% a tassi di cambio costanti), l'orologeria (Jaeger-LeCoultre, Piaget, IWC, Baume & Mercier, Vacheron Constantin, Officine Panerai, A. Lange & Sohne, Roger Dubuis, Ralph Lauren Watch and Jewelry) del 28% (34%). La crescita è stata del 10% (15%) per Montblanc e del 24% (30%) per la divisione che riunisce i marchi Alfred Dunhill, Chloé, Lancel e net-à-porter.com.

Per il primo semestre 2011/2012, che si chiuderà il 30 settembre, il gruppo prevede un volume d'affari e un utile operativo nettamente maggiori rispetto allo stesso periodo del 2010/2011. L'utile netto non dovrebbe invece progredire a causa dei cambi. I risultati saranno resi noti l'11 novembre.

Secondo Rupert è difficile fare previsioni per la seconda metà dell'esercizio. "Il problema dei deficit - aggiunge Rupert - in maniera generale e della zona euro in particolare dovrebbero frenare le prospettive delle imprese, soprattutto se saranno toccati i paesi emergenti."La speranza di proseguire le vendite al ritmo attuale in simili circostanze potrebbe sembrare troppo ottimista".

Copyright © 2022 AdnKronos. All rights reserved.

Tags :
Altro
Business