Google investe negli orologi connessi di Fossil

Google acquisterà per 40 milioni di dollari una parte della tecnologia degli orologi connessi del gruppo americano Fossil. Se l’investimento non è elevato in termini finanziari per il gigante di Mountain View, dimostra comunque il suo interesse per il mercato degli accessori elettronici da indossare, i cosiddetti “wearables”.

Orologi connessi - Fossil

Google potrebbe dunque lanciare il proprio orologio connesso, sulla scia di AppleWatch e Fitbit. Il comparto è focalizzato sugli utilizzi per il fitness e la salute, con modelli dotati, ad esempio, di sensori di frequenza cardiaca.
 
In concreto, una parte del team di ricerca e sviluppo di Fossil, che sta lavorando “a una tecnologia attualmente in sviluppo legata agli orologi connessi”, raggiungerà Google, che diventa proprietario di tale tecnologia.
 
Fossil è entrato nel settore nel 2018, acquisendo per 260 milioni di euro la società Misfit. Secondo IDC, sono state 125,3 milioni le unità del mercato dei wearables nel 2018, in aumento dell’8,5% rispetto al 2017; una crescita che dovrebbe continuare nei prossimi anni. Secondo eMarketer, nel 2019 la percentuale di americani che possiede un orologio connesso supererà il 10%.

Versione italiana di Laura Galbiati

Copyright © 2019 AFP. Tutti i diritti riservati.

Moda - AccessoriOrologeriaBusinessInnovazione
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER