Gold/Italy: Laura Falcinelli Jewels si prepara a distribuirsi all’estero nel 2018

Nato un anno e mezzo fa, e creato dalla sorella del designer Fabrizio Falcinelli, il marchio aretino realizza bigiotteria trattata come i gioielli. “Provengo dal mondo della musica, ma venendo anche da una famiglia di gioiellieri mi sono sempre occupata del mondo dei preziosi, lo ‘respiro’ da sempre, e allora ho espressamente voluto creare bijoux in materiali poveri, come ottone e bronzo, ma dotati alla base di un concetto di gioiello”, spiega a FashionNetwork.com Laura Falcinelli, "prodotti 100% Made in Italy, realizzati negli stessi laboratori e con il tipo di “protezione” del colore usata per i gioielli più preziosi".

Laura Falcinelli Jewels, la linea dedicata agli animali, altra passione della designer

“Voglio creare un gioiello di concetto e non una produzione in scala su grandi volumi”, continua la designer-imprenditrice, “per mantenere questo concetto di toscanità e artigianalità e una dimensione di nicchia. Voglio essere un creativo libero, ecco perché mi trovo nella sezione “Hub Creative Design” a Gold/Italy”.
 
La distribuzione del brand abbraccia tutta l’Italia, con obiettivo nel 2018 di toccare città iconiche per il mondo della musica, soprattutto New York e Parigi, “dove sono nati questi tipi di suoni - il jazz e il soul, appunto - che ascolto e produco nella mia vita musicale e mi ispirano”, continua Laura Falcinelli.

Laura Falcinelli

“Ma anche Londra, Memphis, e tutte quelle città come Perugia, dove si svolge il festival “Umbria Jazz”. Sono tanti i luoghi legati alla musica, e anche alla moda, perché il mio stile vuole essere un po’ fashion. Mi piacerebbe anche entrare nei concept store dove sono presenti i marchi di tanti altri giovani creativi, e vorrei partire dal mondo artistico. Interessanti i contatti che ho avuto in fiera”, rivela.
 
La prima collezione di Laura Falcinelli Jewels è proprio legata alla musica, con una serie di collane-catene molto lunghe, nonchè bracciali, pendenti, orecchini e anelli. La creazione più significativa è un pendente che presenta il motivo dello spartito in un cerchio in cui sono buttate alla rinfusa note sul pentagramma: una sorta di calderone musicale in cui è rappresentato l’amore della designer per la musica. C’è anche una linea maschile, più geometrica e sofisticata, rivolta a chi ama i viaggi e l’avventura.


“La novità per il 2018 è una linea costituita da moduli vintage, una serie di piastrine antiche che ho trovato e che ho assemblato assieme a delle componenti fatte in microfusione, con catene martellate e cesellate”, conclude Laura Falcinelli. “Ne sono nati collier, anelli e orecchini dal sapore antico e moderno al tempo stesso, grintosi ma anche fashion”.

Copyright © 2019 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

GioielleriaDistribuzioneCollezione
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER