×
1 616
Fashion Jobs
AMINA MUADDI
Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BETTY BLUE S.P.A.
Responsabile Avanzamento Campionario
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Leather Goods Merchandising Senior Manager
Tempo Indeterminato ·
DELL'OGLIO
HR Generalist
Tempo Indeterminato · PALERMO
DELL'OGLIO
Senior Fashion Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
C.P. COMPANY
Logistic Specialist
Tempo Indeterminato · MENDRISIO
FOURCORNERS
Area Manager
Tempo Indeterminato · ROMA
AZIENDA DEL SETTORE FASHION & LUXURY
Specialista Amministrazione Del Personale
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Operation Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Allestimenti Visual - Emporio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Impiegato/a Commerciale - Accessori e Minuterie - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · PADOVA
247 SHOWROOM
Regional Account Manager DACH
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Learning And Development Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA SRL
Bottega Veneta People Engagement And Employer Branding Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMA
Allocatore
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Training Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Retail Manager
Tempo Indeterminato · NAPOLI
ANONIMO
Responsabile di Magazzino
Tempo Indeterminato · MILANO
MICHAEL PAGE ITALIA
Head of Communication Per Noto Brand Del Lusso
Tempo Indeterminato ·
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga IT Project Leader
Tempo Indeterminato ·
SELTIS HUB SRL
Autista Personale di Presidenza
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Media Marketing Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicato il
16 feb 2015
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Gli investimenti nell'industria tessile del Regno Unito potrebbero creare 20.000 posti di lavoro entro il 2020

Pubblicato il
16 feb 2015

L'Alliance Project, un'organizzazione senza scopo di lucro nata per studiare la possibilità di rimpatriare la produzione dei prodotti di tessile-abbigliamento nel Regno Unito, ha pubblicato un nuovo rapporto.

Foto: Corbis - Corbis


Chiamato "The Repatriation of UK Textiles Manufacture" (“Il rimpatrio della produzione tessile del Regno Unito”, ndr.), il report costituisce il più grande studio pubblicato in vent'anni sulla domanda e l'offerta nell'industria tessile del Regno Unito.

Il rapporto mostra che l'industria tessile britannica pesa 12 miliardi di euro sull'economia e continua a crescere di anno in anno sia sul mercato interno che all'estero.

Solo l'anno scorso, sono stati creati 5.000 posti di lavoro nell'industria tessile britannica e gli investimenti potrebbero generarne altri 15.000 in più. Ciò rappresenterebbe un incremento di 20.000 posti di lavoro entro il 2020.

La produzione britannica è più attraente di prima, perché il comportamento del consumatore ha generato tempistiche più brevi, e anche perché esiste una maggiore richiesta di prodotti fabbricati nel Regno Unito. Anche l'approvvigionamento è diventato più interessante in UK, grazie all'incremento dei costi nei Paesi concorrenti.

Il rimpatrio (in un primo momento chiamato “rilocalizzazione”, mentre ora si è affermato il termine inglese reshoring, o back-reshoring) dell'industria del tessile-abbigliamento nel Regno Unito è sostenuto da dettaglianti come N Brown, il quale ha messo in pratica il primo programma di aiuto alla crescita del settore, ma anche da M&S, Asos, Roland Mouret, e altri.

Paul Short, presidente del gruppo d'azione N Brown, ha dichiarato: "Il programma nazionale N Brown per la crescita del settore tessile è attivo solamente da 12 mesi nel Nord del Regno Unito, eppure ha già creato più di 1.600 posti di lavoro. Vogliamo ringraziare il Governo e tutti i nostri partner per il loro supporto nel nostro sforzo per stimolare gli investimenti nella filiera tessile in Gran Bretagna. I nostri sforzi uniti mostrano chiaramente che i dettaglianti, agendo insieme alle autorità locali e nazionali, sono in grado di generare un reale impatto economico".

Cajsa Lykke Carlson (Versione italiana di Gianluca Bolelli)

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.