×
1 498
Fashion Jobs
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Real Estate Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci- Corporate Image Department Director
Tempo Indeterminato · MILANO
SETTORE BELLEZZA
CRM Specialist (Sede Origgio)
Tempo Indeterminato · ORIGGIO
247 SHOWROOM
Regional Account Manager East Europe
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Responsabile Tecnico Qualità
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Europe Man Rtw Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
FACTORY SRL
Responsabile di Linea Maglieria
Tempo Indeterminato · FUCECCHIO
AZIENDA LEADER NEL SETTORE LUXURY GOODS
Global Retail CRM Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
MANDARINA DUCK
Ecommerce Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CAMICISSIMA
Espansionista Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Responsabile Manovia Montaggio
Tempo Indeterminato · FIESSO D'ARTICO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Global Client Data Visualization Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CMP CONSULTING
E-Commerce e Marketplace Specialist
Tempo Indeterminato · SAN GIOVANNI LA PUNTA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Commerciale - Accessori e Minuterie - Settore Moda
Tempo Indeterminato · PADOVA
RETAIL SEARCH SRL
Back Office Commerciale - Customer Service Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Customer Engagement Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci HR Control Project Lead & Analyst
Tempo Indeterminato ·
RANDSTAD ITALIA
Operation Manager/Director
Tempo Indeterminato · MILANO
MICHELE FRANZESE LUXURY SRL
Gestione Ordini Marketplace
Tempo Indeterminato · NAPOLI
SETTORE BELLEZZA
CRM Specialist (Sede Origgio)
Tempo Indeterminato · ORIGGIO
RETAIL SEARCH SRL
Direttore Boutique Lusso Firenze
Tempo Indeterminato · FIRENZE
BOT INTERNATIONAL
Apparel, Footwear And Bags Buyer
Tempo Indeterminato · LUGANO
Pubblicato il
28 set 2010
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Gli Champs-Elysées non sono più la via number one in Europa

Pubblicato il
28 set 2010

26 set 2010 - L’avenue degli Champs-Elysées, a Parigi, è andata un po' in controtendenza nei risultati globali dello studio annuale realizzato dalla società di consulenza immobiliare per le aziende Cushman & Wakefield, chiamato “Main Streets Across the World”. Secondo lo studio infatti, più dei due terzi delle 269 arterie stradali di 59 paesi prese in considerazione hanno fatto registrare una stabilità o un aumento del loro valore locativo, che riflette il miglioramento del clima economico mondiale.

Il più bel viale del mondo ha visto invece calare questo valore del 9,5%, a 6.965 euro al m² all'anno. In Europa la leader è diventata New Bond Street a Londra, con un incremento del 19,4%, favorito sicuramente da una grandissima penuria di aree di primo piano. La società di consulenza immobiliare spiega il calo dei Campi Elisi in vari modi.

Innanzitutto, la volontà delle autorità municipali di limitare le nuove aperture di negozi di prêt-à-porter ha fatto traslocare diverse grandi marche internazionali, le sole che "potessero sopportare l'elevato costo di un insediamento nelle parti migliori del grande viale", puntualizza lo studio. Christian Dubois, Direttore Generale di Cushman & Wakefield Francia, sottolinea anche come abbiano sicuramente giocato un ruolo decisivo sia l'evoluzione negativa dell'indicizzazione degli affitti, che il divario fra la disponibilità di grandi superfici e metrature e l'intenzione delle aziende nazionali di aprire dei negozi più piccoli per razionalizzare i costi immobiliari".

Secondo lo studio, questo declino degli Champs-Elysées non ha determinato conseguenze su altre vie parigine. Si nota invece il maggiore appeal del quartiere dell’Opéra, con le aperture recenti di Desigual, Camper e Uniqlo, e la crescita del 12,5% del valore locativo di boulevard Saint-Germain, trascinato dall'apertura del flagship Ralph Lauren. Christian Dubois evidenzia anche una notevole disaffezione per le location secondarie in zone meno centrali, riscontrabile in tutti i paesi.

comité Champs-Elysées
New Bond Street a Londra, in testa in Europa
A livello globale, la 5th Avenue di New York mantiene la testa, con un valore locativo di 18.454 euro per m² all'anno (+8,8%). In seconda posizione Causeway Bay a Hong Kong, fa segnare 14.620 euro (+9,8%). Seguono Ginza in Giappone (7.711 euro, +4,5%), New Bond Street appunto, e gli Champs-Elysées. Via Montenapoleone a Milano si piazza in sesta posizione, con un valore di locazione di 6.770 euro.

Lo studio di Cushman & Wakefield ha rilevato grandi incrementi nei paesi emergenti, anche se le cifre sono ancora basse. Da notare tuttavia, ma questa oramai non è più da considerare una nazione emergente, che la Corea del Sud stavolta si classifica ottava, contro l'undicesimo posto dell'anno scorso, con la strada principale di Seul, Myeongdong. Il suo valore locativo è progredito di quasi il 18%, ed è arrivato a 4.844 euro.

Di Jean-Paul Leroy (Versione italiana di Gianluca Bolelli)

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.