×
1 377
Fashion Jobs
BURBERRY
IT Project Manager
Tempo Indeterminato ·
BURBERRY
District Manager Outlets Northern Europe
Tempo Indeterminato · MILANO
ANTONIA SRL
Fashion Buyer-Woman Collection
Tempo Indeterminato · MILANO
SIDLER SA
Hse Specialist / Mendrisio
Tempo Indeterminato · MENDRISIO
RANDSTAD ITALIA
HR Business Partner
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Global Digital Media Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Men's Rtw & Accessories Linea Giorgio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Buying Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e- Commerce Specialist - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Sales Manager -Showroom Accessori e Abbigliamento Uomo
Tempo Indeterminato · MILANO
DR. MARTENS
Credit Controller - Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
ALYSI
Addetto/a Commerciale Estero
Tempo Indeterminato · ROMA
ANONIMA
Sales Manager
Tempo Indeterminato · CREMONA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
WOOLRICH EUROPE SPA
e - Commerce Operations & Digital Specialist
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Planner
Tempo Indeterminato · MILANO
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Account Executive - Showroom Premium Brand
Tempo Indeterminato · MILANO
MARNI
Account Executive
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Category Manager - Azienda Beauty
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Retail Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · ALBA
ADECCO ITALIA SPA
Tecnico/a Produzione Abbigliamento
Tempo Indeterminato · STRA
CONFIDENZIALE
Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
Di
Ansa
Pubblicato il
4 giu 2015
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Gli 80 anni di Elio Fiorucci, 'l'Hippie della moda'

Di
Ansa
Pubblicato il
4 giu 2015

"Io sono sempre stato apolitico, amante della libertà di pensiero. Sono nato nel 1935 e ho vissuto a soli sei anni il trauma della Seconda Guerra Mondiale, con i bombardamenti che scuotevano Milano e la gente che moriva senza capire perchè. Ma ho avuto la fortuna di vivere dopo un periodo affascinante come gli anni '60, un momento storico di grande cambiamento sociale, dove i giovani pensavano alla libertà, alla pace. E' stato allora che ho avvertito il bisogno di esprimermi in libertà, senza vincoli politici, di destra o di sinistra. Infatti sono stato definito come un 'hippie della moda', e io mi sento proprio così".

Elio Fiorucci


Sono descritti in questo breve escursus storico, gli 80 anni di Elio Fiorucci, lo stilista-imprenditore che nel periodo della contestazione giovanile aveva portato la sua rivoluzione nella moda, immettendo lo spirito londinese nel gusto italiano e facendone un mix nuovo apprezzato in tutto il mondo.

L'inventore del fast style, di quei capi di abbigliamento a colori fluo, delle T-shirt stampate con gli angioletti e degli accessori fashion in plastica, amati dai giovani di quella generazione, soprattutto in Italia, identificati a Milano come 'paninari' e a Roma come 'pariolini', compie 80 anni il 6 giugno.

I celebri 'angioletti' di Fiorucci


Ma è ancora molto attento ai cambiamenti della società e della moda , come prova il successo del suo marchio Love Theraphy by Elio Fiorucci, nato 11 anni fa, dopo aver venduto nel 1990 la Fiorucci SpA, costituita negli anni '70, alla società giapponese Edwin Co. Ltd, con tutti i brand di cui essa era titolare.

Il 'vecchio leone della moda' continua a dare il suo apporto fashion da esperto osservatore, e invitato anche all'Expo 2015, punta ad un argomento che oggi gli sta a cuore: il rispetto per gli animali. "Alla fine della terribile Guerra Mondiale, indice di una follia che sembrava senza fine - spiega Elio Fiorucci in un'intervista - si è generato un movimento di sognatori illuminati che vedevano nella pace tra gli uomini il più grande bene, approdati poi negli anni '50-'60 a uno stile di vita che ha trovato la sua massima sintesi nello slogan 'Peace and Love'. Pace e amore. Era una visione poetica che introduceva a un discorso d'equilibrio e armonia tra uomini, natura e animali, in una sorta di rispettosa convivenza e condivisione di un identico scenario, di uno stesso spazio vitale. Non era certo solo un sogno dettato dall'emozione di un momento, ma un progetto globale che partiva da una profonda analisi dei tempi".

''Nel tempo abbiamo però perso di vista gli obiettivi che ci eravamo prefissati e, una volta passata la paura, molti di noi sono ritornati agli stessi atteggiamenti egoistici di prima, alle stesse abitudini e attitudini crudeli. L'ho fatto anch'io per molto tempo e non ho quindi alcuna intenzione di lanciare anatemi. Vorrei solo risvegliare le coscienze, perché ci vuole coerenza e coraggio per poter cambiare e dobbiamo farlo qui e ora: il pianeta ci sta trasmettendo inequivocabili segnali di sofferenza. Il cambiamento dipende solo da noi e inizia dalle nostre abitudini alimentari, dalle nostre scelte al supermercato, al ristorante e nei negozi di abbigliamento. Mi piacerebbe quindi reintrodurre nel nostro lessico quotidiano - conclude - due parole considerate ormai obsolete. La prima è spreco. Perché i nostri eccessi si riflettono negativamente sull'equilibrio del Pianeta, limitando le risorse di tutti. Cerchiamo allora di tradurre in un codice deontologico le regole di una convivenza armoniosa, di un condivisione equa, mettendo nero su bianco i nostri doveri verso gli animali, verso la natura, verso l'ambiente. Verso il prossimo. Riscopriremmo così automaticamente il valore della seconda parola: empatia".

La storia di Elio Fiorucci nella moda comincia presto, all'età di 16 anni, come apprendista nella 'bottega paterna', dove si vendevano pantofole. E' negli anni Sessanta che il giovane Elio tenta la sua strada, "dopo aver fatto esperienza con i clienti del negozio di mio padre - racconta lo stilista - e soprattutto dopo aver capito il mondo e il lavoro, ho seguito il mio istinto, mettendomi a produrre il mio stile libero".

Infine: "Il capo di moda che avrei voluto inventare? Le sneakers. I giovani di oggi possono metterle in tutte le occasioni della giornata e sono scarpe eterne che portano lontano. E poi sono di gomma".

Copyright © 2023 ANSA. All rights reserved.