×
1 121
Fashion Jobs
LUXURY GOODS ITALIA S.P.A
Gucci Stock Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Controller Società Estere
Tempo Indeterminato · MODENA
AZIENDA RETAIL
Area Manager Piemonte & Liguria
Tempo Indeterminato · TORINO
MICHAEL PAGE ITALIA
Wholesale Director Italia - Abbigliamento Femminile
Tempo Indeterminato ·
NEW GUARDS GROUP HOLDING SPA
Senior Production Developer
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Treasury Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIEL
Ecommerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Human Resources Manager - Corporate & Business Functions
Tempo Indeterminato · MILANO
JIMMY CHOO
Costing Manager
Tempo Indeterminato · CHIESINA UZZANESE
CONFEZIONI GIOIELLI SPA
Buyer
Tempo Indeterminato · PRATO
BIJOU BRIGITTE S.R.L.
Direttore di Zona (m/f)
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Senior Controller
Tempo Indeterminato · MILANO
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga - Rtw Purchasing & Procurement Coordinator
Tempo Indeterminato · NOVARA
PATRIZIA PEPE
Back-Office Wholesale Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
SAY WOW SRL
Junior Operation Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta ww Merchandise & Retail Planning Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Marketing&Communications Manager
Tempo Indeterminato · MILAN
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Product Compliance Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
MILAAYA EMBROIDERIES
Business Development/Sampling & Production Coordinator
Tempo Indeterminato · MILAN
BENEPIU' SRL
Responsabile Tecnico
Tempo Indeterminato · CARPI
UMANA SPA
HR Administration Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Operations And Digital Supply Senior Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
16 gen 2020
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Givenchy: look per vincitori degli Oscar degni di un maharaja

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
16 gen 2020

È sempre dannatamente difficile prevedere chi indosserà cosa la notte degli Oscar, ma occorre avvertire gli stilisti di Los Angeles: non ci saranno molte star del cinema meglio vestite degli uomini che indosseranno l’ultima collezione di Givenchy, il cui finale è stato assolutamente sublime.

Givenchy - Autunno-Inverno 2020 - Menswear - Parigi - © PixelFormula


Ispirato al Maharaja di Indore, un aristocratico indiano dalla ricchezza favolosa, che dopo aver studiato ad Oxford visse una vita ultra-cosmopolita nell'Europa degli anni '30, questa collezione di moda è stata davvero sbalorditiva. Il maharaja ha lavorato con artisti come Le Corbusier, Ruhlmann, Brancusi o Eileen Gray per costruire un palazzo di arte moderna con forme profilate sullo stile del suo Paese, che ha chiamato il Manik Bagh. Ha ordinato gioielli a Harry Winston e Chaumet per la prima moglie, la Maharani Sanyogita. È stato dipinto da Boutet de Monvel e immortalato da Man Ray su alcune sue stampe fotografiche in gelatina e argento.
 
Tutto questo esuberante glamour, ma addizionato di un seducente tocco western, ha dato vita alla collezione Autunno-Inverno 2020 di Givenchy, terminata trionfalmente su un abito da sera nero in crêpe, tagliato con destrezza, con strisce rosse e indossato su una camicia bianca dal colletto gigantesco, seguito da un gilet doppiopetto bianco con un favoloso drappeggio. I due erano abbinati a pantaloni da smoking a vita alta rifiniti con ampie cinture in gros grain integrate, con chiusure lampo. Il pezzo migliore di tutti è stato un notevole cappotto da sera doppiopetto ornato con grappoli di perle di giada e collane pendenti: un dio del rock al culmine del suo stile. In sintesi, couture maschile tra Bombay e Parigi, ideale per Hollywood il mese prossimo.

Givenchy - Autunno-Inverno 2020 - Menswear - Parigi - © PixelFormula


Tutte le giacche viste nella sfilata sono state rifinite con grandi spille da balia decorate da pietre preziose o medaglioni. Quasi ogni outfit era completato da stivali western metallici con punta quadrata, e impreziosito da grandi cappelli da cowboy. Per il giorno, il direttore artistico della maison, la stilista Clare Waight Keller, ha proposto tagli molto sicuri in completi doppio petto in twill nero dalle linee nette, fino al fantastico cappotto di città in stile tweed a doppio petto, rifinito con stivali da autista. La designer britannica aveva organizzato la sfilata, con il suo cast di modelli dalle superbe capigliature, nei saloni di Givenchy di avenue George V – non lontano dai luoghi preferiti dal Maharaja della Parigi di un tempo.

Ma dopo la morte della sua prima moglie all'età di 23 anni, questi finì per sposare non una, ma due americane divorziate, stabilendosi quindi a Los Angeles. Delle foto d'archivio lo mostrano in compagnia di Gary Cooper sul set di La conquista del West all’epoca in cui l'attore era il più elegante fra i protagonisti di Hollywood.
 
“Il Maharaja aveva questa capacità incredibile di passare da una cultura all'altra. Tale fatto parla agli stili di vita che stiamo cercando oggi. È proprio questa opulenza in cui visse che ha motivato questo finale couture”, ha spiegato Clare Waight Keller, che è stata ispirata da una mostra sull'aristocratico indiano, tenutasi al Museo delle Arti Decorative di Parigi.

Givenchy - Autunno-Inverno 2020 - Menswear - Parigi - © PixelFormula


Anche la colonna sonora era perfettamente in sintonia con questa atmosfera, a cominciare da Raga Mishra Bhairavi e il suo pop arty pieno di sitar, per finire sul rock denso e vaporoso di Charlotte Gainsbourg con il suo brano Pleasant.
 
“È straordinario il modo in cui la sua vita si è evoluta per passare da questa incredibile opulenza e questo status regale a un'esistenza che era quasi quella di un vagabondo. Incontrò una ragazza di LA, e decise di passare da Parigi, dove frequentò Man Ray che gli fece questi sublimi ritratti. E ha iniziato ad adottare uno stile di vita occidentale, ma senza rinunciare alla bellezza di ciò che aveva prima. Così ha iniziato a scegliere e personalizzare il proprio look, della moda sartoriale occidentale con un tocco orientale, mescolando tutto questo con i suoi incredibili gioielli”, ha concluso la stilista, che martedì prossimo presenterà la sfilata di Givenchy Haute Couture. Il che fa di lei l’unica designer britannica a presentare sia sfilate di moda maschile, che di prêt-à-porter femminile che di Alta Moda.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.