×
1 353
Fashion Jobs
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Customer Engagement Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Operation Manager/Director
Tempo Indeterminato · MILANO
MICHELE FRANZESE LUXURY SRL
Gestione Ordini Marketplace
Tempo Indeterminato · NAPOLI
BOTTEGA VENETA SRL
Bottega Veneta Human Resources Generalist (Creative Talents)
Tempo Indeterminato · MILANO
SETTORE BELLEZZA
CRM Specialist (Sede Origgio)
Tempo Indeterminato · ORIGGIO
RETAIL SEARCH SRL
Direttore Boutique Lusso Firenze
Tempo Indeterminato · FIRENZE
BOT INTERNATIONAL
Apparel, Footwear And Bags Buyer
Tempo Indeterminato · LUGANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Learning & Development Specialist
Tempo Indeterminato ·
JIMMY CHOO
Stock Controller
Tempo Indeterminato · SERRAVALLE SCRIVIA
PVH ITALIA SRL
E-Commerce Content Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Wholesale Account Manager Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Facility & IT Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
PHILIPP PLEIN
Vip Key Account Manager / Online Sales Associate
Tempo Indeterminato · LUGANO
PHILIPP PLEIN
E-Commerce Coordinator
Tempo Indeterminato · LUGANO
PHILIPP PLEIN
(Junior) Marketplace Manager (Farfetch)
Tempo Indeterminato · LUGANO
PHILIPP PLEIN
(Junior) Marketplace / Multichannel Manager
Tempo Indeterminato · LUGANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato ·
RANDSTAD ITALIA
Export Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Industrializzatore
Tempo Indeterminato · MILANO
247 SHOWROOM
Menswear Brand Sales Director
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Expansion Manager Nord
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIAL
Digital Customer Care Specialist
Tempo Indeterminato · NOLA
Pubblicità
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
3 lug 2019
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Givenchy: Johnny Rotten incontra la Regina Vergine

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
3 lug 2019

Clare Waight Keller è ormai la creatrice d’immagini più potente dell’alta moda. La sua ultima collezione, ispirata all'immagine di un uccello catturato e prigioniero all'interno di un gigantesco castello, è stata una dichiarazione poetica profonda, che l'ha confermata come couturière molto abile e di grande rilievo.

Givenchy - Autunno-Inverno 2019 - Alta Moda - Parigi - © PixelFormula


Il titolo della collezione? “Noblesse Radicale”, visto su un moodboard che comprendeva eleganti punk pieni di piercing, mobili italiani anni '70, Johnny Rotten in tartan, unicorni medievali e dipinti ad olio della Regina Elisabetta I.
 
Waight Keller ha presentato la sfilata com aplomb martedì sera all'interno dello svettante spazio espositivo del museo d’arti decorative all'interno del Louvre, cui ha aggiunto tende alte 25 metri e luci sospese giganti. La selezione musicale, come i vestiti, era malinconica e un po’ lunare, dalla colonna sonora originale di Alexandre Desplat del film The Tree of Life di Terrence Malick, all'istrionica Dance 8 di Philip Glass nel finale.

Metà dei look mostrava piume, e più erano arruffate più era meglio: emù a zigzag per la gonna a matita d’apertura; piume di pollo pressate per un vestito da flamenco; o un fantastico cappotto maschile diviso verticalmente, con piume di cigno su un lato e di corvo nero dall'altro.

Givenchy - Autunno-Inverno 2019 - Alta Moda - Parigi - © PixelFormula


Il cast di modelle aveva un’aria da signora impazzita – un’impressione accresciuta dalle pettinature distorte e appuntite in stile Keith Flint dei Prodigy; oppure dalle extension per i capelli, enormi, come fossero ali spezzate.
 
Da aggiungere ai momenti top del défilé un abito avvolgente a spina di pesce e pied de poule e un paio di romantici abiti da ballo in faille spiegazzato e jacquard grafici che hanno fatto conquistare alla designer britannica una fragorosa ovazione nel finale.
 
In questa sfilata mista, i ragazzi della Waight Keller sembravano molto più dei raffinati rocker veterani, con i loro smoking bianchi a doppio petto come fossero tanti Bryan Ferry, oppure parevano poeti, con indosso camicie arruffate di paisley oppure una fantastica giacca da Maharajah argentata che dovrà assolutamente essere indossata al momento di ricevere un Grammy quest'inverno.

Givenchy - Autunno-Inverno 2019 - Alta Moda - Parigi - © PixelFormula


“Volevo personaggi anarchici che sfilavano con capelli e cappelli. L’idea era quella di un uccello piumato che viene intrappolato in una casa e dentro ci trova tutti questi diversi elementi. E per il finale tutti questi jacquard da The Tree of Life, ispirati a tessuti indiani del XVII e XVIII secolo. Ho preso quei modelli e li ho tessuti in nuovi ricami”, ha spiegato una Waight Keller estremamente fiduciosa nei suoi mezzi.
 
In sostanza, una creatrice che ha il pieno controllo del suo atelier, e delle collezioni, del marchio e della maison, capace di creare un’alta moda fantasiosa e immaginifica che sicuramente avrebbe reso orgoglioso Hubert de Givenchy.

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.