×
1 055
Fashion Jobs
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Global Events Project Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
BOT INTERNATIONAL
Apparel, Footwear And Bags Buyer
Tempo Indeterminato · LUGANO
CAPRI SRL
Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · NOLA
OTTICA GIULIANELLI
Ecommerce Manager
Tempo Indeterminato · FERRARA
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Global Client Data Visualization Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMA
Area Manager Estero - Settore Accessori
Tempo Indeterminato · NAPOLI
FOURCORNERS
Online Brand Executive
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Logistics Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
THE THIN LINE LANZAROTE
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · TÍAS
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Manager- Azienda Moda
Tempo Indeterminato · MILANO
VERSACE
Wholesale Area Manager Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Responsabile Sviluppo Collezioni Calzature
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
CRM Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci ww Business Performance Management Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Head of Marketing (Rif. Mkt)
Tempo Indeterminato · MILANO
FORPEN
Buyer Abbigliamento
Tempo Indeterminato · SAONARA
UNIGROSS SRL
Jobdesk Buyer Import
Tempo Indeterminato · CITTÀ SANT'ANGELO
CONFIDENZIALE
Talent Acquisition & Employer Branding Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Product Manager
Tempo Indeterminato · MILAN
ADECCO S.P.A
Responsabile Qualità
Tempo Indeterminato · SIENA
CENTEX SPA
Responsabile Amministrativo
Tempo Indeterminato · GANDINO
FACTORY SRL
Impiegato/a Modellista
Tempo Indeterminato · FUCECCHIO
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
22 gen 2020
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Givenchy e l’eleganza di Vita Sackville-West

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
22 gen 2020

Se c'è una stilista incontestabilmente impegnatissima in Europa questo mese, quella è Clare Waight Keller, che martedì sera ha presentato per la Maison Givenchy una collezione d’Alta Moda che è stata un trionfo.

Givenchy - Primavera-Estate 2020 - Alta Moda - Parigi - © PixelFormula


Cinque giorni fa, la Waight Keller aveva presentato una collezione per l’uomo Givenchy davvero magica, ispirata da un grande dandy indiano, il Maharaja di Indore, un ricchissimo aristocratico che studiò a Oxford e visse un’esistenza favolosa nell’Europa degli anni ‘30, dove fu persino fotografato da Man Ray.
 
Questo martedì sera, sull'altra sponda della Senna, Clare Waight Keller ha reso omaggio al giardino più famoso della sua Inghilterra natìa, quello del Castello di Sissinghurst nel Kent, con un meraviglioso défilé di Haute Couture floreale fantasiosa, in cui le silhouette gigantesche imitavano la forma di iris, viole del pensiero e gypsofile.

E pure la messa in scena è stata particolarmente brillante, grazie al favoloso lavoro dei produttori di Villa Eugénie. Diciotto musicisti di un'orchestra da camera erano stati miracolosamente fatti sedere appollaiati su altrettante sedie fissate alla sommità di nove imponenti colonne di legno, nella cappella del XVI secolo del Convento dei Cordeliers.

Givenchy - Primavera-Estate 2020 - Alta Moda - Parigi - © PixelFormula


Quello che una volta fu un covo di rivoluzionari durante il Terrore è diventato un ambiente pieno di grazia, con le modelle che apparivano in composizioni profondamente romantiche. Il tutto rievocava lo splendore del leggendario giardino di Sissinghurst concepito da Vita Sackville-West, coi suoi due ettari di “stanze” da giardino, ognuna con un colore assegnato… un gioco di precisissime simmetrie, che contrasta con giardini geometrici più intimi.
 
Nello stesso stile della bellezza sudanese Adut Akech, fatta sfilare in stretti pantaloni di seta bianca abbinati a un corpetto grigio a onde e rivoli d’organza. Alcune ragazze erano coperte da pieghe giganti, o da peonie enormi in tessuto blu. Prima di un fantastico vestito con foglie viola di seta con gigantesche forme smerlate come conchiglie, fornito di collant e scarpe col tacco abbinate.
 
Tante modelle indossavano cappelli di organza, larghi un metro e mezzo, che imitavano petali giganti, e avanzavano maestosamente sotto i piedi dell'orchestra che suonava una musica drammatica, da Phillip Glass all’Ebb and Flow di Dan Morrissey. Ogni musicista è stato costretto a dirigersi da solo, dal proprio posto a cinque metri d’altezza sopra la passerella.

Givenchy - Primavera-Estate 2020 - Alta Moda - Parigi - © PixelFormula


“Mi sono interessato ai legami tra Virginia Woolf e Vita Sackville-West. Ho visitato Sissinghurst molte volte, questo giardino mi ossessiona davvero. È uno dei luoghi più romantici d’Inghilterra. E i giardini che lei ha costruito hanno influenzato tutti i colori e le forme di questa collezione. Ma è anche una specie di lettera d'amore per Hubert da parte mia, perché ho veramente ripreso in mano i suoi archivi sin dalle origini, e vi ho scoperto tutte queste magnifiche forme di copricapo degli anni '50. Come la forma degli abiti a campana. Quindi volevo aumentare i volumi a cui ho lavorato nelle ultime stagioni per dare loro la massima ampiezza possibile. Alla fine, questo è un messaggio d’amore bello e poetico, come il giardino stesso”, ha spiegato Clare Waight Keller.

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.