×
1 568
Fashion Jobs
keyboard_arrow_left
keyboard_arrow_right

Giorgio Armani verrà premiato ai Fashion Awards britannici di quest’anno

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
today 18 set 2019
Tempo di lettura
access_time 2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Nuovo riconoscimento di prestigio per l’ormai ottantacinquenne stilista piacentino Giorgio Armani, che riceverà il premio ‘Outstanding Achievement Award’ ai prossimi Fashion Awards britannici, organizzati dal British Fashion Council.

Giorgio Armani


“Re Giorgio” succede nell’albo d’oro a Miuccia Prada, Ralph Lauren, Karl Lagerfeld, Anna Wintour e Manolo Blahnik, precedenti assegnatari del premio. Il BFC omaggia così la creatività e l’eccezionale contributo all'industria della moda globale dell’iconico designer italiano.
 
Il presidente e CEO del Gruppo Armani riceverà il riconoscimento ai Fashion Awards edizione 2019, durante una serata che si svolgerà lunedì 2 dicembre alla Royal Albert Hall di Londra.

Caroline Rush, CEO del BFC, ha commentato: “Siamo entusiasti di onorare Giorgio Armani con l’Outstanding Achievement Award. Nei suoi oltre quattro decenni di attività, il contributo di Mr. Armani all’industria della moda è stato indubbiamente eccezionale. Rinomato per la sua visione senza tempo dello stile e per la capacità delle sue label di rimanere coerenti, ha aperto una strada che tanti altri marchi hanno poi seguito. Non vediamo l'ora di festeggiare con lui a Londra in dicembre”.
 
Giorgio Armani ha fondato l’azienda nel 1975 e continua a essere coinvolto in tutte le decisioni strategiche riguardanti lo stile e il design. È considerato il designer italiano di maggior successo di sempre, capace di supervisionare la crescita della sua etichetta Armani portandola da semplice marchio di ready-to-wear ad impero della moda di lusso composto da tre brand: Giorgio Armani, Emporio Armani, e A/X Armani Exchange.
 
La sua filosofia nella moda si è traslata anche in molte altre attività di cui si è occupato al di fuori del settore del fashion, avendo realizzato i costumi per oltre 200 film, la divisa ufficiale per la nazionale di calcio dell’Inghilterra nel 2006, e tutte le divise per le squadre olimpiche e paralimpiche italiane dal 2012. Il designer ha prodotto la sua prima fragranza nel 1982 e la sua prima collezione di arredo casa nel 2000. Nel 2005 ha lanciato la propria collezione di Haute Couture a Parigi, e nel 2010 è entrato nel settore dell'ospitalità con il suo primo Armani/Hotel a Dubai. Un secondo hotel è seguito a Milano nel 2011.
 
Nel 2015, Armani ha segnato il 40° anniversario del suo marchio con l'apertura dello spazio espositivo e didattico Armani/Silos a Milano, pensato come vetrina per le creazioni Armani e per ospitare mostre d'arte temporanee.
 
Infine, la Fondazione Giorgio Armani, istituita nel 2016, realizza progetti di interesse pubblico e sociale.

Copyright © 2019 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.