×
1 009
Fashion Jobs
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Global Client Data Visualization Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMA
Area Manager Estero - Settore Accessori
Tempo Indeterminato · NAPOLI
FOURCORNERS
Online Brand Executive
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Logistics Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
THE THIN LINE LANZAROTE
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · TÍAS
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Manager- Azienda Moda
Tempo Indeterminato · MILANO
VERSACE
Wholesale Area Manager Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Responsabile Sviluppo Collezioni Calzature
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
CRM Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci ww Business Performance Management Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Head of Marketing (Rif. Mkt)
Tempo Indeterminato · MILANO
FORPEN
Buyer Abbigliamento
Tempo Indeterminato · SAONARA
UNIGROSS SRL
Jobdesk Buyer Import
Tempo Indeterminato · CITTÀ SANT'ANGELO
CONFIDENZIALE
Talent Acquisition & Employer Branding Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Product Manager
Tempo Indeterminato · MILAN
ADECCO S.P.A
Responsabile Qualità
Tempo Indeterminato · SIENA
CONFIDENZIALE
Country Sales Manager Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
CENTEX SPA
Responsabile Amministrativo
Tempo Indeterminato · GANDINO
FACTORY SRL
Impiegato/a Modellista
Tempo Indeterminato · FUCECCHIO
RETAIL SEARCH SRL
Responsabile Produzione - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MILANO
BENETTON GROUP SRL
Sap Analyst
Tempo Indeterminato · TREVISO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Manager- Accessori e Calzature
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicità
Pubblicato il
11 giu 2020
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Gimel si aggiudica il kidswear di Ermanno Scervino e La Martina

Pubblicato il
11 giu 2020

Lo specialista pugliese del childrenswear Gimel, che produce le collezioni per bambini Elisabetta Franchi La Mia Bambina, Philosophy, Le Petit Coco e Roberto Cavalli Junior, ha siglato due nuovi importanti deal che lo vedranno impegnato, dalla PE 2021, nella produzione e distribuzione delle linee bimbi di Ermanno Scervino e La Martina.

Sara Vercesi, Direttore Commerciale e Marketing di Gimel

 
“È un grande onore per la nostra azienda poter collaborare per la parte junior con marchi così importanti del mondo della moda, realizzando collezioni mini me e replicando nelle taglie piccole i capi di mamma e papà”, ha commentato Sara Vercesi, Direttore Commerciale e Marketing di Gimel. “L’assoluta qualità dei nostri capi 100% made in Italy e l’impiego di processi produttivi certificati a basso impatto ambientale sono valori in cui abbiamo sempre creduto e che difendiamo con fermezza. Tali valori sono fortemente condivisi sia dalle prestigiose aziende che ci affidano le loro linee junior, che dai partner commerciali che acquistano i nostri marchi e propongono i nostri capi a clienti sempre più attenti ai valori di qualità e di ecosostenibilità, contribuendo attivamente alla loro diffusione nei vari territori”.
 
In dettaglio, la licenza di Ermanno Scervino ha una durata di 5 anni e riguarda la distribuzione internazionale delle collezioni Girl 0-14 anni; La Martina ha invece affidato a Gimel la distribuzione EMEA, con durata illimitata, per le collezioni 0-14 anni Boy & Girl.

Fondata nel 1977 dai coniugi Melina Giannoccaro e Filippo Piccarreta e acquisita per il 70% da Italglobal Partners nel 2018, Gimel ha inaugurato lo scorso gennaio la sua nuova “casa” milanese, uno spazio di oltre 500 mq in centro città, in via Bellini 11, che ospita gli uffici direzionali e lo showroom. A seguito dell’emergenza coronavirus, la società lancerà inoltre per la campagna PE 2021 il proprio showroom virtuale, una piattaforma B2B progettata con le caratteristiche dei siti e-commerce rivolti al consumatore finale, con un’interfaccia user-friendly e responsive.

Gimel, presente con i propri prodotti in una quarantina di Paesi, ha chiuso il 2018 con un fatturato di 21,2 milioni (+21,4%) e ha registrato un leggero calo nel 2019, per via dell’uscita della licenza Versace; una flessione prevista che non incide sugli obiettivi del business plan, che punta a un giro d’affari di 28 milioni nel 2024. Entro tale data, l’export, che oggi rappresenta il 30% delle vendite, dovrebbe arrivare al 60%.

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.