×
1 327
Fashion Jobs
BURBERRY
IT Project Manager
Tempo Indeterminato ·
BURBERRY
District Manager Outlets Northern Europe
Tempo Indeterminato · MILANO
ANTONIA SRL
Fashion Buyer-Woman Collection
Tempo Indeterminato · MILANO
SIDLER SA
Hse Specialist / Mendrisio
Tempo Indeterminato · MENDRISIO
RANDSTAD ITALIA
HR Business Partner
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Global Digital Media Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Men's Rtw & Accessories Linea Giorgio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Buying Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e- Commerce Specialist - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Sales Manager -Showroom Accessori e Abbigliamento Uomo
Tempo Indeterminato · MILANO
DR. MARTENS
Credit Controller - Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
ALYSI
Addetto/a Commerciale Estero
Tempo Indeterminato · ROMA
ANONIMA
Sales Manager
Tempo Indeterminato · CREMONA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
WOOLRICH EUROPE SPA
e - Commerce Operations & Digital Specialist
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Planner
Tempo Indeterminato · MILANO
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Account Executive - Showroom Premium Brand
Tempo Indeterminato · MILANO
MARNI
Account Executive
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Category Manager - Azienda Beauty
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Retail Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · ALBA
ADECCO ITALIA SPA
Tecnico/a Produzione Abbigliamento
Tempo Indeterminato · STRA
CONFIDENZIALE
Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicato il
14 feb 2019
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Giano cresce del 20% e valuta possibili acquisizioni

Pubblicato il
14 feb 2019

Giano, storico calzaturificio marchigiano di Torre San Patrizio, in provincia di Fermo, ha chiuso il 2018 con un fatturato di 13,5 milioni di euro, in crescita del 20%, dopo un 2017 anch’esso in aumento. Il segreto di questo successo? La specializzazione nella gestione dei marchi, secondo Enrico Paniccià, AD dell’azienda e nipote del fondatore Umberto Intorbida.

Enrico Paniccià, AD di Giano - Photo: Elena Passeri - FashionNetwork.com

 
“Abbiamo accordi di licenza produttiva e distributiva con La Martina e Harmont & Blaine, mentre con Woolrich abbiamo creato nel 2017 una joint venture, la Woolrich Footwear, di cui sono AD, per la volontà dell’azienda di spingere maggiormente le calzature del brand”, ha spiegato a FashionNetwork.com Paniccià. “La Martina è il marchio che ha performato meglio, ma anche Woolrich e Harmont & Blaine stanno andando bene”.
 
Per Giano il 2019 sarà un “anno di consolidamento ma con un occhio alla crescita”, ha svelato l’imprenditore, “stiamo valutando nuovi progetti, licenze, partnership o anche acquisizioni di marchi, che strizzino l’occhio ai giovani; pensiamo ovviamente all’universo delle sneaker. Comunque, dopo una significativa contrazione dei consumi nel 2018, per quest’anno confermare i numeri dell’anno scorso sarà già un successo”.

Il core business dell’azienda sono le collezioni uomo, ma Giano realizza anche le linee donna di La Martina e Woolrich. “Non pensiamo la bambino, è un settore complesso che lasciamo agli specialisti”, prosegue Paniccià. “In futuro, invece, ci potrebbe essere un Giano store con tutti i brand gestiti, magari quando amplieremo ulteriormente il portfolio. Per il momento ci concentriamo sul fare bene quello che sappiamo fare, creando prodotti di qualità e che facciano emozionare il cliente quando li indossa”.   
 
Giano realizza il proprio giro d’affari per il 40% all’estero, in particolare in Europa, con Germania in testa, e Medio Oriente.
 
“Ci siamo strutturati molto negli ultimi anni, attraverso l’innovazione tecnologica, l’inserimento di risorse giovani e preparate e i programmi di formazione. Mettiamo il benessere al primo posto. Siamo un’azienda molto vicina al territorio, con sponsorizzazioni culturali e benefiche. Sono ad esempio Presidente della onlus Mus-e, che si occupa dell’integrazione dei bambini stranieri nella scuola primaria. Inoltre, siamo vicini alle istituzioni che hanno bisogno di investimenti privati, dove quelli pubblici non arrivano”.

Copyright © 2023 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.