×
1 601
Fashion Jobs
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Impiegato/a Commerciale - Accessori e Minuterie- Settore Fashion
Tempo Indeterminato · PADOVA
NUOVA TESI
Responsbaile di Produzione Tessile -nt/1234
Tempo Indeterminato · MODENA
PFCMNA SPA
Area Manager - Ispettore Retail
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Responsabile Linea Montaggio Calzature
Tempo Indeterminato · VENEZIA
BETTY BLUE S.P.A.
Area Manager Direct Retail
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
PAGE PERSONNEL ITALIA
Area Manager Milano
Tempo Indeterminato ·
GIORGIO ARMANI
Retail Operation Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMA
Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
WAYCAP SPA
Impiegato/a Commerciale
Tempo Indeterminato · MIRANO
ANONIMA
Visual Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · AREZZO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
HR Manager
Tempo Indeterminato · PALERMO
CONFIDENZIALE
Visual Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIAL
District Manager
Tempo Indeterminato · VERONA
LOGO FIRENZE SRL
Product Manager Rtw
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
NARA CAMICIE
CRM Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
247 SHOWROOM
Account Manager Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
WYCON S.P.A
Retail Area Manager Piemonte/Liguria/Lombardia
Tempo Indeterminato · TORINO
ANONIMA
ww Wholesale Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Global Digital Client Development Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
ORIENTA SPA
General Manager - Bolzano
Tempo Indeterminato · BOLZANO
ANTONIOLI S.R.L.
SEO & SEM Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Sustainability Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicità
Di
AFP
Pubblicato il
13 mar 2016
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Germania: un tribunale regola l'uso del pulsante "Mi piace" di Facebook per i siti Web

Di
AFP
Pubblicato il
13 mar 2016

La scorsa settimana, un tribunale tedesco ha proibito a un sito di e-commerce di integrare nella sua homepage il pulsante "Mi piace" di Facebook senza informare i propri visitatori del fatto che utilizzandolo condividono dei dati personali.

AFP


Interpellato dall'associazione dei consumatori della Renania del Nord-Vestfalia, il tribunale regionale di Düsseldorf ha ordinato al sito di mettersi in regola, pena il pagamento di una multa di 250.000 euro per l'infrazione constatata, in una sentenza pubblicata dall'agenzia di stampa francese AFP.

La decisione è ancora appellabile.

Il sito Fashion ID, di proprietà del gruppo Peek & Cloppenburg, dovrà sia avvertire i suoi utenti del fatto che cliccando su questo bottone forniscono a Facebook il loro indirizzo IP, sia ottenere il loro consenso e quindi informarli che questo consenso è revocabile.

L'associazione di consumatori, che ha accolto con favore questa decisione, aveva attaccato Peek & Cloppenburg sulla base della legislazione in materia di protezione dei dati personali, argomento particolarmente sensibile in Germania.

L'autorità tedesca della concorrenza ha aperto all'inizio di marzo un'inchiesta nei confronti di Facebook, sospettato di approfittare della sua posizione dominante per imporre ai suoi users delle condizioni di utilizzo che violano le leggi di tutela della privacy.

"Per i servizi Internet finanziati dalla pubblicità come Facebook, i dati degli utenti hanno un valore enorme. E' proprio per questo che deve essere esaminata anche la prospettiva dell'abuso di posizione dominante, [per verificare] se vengono sufficientemente spiegate agli utenti le modalità e l'estensione della raccolta dei dati", ha spiegato l'ufficio anti-cartello.

Versione italiana di Gianluca Bolelli; fonte: AFP

Copyright © 2021 AFP. Tutti i diritti riservati.