×
1 747
Fashion Jobs
TALLY WEIJL
Merchandise Planner
Tempo Indeterminato · MILANO
ALANUI
Product Back-Office Assistant
Tempo Indeterminato · MILANO
NEW GUARDS GROUP HOLDING SPA
Design Consultant, Slgs
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Sportswear Merchandising Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Technical Textile Production Manager – 271.Adv.21
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
HUGO BOSS
Sales Area Manager - Wholesale
Tempo Indeterminato · MILANO
ASCOLI HFD SRL
Impiegato Ufficio Acquisti e Gestione Cliente
Tempo Indeterminato · MILANO
HUGO BOSS
Construction Junior Project Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
NEIL BARRETT
Menswear Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Omnichannel Technology Analyst
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Digital Project Manager
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
MOTIVI
Head of Merchandising
Tempo Indeterminato · ALBA
RUBENS LUCIANO S.P.A.
IT Manager
Tempo Indeterminato · STRA
BLUDUE
Responsabile Prodotto e Produzione
Tempo Indeterminato · NAPOLI
CHABERTON PROFESSIONALS
Global Retail Planner, Fashion Premium Luxury
Tempo Indeterminato · MILANO
P448
Area Manager Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Showroom Manager Arredo Design
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
IT Business Intelligence Analyst - Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
IT Manager
Tempo Indeterminato · PALERMO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Moulds & Soles Buyer
Tempo Indeterminato · PADOVA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Event Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ELISABETTA FRANCHI
Retail Dos/Fch Supervisor Estero
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
Pubblicato il
23 apr 2020
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Geox vara un piano di welfare aziendale focalizzato sulla riduzione dei costi

Pubblicato il
23 apr 2020

Geox cerca di reagire alla crisi economica causata dalla pandemia di coronavirus con un piano di welfare aziendale che coinvolge tutto il management della società in un’ottica di contenimento dei costi. Tra le prime misure adottate, la rinuncia da parte dell’Amministratore Delegato e dei dirigenti strategici a tutti i loro compensi variabili previsti per il 2020.

Mario Moretti Polegato, fondatore e Presidente di Geox - DR

 
“Da principale investitore del gruppo esprimo il mio pieno supporto alla strategia indicata dal management e al lavoro che sta facendo”, ha commentato Mario Moretti Polegato, Presidente e fondatore di Geox. “L’attuale emergenza sanitaria richiede anche la necessaria pazienza per superare questo periodo anomalo; rimango convinto che grazie al supporto di tutti supereremo questa fase e sono positivo sulle prospettive di medio periodo del nostro settore e di Geox”.
 
La società sta facendo ricorso alle forme di supporto pubblico a protezione dei lavoratori previste dai vari ordinamenti in Italia e all’estero. In questo contesto il management aziendale ha deciso, su base settimanale, di ridurre la propria retribuzione fissa del 20% e di devolvere almeno un giorno di ferie arretrate fino alla ripresa delle attività; inoltre tutti i manager possono aderire in modo facoltativo alla rinuncia ad ogni compenso variabile per l’esercizio 2020.

Le liquidità risparmiate con tali misure serviranno a rifinanziare il piano di welfare aziendale, che altrimenti non sarebbe percorribile, focalizzandolo su salute, sicurezza e famiglia e ad estenderlo al personale dei negozi. “È un segnale di condivisione e attenzione verso i propri collaboratori, in questo momento difficile, in Italia. Il piano di welfare è stato condiviso con le organizzazioni sindacali ed è in ossequio alle disposizioni di legge”, precisa la società nel comunicato stampa diramato.
 
Il CdA ha inoltre confermato che non procederà ad alcun acquisto di azioni proprie nel corso del 2020 e ha valutato l’andamento della posizione finanziaria netta alla luce del protrarsi della sospensione temporanea dell’attività dei negozi. Il gruppo ha un patrimonio netto di 305 milioni di euro e ha concluso l’esercizio 2019 con una posizione finanziaria netta positiva di circa 6 milioni di euro (ante IFRS 16); la società dispone di linee di credito rilevanti e sta negoziando un loro ulteriore incremento ed estensione con l’obiettivo di meglio calibrare la loro composizione in termini di durata (breve, medio e lungo termine) per riflettere le nuove esigenze indotte dalla situazione di emergenza.
 
“L’obiettivo è quello di gestire in modo efficiente l’incasso dei crediti (in generale assicurati), salvaguardando la relazione con i clienti, e in modo redditizio l’eccesso di magazzino invenduto 2020 su un orizzonte di 18-24 mesi, destinando i modelli nuovi e quelli continuativi alle future collezioni e, per il residuo, alla propria rete di outlet e ai canali promozionali, evitando quindi impatti significativi sulla marginalità e sulla reputazione del brand”, conclude la nota.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.