Gabel sbarca in Asia con Aeon

Gabel, storico gruppo tessile a cui fanno capo i brand Gabel, Somma, Vallesusa e Pretti, ha siglato un accordo con Aeon Group, multinazionale con sede in Giappone e presente in 13 paese asiatico con un fatturato di 8,2 trilioni di yen, 520.000 dipendenti e una rete distributiva di oltre 20.000 punti vendita.

Gabel - ANSA

L'azienda comasca è stata scelta come emblema del Made in Italy. Dopo il primo contatto che risale a un anno fa è stata definita una collezione di tessile per la casa (teleria, spugne, accappatoi), con disegni in esclusiva per Aeon e per il mercato asiatico.

Il progetto vede come prima tappa la presenza di Gabel in 120 punti vendita sul territorio giapponese, con corner a marchio. Per il gruppo questo accordo è l'inizio di un più ampio processo di apertura ai mercati esteri. La svolta arriva dopo uno sciopero dei lavoratori di Gabel che il mese scorso hanno contestato la mancanza di un piano di rilancio.

Copyright © 2018 ANSA. All rights reserved.

TessileDecorazioneDistribuzione
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER