×
1 333
Fashion Jobs
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Controller Società Estere
Tempo Indeterminato · MODENA
AZIENDA RETAIL
Area Manager Piemonte & Liguria
Tempo Indeterminato · TORINO
NEW GUARDS GROUP HOLDING SPA
Senior Production Developer
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Treasury Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIEL
Ecommerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Human Resources Manager - Corporate & Business Functions
Tempo Indeterminato · MILANO
JIMMY CHOO
Costing Manager
Tempo Indeterminato · CHIESINA UZZANESE
CONFEZIONI GIOIELLI SPA
Buyer
Tempo Indeterminato · PRATO
BIJOU BRIGITTE S.R.L.
Direttore di Zona (m/f)
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Senior Controller
Tempo Indeterminato · MILANO
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga - Rtw Purchasing & Procurement Coordinator
Tempo Indeterminato · NOVARA
PATRIZIA PEPE
Back-Office Wholesale Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
SAY WOW SRL
Junior Operation Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta ww Merchandise & Retail Planning Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Marketing&Communications Manager
Tempo Indeterminato · MILAN
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Product Compliance Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
MILAAYA EMBROIDERIES
Business Development/Sampling & Production Coordinator
Tempo Indeterminato · MILAN
BENEPIU' SRL
Responsabile Tecnico
Tempo Indeterminato · CARPI
UMANA SPA
HR Administration Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Operations And Digital Supply Senior Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Area Manager Italia Wholesale – Responsabile Showroom
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIEL
Head of Advertising And Digital Production
Tempo Indeterminato · MILANO
Versione italiana di
Laura Galbiati
Pubblicato il
19 mar 2021
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

G-III: ricavi annuali in calo del -35%

Versione italiana di
Laura Galbiati
Pubblicato il
19 mar 2021

G-III Apparel Group, Ltd., gruppo newyorchese che possiede i marchi DKNY e Donna Karan, ha registrato vendite nette pari a 2,06 miliardi di dollari (1,73 miliardi di euro) nell’esercizio fiscale concluso il 31 gennaio, in calo del -35% rispetto ai 3,16 miliardi di dollari (2,65 miliardi di euro) dell’esercizio precedente.


Lo scorso anno G-III ha completato la ristrutturazione del suo canale retail - Instagram: @dkny

 
L'utile netto annuale della società è stato di 23,5 milioni di dollari (19,7 milioni di euro), o 0,48 dollari per azione (0,4 euro), rispetto ai 143,8 milioni di dollari (120,22 milioni di euro), o 2,94 dollari per azione (2,47 euro), dell'anno precedente.
 
"La nostra cultura imprenditoriale, con un focus guidato dai commercianti, si è dimostrata inestimabile poiché abbiamo risposto al trend casual con la merce giusta per i nostri partner retail", ha dichiarato il presidente e CEO di G-III, Morris Goldfarb in un comunicato, facendo riferimento al boom di abbigliamento comodo determinato dalla pandemia di Covid-19. "Abbiamo concluso l'anno fiscale 2021 con un continuo miglioramento del canale wholesale e abbiamo completato la riorganizzazione del nostro retail”. Riorganizzazione che ha determinato la chiusura definitiva dei circa 200 negozi Wilsons Leather e G.H. Bass.

Nel quarto trimestre, il gruppo ha registrato un fatturato netto di 526,2 milioni di dollari (442,1 milioni di euro), in calo del -30,3% rispetto ai 754,6 milioni di dollari (634 milioni di euro) dello stesso periodo dell'anno precedente. L'utile netto trimestrale è stato di 14,6 milioni di dollari (12,3 milioni di euro), o 0,30 dollari per azione (0,25 euro), rispetto a 25,3 milioni di dollari (21,3 milioni di euro), o 0,52 dollari per azione (0,44 euro), dello stesso periodo dell'anno precedente.
 
Guardando al futuro, G-III prevede che le sue vendite nette saranno di circa 460 milioni di dollari (386,5 milioni di euro) nel primo trimestre del nuovo esercizio fiscale, rispetto ai 405,1 milioni di dollari (340,4 milioni di euro) dell'anno precedente, stimando inoltre un utile netto compreso tra 0,05 e 0,15 dollari per azione, rispetto a una perdita di 0,33 dollari per azione.
 
"Crediamo che nei prossimi mesi ci sarà un desiderio crescente di abbigliamento e accessori più eleganti", ha spiegato Goldfarb. "Stiamo lavorando a stretto contatto con i nostri partner retail e fornitori per essere in grado di portare questo tipo di prodotti sul mercato in modo tempestivo".

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.