Fuorisalone: a spasso nel ricco cartellone di eventi – Parte seconda

Campomarzio70 ospita Rumiko Takeda e Misoka
Per la prima volta lo store di Via Brera 2a di Campomarzio70 aderisce al Brera Design District nell’ambito del Fuorisalone 2017. Protagonista dell’appuntamento l’installazione “Aqua Spirit” di Rumiko Takeda, che dà il benvenuto, al suo debutto in Italia, alla linea di spazzolini da denti giapponese Misoka, bestseller da Colette e L’Eclaireur a Parigi, tra gli altri. Al design, che gli è valso sei prestigiosi premi internazionali, incluso il ‘Wallpaper Design Award 2016’, Misoka (presentato per la prima volta durante la Milano Design Week 2015, dove ora torna con una presenza definita in Italia) unisce una tecnologia sofisticata. Il brand detiene infatti un brevetto rivoluzionario: gli ioni attivi che rivestono le setole della testina vengono semplicemente attivati grazie all’immersione per pochi istanti in acqua. In più, giovedì 6 aprile, dalle 18.00 alle 22.00, sarà presente all’evento “Misoka Night”, per incontrare la stampa, Kosho Ueshima, Presidente e Fondatore di Misoka.

“Aqua Spirit” di Rumiko Takeda con Misoka

Visionnaire@ Gianantonio A. Paladini
A partire dal 4 aprile e per tutta la durata del Fuorisalone 2017, protagoniste delle vetrine del flagship del marchio di lingerie di alta gamma Gianantonio A. Paladini in Via Verri 4, inaugurato a settembre 2016, saranno alcune creazioni di Visionnaire, storico brand di riferimento nel settore dell’interior design Made in Italy di altissima gamma. In particolare saranno tre i prodotti che arrederanno il negozio: “Solstice”, tavolino basso dalla struttura sagomata in gabbia su base circolare, in acciaio Inox e “Aleksandra”, sedia in legno massello sagomato, dallo schienale tappezzato e il sedile in legno trapuntato, entrambe creazioni di Alessandro La Spada; infine “Nibelung”, vaso in ceramica artistica impreziosito da un decoro esterno con disegno diamante di Samuele Mazza. Il trait d’union tra l'innovativo design di Visionnaire e la femminilità della lingerie di Gianantonio A. Paladini (già all’inizio del Novecento la famiglia Paladini gestiva un atelier vicino alla Scala dove si realizzava lingerie “su misura”, mentre oggi il brand è disegnato dalla stilista Alba Rosa Ceccatelli) sarà una scenografia che evocherà una particolare sala di lettura, dove le pagine dei libri sono usate per realizzare delle gonne, quasi a raccontare i segreti delle donne. Visionnaire è un marchio della storica azienda bolognese IPE srl, fondata dal 1959 dalla famiglia Cavalli. Dalla sua prima edizione nel 1961, ogni anno l’azienda partecipa alla Fiera Internazionale del Mobile a Milano. Il brand opera oggi in più di 55 Paesi e conta 2.000 articoli a collezione.

Uno schizzo della scenografia dell'evento nello store di Gianantonio A. Paladini

Avant Toi presenta la sua prima collezione Home
Il brand italiano che crea capi in cashmere, seta e altri materiali nobili attraverso sapere artigianale e tecnologie d’avanguardia, presenta in esclusiva alla Milano Design Week 2017 la sua prima linea di prodotti per la casa: l’immancabile colorazione a mano, segno iconico del brand, impreziosisce una serie di coperte, cuscini, tappeti, feltri, tovaglie e tanti elementi di design. Tra le caratteristiche della collezione appaiono agugliature di foulard vintage su maglia leggerissima e impalpabile, patchwork di tessuti per tappeti colorati con mille sfumature, mescole di pellicce su teli infeltriti, wall-hangings jacquard in ciniglia di seta, cuscini e copriletto punto pelliccia o jacquard come tappeti di foglie, e ancora coperte e tappeti con cuciture rudimentali. In occasione del Fuorisalone 2017, dal 4 al 9 Aprile, lo showroom Avant Toi di Via Carlo Botta 8, allestito per l’occasione con tutti i complementi realizzati, si trasformerà in “Casa Avant Toi”.

Avant Toi

Intertrade Group si unisce a Bloc Studios in una speciale collaborazione sensoriale
Durante il Fuorisalone del Salone del Mobile di Milano, dal 4 al 9 aprile, Intertrade Group collabora con Bloc Studios, marchio italiano parte del gruppo BLC Carrara, nato nel 2014 e diretto da Sara Ferron Cima e Massimo Ciuffi, il cui scopo è di trasformare la roccia naturale in oggetti ricchi di significato, di uso quotidiano. Una speciale collaborazione sensoriale a 360 gradi, in cui si combinano profumo, marmo, fiori e luce. Dalle 10 alle 19, presso Martina Gamboni al Piano Attico
di Via Edmondo De Amicis 19, Bloc Studios presenterà “Marble Matters”, con nuovi pezzi a opera di Sabine Marcelis e Carl Kleiner, ed esporrà “Voie Lights” e “Stone Edition”, della designer olandese Sabine Marcelis, insieme ai “Posture Vases” dello svedese Carl Kleiner. Celso Fadelli, presidente e curatore dei profumi per Intertrade Group, da lui fondato nel 1989, mostrerà poi in anteprima gli ‘Avery Perfume Decanters’: “Gli ‘Avery Perfume Decanters’ sono una splendida prova del connubio di elementi naturali: in questo caso, il vetro soffiato a mano, il metallo e lo spazio o l’aria. I decanter possono essere utilizzati per contenere profumi, nonché fiori, liquidi e altri oggetti. Slanciati in un design dalla bellezza singolare che si rivela anche quando sono lasciati vuoti. Mostreremo 5 diversi modelli di ‘Decanters’ presso l’installazione. Hanno tutti forme moderne con una base di ottone. Saranno anche esposti e presto disponibili per la vendita in tutte le nostre boutique Avery Perfume Gallery”. Oggi Avery gestisce suoi punti vendita in 15 nazioni ed è presente in 52 mercati. Unscent, piattaforma del gruppo dedicata alla comunicazione, è stata fondata nel 2013 da Fadelli per ospitare vari eventi ed esperienze uniche legate alla profumeria artistica e ai suoi aspetti culturali.

Gli ‘Avery Perfume Decanters’ - Intertrade Group

Illy presenta la “Ron Arad illy Art Collection” e apre in Via Montenapoleone
La triestina illycaffè, azienda leader nel segmento del caffè di alta qualità e Global Coffee Partner del Salone del Mobile, riafferma la sua passione per l'arte e per il design ospitando la presentazione in anteprima della “Ron Arad illy Art Collection”, esposta nel loggiato del Cortile Centrale dell’Università Statale all’interno del bar caffetteria illy, ispirato proprio a quest’ultima collezione. Il designer israeliano, che ama rielaborare concettualmente forme e strutture giocando con materiali e tecniche differenti, ha posato casualmente sulla tazzina e sul piattino un drappo immaginario lasciando che interagisse spontaneamente con questi oggetti. Arad è inoltre protagonista al Salone del Mobile con “Spyre”, l'installazione presentata nel Cortile d'Onore dell'Università Statale di Milano in occasione della mostra evento “Material Immaterial”, organizzata dalla rivista “Interni”. “Spyre” è una scultura composta da cinque elementi tubolari articolati in acciaio Cor-Ten, al cui braccio sommitale è montata una telecamera che registra e proietta immagini in tempo reale, una sorta di Grande Fratello. Intanto, il marchio friulano ha aperto il 1° aprile uno store in Via Montenapoleone, nel cuore del Quadrilatero della Moda di Milano. Inserito nell’elegante cortile di un edificio d’epoca al civico 19 della via dello shopping milanese per antonomasia, il nuovo illy Caffè si sviluppa su 141 mq. interni e su un giardino di oltre 60 mq. ricoperto da una struttura in vetro che ne consente l’illuminazione e l’utilizzo in qualsiasi stagione. Inoltre, Illy presenta il restyling della sua macchina compatta, “Iperespresso Y3 Espresso & Coffee”, firmata dall’Architetto Piero Lissoni. Nata nel 1933, illycaffè nella sua storia ha anche creato la prima Università del Caffè e ha ormai superato il numero di 100 artisti con i quali ha collaborato per la “illy Art Collection”. Nel 2015 l'azienda ha impiegato 1.177 persone e ha registrato ricavi consolidati pari a 437 milioni di euro. Gli store e i negozi monomarca Illy nel mondo sono circa 230 in 43 Paesi.

La tazzina e il piattino di Ron Arad per illy

Falconeri s’illumina con le luci e gli oggetti di design di Julie Lansom
In occasione del Salone del Mobile, la boutique Falconeri di Via Montenapoleone sarà pervasa dalle luci e dagli elementi decorativi della francese Julie Lansom, designer, giornalista e fotografa autodidatta nata a Montpellier. Lampade e componenti che fondono la contemporaneità degli oggetti di design all’artigianalità delle tecniche di lavorazione dei filati naturali. Valori cari alla designer quanto al marchio di Avio, che da sempre coniuga la ricerca dei più evoluti processi produttivi alla conservazione della tradizione. Lo “Sputnik” è la lampada ideata disponendo fili colorati di cotone attorno a cornici geometriche in legno, il tutto realizzato a mano. Nasce come lampada ma si trasforma, omettendo la luce al suo interno, in un vero e proprio oggetto decorativo. Il suo nome deriva dal primo satellite artificiale lanciato in orbita intorno alla Terra.

Julie Lansom con lo“Sputnik”

Timberland fa diventare più flessibile la “Boat Shoe” con “SensorFlex” e Matteo Cibic
Per la prima volta in assoluto Timberland entra nel mondo della Milano Design Week collaborando con il designer Matteo Cibic. Il brand di calzature presenta la nuova declinazione della sua iconica “Boat Shoe”, che verrà lanciata nella rivisitata veste “SensorFlex”, una tecnologia innovativa che conferisce flessibilità alla scarpa per un maggior comfort composta da tre strati e capace di adattarsi sempre a nuovi terreni, regolandosi continuamente in base ai movimenti di chi indossa le calzature. Per presentare la nuova “SensorFlex Boat Shoe”, Timberland ha scelto Matteo Cibic, il quale ha interpretato la nuova tecnologia creando un’installazione pubblica, fruibile e divertente, che sarà presentata durante il Fuorisalone, all’interno del Brera Design District. Un’originale interpretazione in chiave artigianale di un elemento di arredo urbano - la panchina – che prende vita assumendo una forma fluida. La superficie diventa una seduta molto confortevole e richiama l’iconica tomaia della “Boat Shoe”. Inoltre, è arricchita da una componente flessibile, sviluppata seguendo la forma della suola “SensorFlex”.

Matteo Cibic con la sua panchina

Jo Malone London insieme a “Chi è Chi” e Derriereitalia
In occasione della Milano Design Week, Jo Malone London ospita Derriereitalia, un progetto 100% made in Italy che sarà in esposizione presso il negozio di Santa Maria alla Porta 13. A trovare il punto di unione tra questi due mondi è stato il magazine “Chi è Chi”, diretto da Cristiana Schieppati, che in occasione del Salone del Mobile presenta l'inserto dedicato al design. Il marchio di fragranze per la persona e per la casa vedrà personalizzate durante l’evento del 4 aprile le sue confezioni su misura dall'artista Guido Daniele. Derriereitalia presenta nello store una linea di selle sartoriali per bicicletta, realizzate a mano dai maestri artigiani veneti in collaborazione con marchi come Hermès, Etro, Rubelli, Dedar, Kvadrat e Abip by Russo di Casandrino. Il “Chi è Chi”, progetto editoriale della Crisalide Press, oltre che nelle versioni cartacee è attivo sul web con il sito www.chiechi.it, quotidiano on line che si occupa di moda, bellezza, motori, design, aeronautica, food, calcio e sport e ha una newsletter con oltre 12.000 abbonati.

L'inserto dedicato al design di “Chi è Chi”

Jaeger-LeCoultre presenta la pendola “Atmos 568” by Marc Newson
Nel suo negozio milanese, il marchio elvetico di orologi presenta per tutta la Design Week la nuova partnership con Marc Newson. Dal 2008, Jaeger-LeCoultre e il designer australiano hanno unito le rispettive competenze per realizzare assieme una nuova ed esclusiva interpretazione dell'iconica pendola “Atmos”. Anche quest'anno la sua collaborazione con la Maison svizzera ha dato vita a un oggetto dalla purezza straordinaria, il cui respiro è racchiuso in una sfera di cristallo Baccarat. “Per me “Atmos” è un oggetto magico e complesso: sembra muoversi con un moto perpetuo e per funzionare necessita di un ambiente costante. È come un oggetto vivente: sembra quasi che possa percepire la tua presenza e la cosa mi fa stranamente piacere”, ha detto Newson. Nella parte posteriore del movimento, il meccanismo è visibilmente fissato a quattro punti, a differenza dei consueti tre presenti nelle pendole “Atmos” tradizionali, per creare simmetria. Inventata nel 1928, la pendola funziona senza alcun intervento umano, grazie a una miscela gassosa racchiusa in una capsula chiusa ermeticamente, che si dilata quando la temperatura sale e si contrae quando scende. Solidale alla molla di azionamento della pendola, la capsula si deforma come il soffietto di una fisarmonica, ricaricando così il movimento interno. Basta una variazione di temperatura di un solo grado per garantire alla pendola un'autonomia di funzionamento di circa due giorni. Il treno degli ingranaggi è progettato in modo talmente perfetto da non richiedere l'uso di alcun lubrificante, che interferirebbe con il funzionamento ottimale della pendola.

Marc Newson con la sua“Atmos 568”

Isi&friends presenta il collare per cani disegnato dal maestro Ugo Nespolo
L’artista, dalla grande riconoscibilità stilistica, che ha saputo portare “l’Arte nella vita” regalando al mondo dell’arte figurativa le sue vivaci campiture di colori pop, fino sconfinare nell’architettura, nell’arredo urbano e nel design, ha collaborato con il marchio torinese di guinzagli, collari, impermeabili e cappottini sartoriali artigianali per cani, e realizzati con materiali di alta qualità. Isi&friends ha infatti dedicato al maestro una linea di collari per cani e bracciali per il padrone ricchi di delicati ricami su morbida pelle. I collari dedicati a Ugo Nespolo sono acquistabili e parte del ricavato della vendita sarà devoluto all'associazione Forma Onlus in favore del progetto di pet therapy "Amici a quattro zampe " in aiuto dei bambini dell'ospedale Regina Margherita di Torino. Creato da Emanuela Mussa, Isi&friends ha da poco aperto su un giardino privato in Via Legnano 20 a Torino il primo pet atelier d’Italia, un laboratorio-show room interamente dedicato alla produzione artigianale di accessori per cani. Inoltre, ha varato, primo in Italia, una linea di prodotti pet-bespoke d’alta gamma. “Ugo Nespolo per Isi&friends” è in mostra da martedì 4 a giovedì 6 aprile in Via Tortona 18, a Milano, presso lo Spazio RES.

Ugo Nespolo con Isi&friends

Copyright © 2019 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Moda - AltroLusso - AltroLifestyle - AltroSaloni / fiereCreazioneEventi
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER