×
1 762
Fashion Jobs
SKECHERS
Supervisor
Tempo Indeterminato · MILAN
TALLY WEIJL
Merchandise Planner
Tempo Indeterminato · MILANO
ALANUI
Product Back-Office Assistant
Tempo Indeterminato · MILANO
NEW GUARDS GROUP HOLDING SPA
Design Consultant, Slgs
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Sportswear Merchandising Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Technical Textile Production Manager – 271.Adv.21
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
HUGO BOSS
Sales Area Manager - Wholesale
Tempo Indeterminato · MILANO
ASCOLI HFD SRL
Impiegato Ufficio Acquisti e Gestione Cliente
Tempo Indeterminato · MILANO
HUGO BOSS
Construction Junior Project Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
NEIL BARRETT
Menswear Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Omnichannel Technology Analyst
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Digital Project Manager
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
MOTIVI
Head of Merchandising
Tempo Indeterminato · ALBA
RUBENS LUCIANO S.P.A.
IT Manager
Tempo Indeterminato · STRA
BLUDUE
Responsabile Prodotto e Produzione
Tempo Indeterminato · NAPOLI
CHABERTON PROFESSIONALS
Global Retail Planner, Fashion Premium Luxury
Tempo Indeterminato · MILANO
P448
Area Manager Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Showroom Manager Arredo Design
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
IT Business Intelligence Analyst - Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
IT Manager
Tempo Indeterminato · PALERMO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Moulds & Soles Buyer
Tempo Indeterminato · PADOVA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Event Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicato il
23 giu 2020
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Fulgar collabora con NABA ad un progetto di filiera sostenibile

Pubblicato il
23 giu 2020

La mantovana Fulgar, una delle leader internazionali nella produzione di filati man-made innovativi, performanti ed ecologici, vuole posizionarsi sempre più come incubatore di innovazione nel comparto tessile. Per realizzare questo obiettivo, ha dato il via ad un nuovo progetto speciale di filiera sostenibile che ha direttamente voluto e coordinato, per poi realizzarlo nella sua prima emanazione attraverso una partnership con NABA, Nuova Accademia di Belle Arti.

fulgar.com


Il progetto, chiamato Future/LAB, è stato interpretato da 10 giovani talenti del terzo anno del triennio in Fashion Design di NABA. Per questa iniziativa, Fulgar ha coinvolto una filiera interamente Made in Italy: iLuna, Gipitex, Pontetorto, Luxury Jersey, Maglificio Alto Milanese, Olmetex, Albini Group (Albiate), Jackytex, Arpatex, Limonta, con il supporto tecnico di Thermore, Framis Italia, Omega Filati e Nyguard Not Just Any Zipper. 
 
L’iniziativa con NABA sarà presentata entro la fine dell’anno (sulla carta ad ottobre, ndr.) nell’ambito di un percorso dedicato alla sostenibilità e sarà la prima ad essere inserita in Future/LAB, strutturata da Fulgar come piattaforma virtuale di best practices ecologiche. Attraverso Future/LAB verranno raccontate le storie di giovani stilisti, dei produttori più virtuosi e dei brand che collaborano con Fulgar su progetti condivisi per promuovere uno sviluppo sostenibile e misurabile.

“Riteniamo fondamentale per un futuro più green porre sempre più al centro del Sistema Moda italiano la formazione dei giovani designer”, afferma in un comunicato Alan Garosi, Marketing Manager di Fulgar, checon questa iniziativa in collaborazione con NABA, “aiuterà i nuovi talenti non solo nella selezione, ma anche nella ricerca di materiali e filati sostenibili per le loro creazioni”, aggiunge Garosi.
 
Nello stesso comunicato, Colomba Leddi, Fashion Design Area Leader di NABA, parla di “orgoglio” per la scuola nel dare ai propri studenti “importanti occasioni di visibilità come questa”, “Il nostro approccio”, prosegue la Leddi, “si basa infatti sulla multidisciplinarietà abbinata a una metodologia learning by doing […] sul campo, per sviluppare capacità di problem solving e competenze pratiche di design. In particolare, Future/LAB ha offerto la grande possibilità di lavorare esaltando due elementi sempre più imprescindibili nel pensiero creativo: innovazione e sostenibilità”. 

Fondata nel 1970 a Castel Goffredo, nel cuore del distretto della calzetteria nella provincia mantovana, Fulgar s’impegna da tempo verso le tematiche ambientali avvalendosi di processi produttivi sostenibili. Un programma green ampio e strutturato che prevede la redazione di un bilancio di sostenibilità già a partire dal 2008. Fulgar vanta un intero portfolio di prodotti ecologici, tra i quali spiccano Evo, filato bio-based ricavato dall’olio di ricino, Q-Nova, fibra eco-friendly ottenuta esclusivamente da materie prime rigenerate, e Amni Soul Eco, filato che viene eliminato dal pianeta in 5 anni circa, mentre le altre fibre man-made impiegano decenni per decomporsi. 

La sede di Fulgar


Presente in tutti i settori tessili (dalla calzetteria alla maglieria circolare, dalla corsetteria al bagno allo sport), Fulgar è distributore in esclusiva per l’Europa e la Turchia dei marchi Lycra Fibre, Lycra T400, Elaspan Fibre. Inoltre, dal 2012 ha stretto una partnership con il gruppo Solvay divenendo distributore e produttore esclusivo della fibra Emana principalmente per Europa, Nord Africa e Middle East. L’azienda ha chiuso il 2019 in maniera sostanzialmente stabile sull’anno precedente ad oltre 200 milioni di euro di fatturato. Con oltre 1.000 dipendenti nel mondo, Fulgar opera a livello globale investendo sia in Italia che all’estero, come testimoniato dall’apertura di stabilimenti in Sri Lanka nel 2003 e Serbia nel 2007. Oggi è leader a livello globale nella produzione di poliammide 6.6. Fulgar produce 26 milioni di chilogrammi di filo in nylon 6.6 l’anno, mentre la produzione di filati ecologici è di circa 1,5 milioni di chilogrammi. Il suo obiettivo dichiarato sarà di arrivare a 2 milioni di chili di prodotti sostenibili sul totale della produzione in 6-7 anni. 
 
Accademia di formazione all’arte e al design nata per iniziativa privata a Milano nel 1980 per volontà di Ausonio Zappa, Guido Ballo e Gianni Colombo, NABA è la più grande accademia privata italiana e la prima ad aver conseguito, nel 1981, il riconoscimento ufficiale del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR). Con i suoi due campus di Milano e Roma, offre corsi di primo e secondo livello nei campi del design, fashion design, grafica e comunicazione, arti multimediali, nuove tecnologie, scenografia e arti visive, per i quali rilascia diplomi accademici equipollenti ai diplomi di laurea universitari.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.