×
1 435
Fashion Jobs
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci ww Business Performance Management Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Global Consumer Campaign Manager
Tempo Indeterminato ·
RANDSTAD ITALIA
Retail Planning Analytics Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Product Marketing Manager- Azienda Accessori Luxury- Sesto San Giovanni
Tempo Indeterminato · SESTO SAN GIOVANNI
ERMANNO SCERVINO
Rspp & Facility Manager
Tempo Indeterminato · BAGNO A RIPOLI
CONFIDENZIALE
Customer Care Team Leader (m/f)
Tempo Indeterminato · MILANO
CAMICISSIMA
Area Manager Trentino Alto Adige
Tempo Indeterminato · BOLZANO
SLAM JAM SRL
Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
SLOWEAR SPA
Area Manager Emea
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
CRM Manager - Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIAL
Area Manager Sardegna
Tempo Indeterminato · OLBIA
CONFIDENTIAL
District Manager Sardegna
Tempo Indeterminato · OLBIA
CONFIDENTIAL
Responsabile Laboratorio Collaudo e Certificazione Qualità
Tempo Indeterminato · NAPOLI
FOURCORNERS
Key Account Manager - Beauty
Tempo Indeterminato · MILANO
ANTONIOLI S.R.L.
E-Commerce Operations Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
TOMMY HILFIGER
Assistant Manager
Tempo Indeterminato · PONTECAGNANO FAIANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Logistic Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Footwear Purchasing Specialist
Tempo Indeterminato · PADOVA
MIROGLIO FASHION SRL
Online Store Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
MICHAEL PAGE ITALIA
Head of E-Commerce Luxury Company- International Country
Tempo Indeterminato · MILANO
BENEPIU' SRL
Responsabile Produzione
Tempo Indeterminato · CARPI
CONFIDENZIALE
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicato il
1 dic 2020
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Freddy vince la causa contro l'imitatore britannico del pantalone Wr.Up

Pubblicato il
1 dic 2020

L’Alta Corte londinese mette un punto fermo nella battaglia legale durata due anni tra Freddy e la britannica Hugz Clothing, accusata di aver copiato il pantalone modellante Wr.Up, prodotto di punta del marchio italiano di sportswear, lanciato nel 2012 sull'onda della crescente popolarità dello shapewear. Lo si apprende da un comunicato Freddy.

Freddy/Wr.Up


L’azienda di Liverpool e il suo direttore creativo, Chris Kavanagh, hanno ammesso di aver copiato il design del pantalone in jersey dall'effetto denim. La controversia tra le due parti si era risolta l’anno scorso, ma in seguito Hugz aveva deciso di lanciare una seconda linea, ugualmente in violazione del brevetto italiano.  

Il giudice David Stone, nella sentenza pubblicata lo scorso 19 novembre, ha constatato la violazione dell’accordo da parte di Hugz, accusandola inoltre di aver infranto le norme sul passing off, cioè di aver tentato di confondere il pubblico inducendolo a pensare che il proprio prodotto fosse un modello di casa Freddy.

Nella sentenza, il giudice ha evidenziato che la gamma è venduta in più di 40 Paesi, con un volume d'affari globale di quasi 19 milioni di sterline nel 2016. Il modello è partito da un prezzo di circa 70 sterline al paio in Gran Bretagna, mentre Hugz vende a prezzi notevolmente inferiori. Regno Unito e Irlanda ne producono fino al 14% delle vendite globali annuali e, dal 2015, rappresenta oltre il 90% degli introiti locali della società.
 
In tribunale, la società di Carlo Freddi ha dato testimonianza del danno causato dai jeans firmati Hugz, compresi i reclami da parte dei distributori. Il magistrato è stato anche informato di iniziative pubblicitarie social da parte degli ex distributori della gamma Freddy che sono divenuti fornitori della Hugz. I legali di Freddy hanno infine fatto sapere che il marchio richiederà il risarcimento danni.

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.