×
1 842
Fashion Jobs
MOTIVI
District Manager
Tempo Indeterminato · FIRENZE
NEW GUARDS GROUP HOLDING SPA
Digital Catalogue Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ADECCO ITALIA SPA
​Retail IT Specialist - Omnichannel
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
CANALI
Senior Analyst Developer
Tempo Indeterminato · SOVICO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Controller Estero - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MODENA
WEAREGOLD
ww Sales Force Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
HR Manager - Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
ADECCO ITALIA SPA
E-Commerce Specialist
Tempo Indeterminato · TREZZANO SUL NAVIGLIO
CAMICISSIMA
Junior Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Wholesale Area Manager Area DACH
Tempo Indeterminato · MILANO
BIJOU BRIGITTE S.R.L.
Direttore di Zona (m/f)
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
EUROPRINT SRL
Export Manager
Tempo Indeterminato · OTTAVIANO
SKECHERS RETAIL SWITZERLAND
Retail Area Manager
Tempo Indeterminato · LUGANO
STELLA MCCARTNEY
Rtw Production Planner & Controller
Tempo Indeterminato ·
STELLA MCCARTNEY
Supply Chain Planning Analyst
Tempo Indeterminato · NOVARA
BOGLIOLI S.P.A.
Junior IT Application Manager\Junior IT Data Analyst
Tempo Indeterminato · GAMBARA
RANDSTAD ITALIA
Strategic Policy Manager Categoria Protetta ai Sensi Della lg. 68/99
Tempo Indeterminato · MILANO
WYCON S.P.A
Area Manager Piemonte & Liguria
Tempo Indeterminato · TORINO
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Rtw Purchasing Specialist
Tempo Indeterminato · NOVARA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Manager- Azienda Luxury
Tempo Indeterminato · MILANO
SPADAROMA
E-Commerce
Tempo Indeterminato · NOLA
JIMMY CHOO
Senior Costing And Purchasing Specialist
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
Versione italiana di
Laura Galbiati
Pubblicato il
24 lug 2022
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Frasers vuole aprire nuovi negozi e consolidarsi dopo un anno record

Versione italiana di
Laura Galbiati
Pubblicato il
24 lug 2022

Il Gruppo Frasers ha realizzato "solide performance" dopo un "anno record" e non ha intenzione di riposare sugli allori. Il proprietario di Flannels, Sports Direct, House of Fraser e Jack Wills intende infatti espandersi attraverso acquisizioni e inaugurare nuovi negozi, galvanizzato da ottime performance: le vendite annuali sono aumentate di quasi un terzo e anche l'utile ante imposte è cresciuto.


Flannels Liverpool


Il nuovo CEO del gruppo, Michael Murray, parla di "progressi significativi" e "forti avanzamenti strategici" in un'intervista rilasciata al quotidiano The Guardian, a seguito della pubblicazione di questi ottimi risultati commerciali. "Abbiamo realizzato un anno record, caratterizzato da venti favorevoli", ha dichiarato.
 
Le ottime performance saranno accompagnate da un piano di espansione per il marchio di lusso Flannels, che raggiungerà i 100 negozi nel Regno Unito e in Irlanda, rispetto ai 55 di oggi. Il manager prevede anche di far arrivare il marchio in numerose città del continente europeo. Nel breve termine, i progetti prevedono l'inaugurazione dei primi negozi Flannels in Irlanda, a Dublino, Blanchardstown e Cork.

Ma questa nuova strategia prevede anche il consolidamento del resto del portafoglio di negozi fisici del gruppo. Si prevede che Sports Direct, la catena storica di Frasers, integrerà la propria rete di punti vendita con un nuovo flagship a Manchester entro la fine dell'anno. In realtà, il numero dei negozi Sports Direct diminuirà, a seguito della chiusura di 12 esercizi nel corso dell'anno, ma aumenterà l'area di vendita. L'obiettivo: offrire una “esperienza migliore” ai clienti.
 
E per House of Fraser, quali saranno le novità? Nonostante un aumento dell'attività nell'ultimo anno fiscale, Michael Murray ha dichiarato di volersi limitare a 20-30 negozi House of Fraser, attraverso un programma di aperture e chiusure. Quattro punti vendita dell’insegna hanno chiuso durante l'anno, tra cui Cwmbran in Galles ed Epsom nel Surrey, arrivando a un totale di 39 punti vendita lo scorso aprile, in calo rispetto ai 59 di quando la catena è stata acquisita dal gruppo di Mike Ashley nel 2018. Il negozio di Huddersfield chiuderà ad agosto.
 
"Alcuni negozi sono troppo grandi per le città in cui si trovano, il costo [dell'attività] è molto alto oppure le vendite in negozio non sono [abbastanza] produttive per investire, o ancora non riusciamo a trovare compromessi ragionevoli per gli affitti", si rammarica Michael Murray, affermando tuttavia di avere "grandi ambizioni" per il marchio, che vuole "sviluppare all'estero". Per fare ciò, studierà il potenziale di espansione internazionale attraverso acquisizioni, joint venture e aperture organiche.
 
Il gruppo ha già iniziato ad aumentare la propria capacità operativa in Europa e sta attualmente lavorando all'imminente apertura di un nuovo sito a Bitburg, in Germania, che “sosterrà la crescita dell'attività in tutta l'Europa continentale”.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.