Frammenti di luce: i gioielli di Gerardo Sacco in mostra a Reggio Calabria

(ANSA) - Quarant'anni di attività raccontati in una mostra, "Frammenti di luce" ha aperto la settimana scorsa a Reggio Calabria, l'esposizione delle realizzazioni del maestro orafo Gerardo Sacco. La mostra, promossa dall'Amministrazione comunale di Reggio, é stata inaugurata negli spazi espositivi di Villa Genoese Zerbi e rappresenta la prima esaustiva antologica in terra di Calabria.


Collezione Gerardo Sacco 2008 (Sito Ufficiale)

"Questa mostra - ha commentato Sacco - è il coronamento di un sogno. Gli oggetti esposti sono veri e propri racconti, a partire dalla mia prima creazione realizzata a soli 8 anni con pietruzze di mare e fil di ferro. Apparentemente un oggetto di poco valore, considerato il contesto di ori, argenti e pietre preziose in cui è inserito, ma che a me ha portato fortuna e per questo gli attribuisco una grande importanza".

Il Sindaco di Reggio, Giuseppe Scopelliti, intervenuto all'inaugurazione, ha sottolineato come la sua amministrazione "vuole guidare un processo culturale che passi attraverso i giovani. Il maestro Gerardo Sacco si è impegnato per circa 10 giorni a tenere degli incontri con i ragazzi delle scuole per essere testimone di come si possa rimanere attaccati alla propria terra pur avendo un successo internazionale".

Assente, invece, per altri impegni, Maria Grazia Cucinotta madrina nell'ultima mostra romana delle creazioni di Sacco che, però, non ha voluto sostituirla a testimonianza del forte legame. Nelle sale si alternano ambientazioni sacre e immagini marine, creazioni che richiamano l'antica Grecia e gioielli per il mondo cinematografico, televisivo e teatrale.

Copyright © 2018 ANSA. All rights reserved.

GioielleriaEventi
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER