×
1 210
Fashion Jobs
FOURCORNERS
Earned & Owned Media Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CLAUDIE PIERLOT ITALIE
Area Manager Italy - Permanent Contract H/F
Tempo Indeterminato · MILAN
EXPERIS S.R.L.
Area Manager Toscana Settore Fashion
Tempo Indeterminato · FIRENZE
EXPERIS S.R.L.
Area Manager Fashion Puglia
Tempo Indeterminato · BARI
EXPERIS S.R.L.
Area Manager Lazio
Tempo Indeterminato · ROMA
MANUFACTURE DE SOULIERS LOUIS VUITTON SRL
Rsponsabile Modelleria e Industrializzazione Tomaie Sneakers e Mocassino
Tempo Indeterminato · FIESSO D'ARTICO
LABOR S.P.A
Business Developer - Luxury/Moda
Tempo Indeterminato · MILANO
VALENTINO
IT CRM Specialist
Tempo Indeterminato · VALDAGNO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
j&w, Licenses And Décor Digital Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Area Manager Centro- Nord Est
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
MICHAEL PAGE ITALIA
Buyer Retail - Accessori - Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
MICHAEL PAGE ITALIA
Area Manager Centro Italia - Base Roma
Tempo Indeterminato · ROMA
PRONOVIAS GROUP
Accounting Manager
Tempo Indeterminato · CUNEO
VICTORIA’S SECRET
Area Manager Victoria's Secret
Tempo Indeterminato · BERGAMO
TESSILFORM SPA -PATRIZIA PEPE
HR Business Partner
Tempo Indeterminato · MILANO
OTB SPA
Category Buyer
Tempo Indeterminato · BREGANZE
OTB SPA
Sap Successfactors Hcm Solutions Specialist
Tempo Indeterminato · BREGANZE
L'AUTRE CHOSE
Addetto al Reporting e Controllo di Gestione
Tempo Indeterminato · PORTO SANT'ELPIDIO
VALENTINO
Digital Media Planning & Buying Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ROSSIMODA S.P.A.
Tecnico Industrializzatore Strutture
Tempo Indeterminato · VIGONZA
MANUFACTURE DE SOULIERS LOUIS VUITTON SRL
IT Manager
Tempo Indeterminato · FIESSO D'ARTICO
ALEXANDER MCQUEEN ITALIA S.R.L.
Alexander Mcqueen Stock Controller
Tempo Indeterminato · ROMA
Pubblicità

Foot Locker, in crescita, continuerà a razionalizzare il suo network

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
today 5 mar 2019
Tempo di lettura
access_time 4 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Foot Locker è in fase di ristrutturazione del suo modello operativo. Il gruppo statunitense, specialista della distribuzione di scarpe sportive, ha registrato nel quarto trimestre del suo esercizio scalato 2018 vendite comparabili in crescita di quasi il 10% durante le feste di fine anno.

Foot locker


Foot Locker è in fase di ristrutturazione del suo modello operativo. Il gruppo statunitense, specialista della distribuzione di scarpe sportive, ha registrato nel quarto trimestre del suo esercizio scalato 2018 vendite comparabili in crescita di quasi il 10% durante le feste di fine anno.
 
Nel trimestre chiusosi il 2 febbraio 2019, l’utile netto della catena ha raggiunto i 158 milioni di dollari (139,54 milioni di euro), contro le perdite per 49 milioni di dollari (43,28 milioni di euro) registrate nel quarto trimestre del 2017.

Le vendite su base comparabile salgono del 9,7%, più del doppio di quanto avevano previsto gli specialisti. Anche in Europa la crescita è vicina al 10% per l’insegna Foot Locker, che vanta 642 negozi nella regione. Le vendite totali aumentano invece del 2,8%, a 2,27 miliardi di dollari (2 miliardi di euro) nel trimestre. Escludendo gli effetti valutari, le vendite totali del quarto trimestre aumentano del 4,2%.
 
In un comunicato pubblicato venerdì scorso, il CEO di Foot Locker, Richard Johnson, ha affermato che il core business dell’azienda è rimasto forte per tutto l'anno 2018, con prestazioni ancora più notevoli nel quarto trimestre. “Queste buone performance sono rese possibili dal coinvolgimento dei nostri team nel proporre gamme originali ai nostri clienti, soprattutto tramite collaborazioni inedite con dei partner strategici, nuovi o già esistenti. Vogliamo anche fare dei nostri negozi fisici e online delle destinazioni esclusive e uniche”, sostiene Richard Johnson.
 
Le vendite di Foot Locker hanno raggiunto i 7,94 miliardi di dollari (7,01 miliardi di euro) nel 2018, pari ad un aumento del 2%, il più importante nella storia della catena di scarpe sportive. Le vendite annuali su base comparabile guadagnano il 2,7%, o l’1,7% escludendo gli effetti di cambio.
 
Nel 2018, l’utile netto si è collocato a 541 milioni di dollari (477,80 milioni di euro), contro i 284 milioni di dollari (250,82 milioni di euro) del 2017.
 
Per quanto riguarda il 2019, Richard Johnson afferma che la sua azienda vuole concentrarsi su “delle esperienze originali per i giovani”, che secondo lui genereranno “un incremento di circa il 5% delle vendite comparabili e una crescita in doppia cifra dei guadagni per azione”.
 
Foot Locker ha annunciato a fine febbraio diversi progetti di allocazione del capitale, incluso un programma di riacquisto di azioni per 1,2 miliardi di dollari (1,06 miliardi di euro) e un programma di investimenti per 275 milioni di dollari (242,88 milioni di euro). Le voci di spesa comprendono investimenti nella rete di negozi di Foot Locker in tutte le regioni, inclusa l'Asia, ed investimenti nella strategia digitale.
 
Continua intanto la razionalizzazione del proprio parco di punti vendita da parte di Foot Locker. Dopo aver chiuso un centinaio di negozi di diverse sue insegne nel 2018, il gruppo annuncia un investimento di 175 milioni di dollari per aprire 80 negozi, una dozzina dei quali con il concept ‘Power Store’, e per effettuare 190 rinnovi o spostamenti. In più prevede 165 chiusure di punti vendita nel mondo, tra le quali, in Europa, vari negozi ad insegna Six:02 e Foot Locker e alcune boutique Runners Point in Germania.
 
La società ha anche rivelato di voler stanziare dei fondi per sviluppare la propria catena di approvvigionamento ed altre sue infrastrutture.

Rockets of Awesome veste i bambini dai 3 ai 12 anni - DR


Nel frattempo, Foot Locker sta proseguendo i suoi investimenti nel settore della moda bambino e dopo aver acquisito due mesi fa una quota di minoranza del marchio di sneakers per bambini Super Heroic, ha perfezionato l’ingresso, concretizzatosi gli ultimi giorni di febbraio, nel capitale del brand newyorchese di kidswear Rockets of Awesome, anche in questo caso con una partecipazione minoritaria. Un investimento da 12,5 milioni di dollari (11 milioni di euro).
 
Lanciata nel 2016, la società Rockets of Awesome propone un servizio di box di vestiti per bambini da 3 a 12 anni che vengono consegnate a casa ogni stagione. I genitori conservano e pagano solo i prodotti che gli sono piaciuti che trovano dentro a queste scatole. Quest’azienda di e-commerce è stata avviata da Rachel Blumenthal al fine di evitare che le famiglie debbano girare per vari negozi per fare shopping. I modelli, disegnati internamente all’azienda, sono venduti tra i 16 e i 38 dollari.
 
Quest’investimento permetterà a Foot Locker di ampliare la propria offerta, poiché i prodotti del giovane marchio saranno distribuiti in corner dedicati all’interno delle unità Kids Foot Locker negli USA. Una serie di modelli sarà anche distribuita attraverso l’e-shop dell’insegna con sede a New York.
 
Proprietaria dei brand Foot Locker, Kids Foot Locker, Lady Foot Locker, Six:02, Champs Sports e Footaction, la società ha comprato le insegne Runners Point e Sidestep nel 2013.

Copyright © 2020 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.