Foot Locker rivede al rialzo le stime degli utili

Foot Locker Retail, Inc. ha annunciato che le sue vendite e utili del terzo trimestre hanno superato le attese degli analisti, determinando un aumento del 12% del valore delle azioni del rivenditore di abbigliamento e calzature per lo sport con sede a New York.

Instagram: @footlocker

La società ha indicato in 130 milioni di dollari (114 milioni di euro) l’importo del proprio utile netto nel trimestre, un dato in crescita rispetto ai 102 milioni di dollari (89 milioni di euro) generati nel corrispondente periodo dell’esercizio precedente.  
 
Il fatturato totale dell’azienda è aumentato dello 0,5% (0,4% a cambi costanti), raggiungendo gli 1,86 miliardi di dollari (1,631 miliardi di euro), contro gli 1,87 miliardi di dollari del terzo trimestre dell’esercizio 2017, mentre le vendite su base comparabile sono aumentate del 2,9%. 
 
“L’accelerazione delle vendite su base comparabile e il miglioramento degli utili sono legati alle partnership strategiche coi nostri fornitori, e agli sforzi che abbiamo compiuto per raggiungere i giovani e rafforzare i nostri legami con le comunità locali”, si rallegra Richard Johnson, CEO di Foot Locker, in un comunicato. “Siamo posizionati bene per produrre dei risultati ancor più solidi nel corso del periodo delle feste di fine d’anno e del quarto trimestre nella sua totalità”.
 
Questo aumento è in linea con i risultati trimestrali positivi registrati dalla società statunitense dall’inizio dell’esercizio, con un incremento delle vendite del 4,8% nel secondo trimestre, per esempio, a 1,78 miliardi di dollari (1,56 miliardi di euro).
 
Dall'inizio dell'anno, la società ha registrato un utile netto di 383 milioni di dollari (336 milioni di euro), in salita rispetto ai 333 milioni di dollari generati nell’esercizio precedente. Il fatturato è aumentato dell’1,7% (0,7% a cambi costanti), ragiungendo i 5,667 miliardi di dollari, contro i 5,572 miliardi di dollari ottenuti l’anno prima, con vendite su base comparabile in progressione dello 0,1%.
 
Dopo aver aperto 10 negozi e averne chiusi 20 nel corso del terzo trimestre, Foot Locker gestisce adesso una rete di 3.266 punti vendita in 26 nazioni fra Nord America, Europa, Asia, Australia e Nuova Zelanda.
 
In settembre, la società ha anche accolto una nuova vicepresidente responsabile delle risprse umane, Elizabeth S. Norberg, che in precedenza ha lavorato per Loews Hotels & Co.
 
Foot Locker ha annunciato questi buoni risultati durante una giornata segnata dal calo del prezzo delle azioni di diversi dettaglianti statunitensi, a seguito della pubblicazione degli scarsi utili realizzati da alcuni grandi nomi del settore, fra i quali Target e Kohl's. 

Versione italiana di Gianluca Bolelli

Copyright © 2019 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

SportBusiness
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER