×
1 548
Fashion Jobs
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Qualitative & Quantitative Research Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Export Sales Manager - Jewellery
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMA
Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
Head of Supply Chain - Demand Planning Emea
Tempo Indeterminato · FIRENZE
JIMMY CHOO
Stock Controller Incluse Categorie Protette l. 68/99
Tempo Indeterminato · SERRAVALLE SCRIVIA
LUCA FALONI SRL
Full Time - Responsabile Magazzino e Coordinatore Ordini Online
Tempo Indeterminato · BERGAMO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Marketing And Communication Manager - English And French
Tempo Indeterminato ·
AZIENDA DEL SETTORE FASHION & LUXURY
Analista di Processi Finance & Controlling
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Knitwear Senior Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Commerciale Illuminazione - Design
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Logistic Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Head of Operations
Tempo Indeterminato · MILANO
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga Addetto/a Lavorazioni Intermedie
Tempo Indeterminato ·
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Coordinatore di Magazzino - Department Store
Tempo Indeterminato · PALERMO
PARIS TEXAS
Online Store Manager
Tempo Indeterminato · MONZA
VICE VERSA SRL
Wholesale Area Manager For Local And Int. Markets
Tempo Indeterminato · MILANO
MANPOWER SRL
Business Developer
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Credit Manager Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
ADECCO S.P.A
Digital Acqusition Media Specialist Appartenente Alle Categorie Protette Legge 68/99
Tempo Indeterminato · MILANO
THUN SPA
HR Business Partner Corporate
Tempo Indeterminato · BOLZANO
CONFIDENZIALE
E-Commerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Wholesale Area Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicità
Pubblicato il
13 mag 2021
Tempo di lettura
4 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Follie’s Group rilancia Miss Grant, tra nuove acquisizioni e l'ingresso della seconda generazione

Pubblicato il
13 mag 2021

La campana Follie’s Group, fondata nel 2009 e attiva nella produzione e distribuzione di abbigliamento per bambini 0-16 anni, sta portando avanti il piano di rilancio dei brand acquisiti nel 2019 da un altro big player del settore kidswear, la bolognese Grant S.p.A.: Miss Grant, Miss Grant Couture, So Twee by Miss Grant, Miss Grant Easy&Chic, LùLù by Miss Grant, U+E e la linea baby 6 mesi - 4 anni Microbe by Miss Grant.

Viviana, Nancy e Antonio Iovino, la nuova generazione di Follie’s Group


“Con la PE 2021 abbiamo rilanciato LùLù, con una proposta bambina 6-16 anni dallo stile chic e romantico, accolta molto bene dalla rete vendita, dal retail e dai consumatori”, ha spiegato a FashionNetwork.com Michele Iovino, Amministratore Delegato e fondatore, con il fratello Francesco, di Follie’s Group. “Con la prossima primavera/estate sarà la volta di U+E (maschio e femmina 0-6 anni) e di Miss Grant (6-16), le cui collezioni sono pensate per una bimba più grintosa e rock. La grande novità legata a Miss Grant sarà anche il lancio, per la prima volta nella storia del brand e sempre per la prossima primavera-estate, di una capsule new born 0-1 anno”.
 
La collezione Miss Grant, la cui palette colori spazierà dal rosa confetto, al giallo pallido, dal bianco all' azzurro cielo, si comporrà di circa 140 capi, per una cinquantina di outfit completi. U+E avrà invece tre gruppi principali di colore con uno stile più francese e shabby chic e materiali ecologici, come il cotone bio.

“Già da un anno collaboriamo con aziende specializzate nel lavaggio ecologico dei capi, anche per il denim, e in tinture dirette, con una nuova tecnica senza agenti chimici che aggrediscono il tessuto”, precisa l’imprenditore. “Ovviamente spendiamo di più, ma per noi l’etica e il rispetto del bambino sono fondamentali. Io e mio fratello siamo innamorati di questo lavoro e quindi facciamo di tutto per farlo nel modo 'più giusto' possibile. E' chiaro che il business e la crescita economica siano importanti, ma vogliamo continuare a fare tutto con grande eticità e attenzione, il che significa in primis massima qualità dei tessuti: usiamo ad esempio solo filati pregiati, cotoni ecologici e cotoni misti cashmere. Nella fascia 0-7 anni siamo particolarmente attenti, utilizziamo colori chiari e medio chiari, per i quali non è necessario l’impiego di tinture con reagenti attivi che potrebbero causare problemi di allergie”.

La società ha inoltre svelato in anteprima a FashionNetwork.com l’acquisizione del brand pugliese Ciccino, fondato a fine anni ’90 e specializzato in abbigliamento di lusso per bimbi da 0 a 3 anni.
 
“Rilanceremo il marchio sul mercato con la PE 2022, partendo con una capsule collection di 70/80 capi, arricchita da alcuni accessori per la mamma, come fasciatoi, borse e tutto l’universo nursery”, ci ha raccontato Iovino, “Il posizionamento sarà di target medio-alto e la distribuzione partirà da Italia, Spagna, UK, DACH, Benelux, Russia ed Emea”.

Follie’s Group

 
Ma non è tutto: la società, ci svela l’AD, sta anche lavorando ad un’altra acquisizione, ancora top secret, e a due accordi di licenza, uno nel mondo dei capospalla e l’altro nello streetwear. "Non ci siamo fermati nonostante il covid, per noi la priorità era rilanciare Miss Grant, un’azienda riconosciutissima sul mercato che vorremo riportare ai suoi antichi fasti", precisa Iovino. "Come Follie’s Group eravamo principalmente nati come licenziatari, ma dal 2019 stiamo piano piano diventando proprietari di marchi importanti che richiedono e richiederanno molto lavoro". Anche per supportare questa nuova fase di sviluppo, lo scorso anno sono entrati in azienda i rappresentanti della seconda generazione della famiglia fondatrice: Antonio e Nancy, figli di Michele, che si occupano rispettivamente di marketing, comunicazione e sviluppo il primo e area commerciale la seconda, e Viviana, figlia di Francesco, nella divisione finance.
 
Follie’s Group, che dispone di poli produttivi in Campania e in Puglia e di uno showroom a Milano, per un totale di circa 70 dipendenti, realizza il 70% del proprio fatturato in Italia, mentre i primi mercati esteri sono Europa e Medio Oriente. “Siamo recentemente entrati negli Stati Uniti. Ovviamente, la pandemia ha rallentato un po’ la nostra espansione internazionale, ma stiamo riposizionando i marchi e riorganizzando la rete vendita per ripartire sull’estero non appena sarà possibile”, conclude Iovino. 
 
Oltre a Ciccino e ai marchi acquisiti da Grant, il gruppo annovera nel suo portfolio i brand di proprietà Meilisa Bai e Most Los Angeles e le licenze di Le Bebé, Love Therapy, Manuel Ritz, Miss Blumarine, Paolo Pecora Milano, Peuterey e Vivetta.
 

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.