Flavio Castellani: piano globale di espansione retail

Da Prato al mondo intero. Tutto è iniziato in Toscana negli anni Ottanta per Flavio Castellani, l'imprenditore che oggi guida la sua 'smart griffe' omonima di abbigliamento femminile, e che punta all'espansione globale della sua catena retail. Niente wholesale. "Da una decina di anni ho deciso di avere solo negozi di proprietà - ha spiegato il titolare - che hanno dato vita a una rete di 50 boutique in Italia, dove facciamo il 60% del fatturato, e nel mondo", (risale a inizio giugno l'apertura a Saint-Tropez).
Flavio Castellani, AI 2014-2015

Il progetto distributivo prevede, con un ritmo di circa due/tre negozi al mese, l'opening in tre anni di 15 punti vendita in Europa, 10 negli Emirati Arabi (a settembre a Dubai), 30 in Cina, e circa 20 in Russia, con un occhio al mercato argentino, messicano e brasiliano. Tra gli obiettivi della proprietà nei prossimi anni, infine, c'è anche la quotazione in Borsa. Sempre circondato da donne (la moglie Rita, le sue due figlie Claudia e Flavia, le sarte e le modelliste dell'azienda), Castellani non nasconde che lavorare con un team tutto il rosa non gli dispiace. "Sono più ricettive e puntuali, poi con loro mi trovo bene", scherza con un gruppo di giornaliste venuto a trovarlo nella sua boutique milanese di Corso Venezia, per il suo primo incontro ufficiale con la stampa, perché finora si era occupato più della crescita che della comunicazione.

Tornando alle origini, l'imprenditore inizia a vendere ad alcuni negozi capi di abbigliamento acquistati nella zona di Prato, poi passa a commesse su richiesta, fino a quando incontra Rita Ricci, la donna che diventerà la sua compagna di vita e l'anima creativa del marchio. Con lei affitta uno spazio al Centergross, il distretto di commercio all'ingrosso di Bologna, e crea il brand Brillantina, che faceva il verso al musical "Grease" che impazzava in quegli anni, poi diventato Flavio Castellani nel 1998. Oggi la smart griffe, che vende abiti e accessori prodotti in Italia e riassortiti a ritmo settimanale, prevede di fatturare 40 milioni di euro nel 2014, con una crescita di oltre il 10% rispetto al 2013.

Copyright © 2019 ANSA. All rights reserved.

Moda - Prêt à porter Distribuzione
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER