×
1 214
Fashion Jobs
FOURCORNERS
Earned & Owned Media Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CLAUDIE PIERLOT ITALIE
Area Manager Italy - Permanent Contract H/F
Tempo Indeterminato · MILAN
EXPERIS S.R.L.
Area Manager Toscana Settore Fashion
Tempo Indeterminato · FIRENZE
EXPERIS S.R.L.
Area Manager Fashion Puglia
Tempo Indeterminato · BARI
EXPERIS S.R.L.
Area Manager Lazio
Tempo Indeterminato · ROMA
MANUFACTURE DE SOULIERS LOUIS VUITTON SRL
Rsponsabile Modelleria e Industrializzazione Tomaie Sneakers e Mocassino
Tempo Indeterminato · FIESSO D'ARTICO
LABOR S.P.A
Business Developer - Luxury/Moda
Tempo Indeterminato · MILANO
VALENTINO
IT CRM Specialist
Tempo Indeterminato · VALDAGNO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
j&w, Licenses And Décor Digital Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Area Manager Centro- Nord Est
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
MICHAEL PAGE ITALIA
Buyer Retail - Accessori - Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
MICHAEL PAGE ITALIA
Area Manager Centro Italia - Base Roma
Tempo Indeterminato · ROMA
PRONOVIAS GROUP
Accounting Manager
Tempo Indeterminato · CUNEO
VICTORIA’S SECRET
Area Manager Victoria's Secret
Tempo Indeterminato · BERGAMO
TESSILFORM SPA -PATRIZIA PEPE
HR Business Partner
Tempo Indeterminato · MILANO
OTB SPA
Category Buyer
Tempo Indeterminato · BREGANZE
OTB SPA
Sap Successfactors Hcm Solutions Specialist
Tempo Indeterminato · BREGANZE
L'AUTRE CHOSE
Addetto al Reporting e Controllo di Gestione
Tempo Indeterminato · PORTO SANT'ELPIDIO
VALENTINO
Digital Media Planning & Buying Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ROSSIMODA S.P.A.
Tecnico Industrializzatore Strutture
Tempo Indeterminato · VIGONZA
MANUFACTURE DE SOULIERS LOUIS VUITTON SRL
IT Manager
Tempo Indeterminato · FIESSO D'ARTICO
ALEXANDER MCQUEEN ITALIA S.R.L.
Alexander Mcqueen Stock Controller
Tempo Indeterminato · ROMA
Pubblicità

Fjällräven presenta una linea in lana riciclata prodotta in Italia

Pubblicato il
today 9 dic 2019
Tempo di lettura
access_time 3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Il marchio svedese di abbigliamento, accessori e attrezzature outdoor Fjällräven amplia l’utilizzo di materiali riciclati ed ecologici nelle sue gamme presentando la nuova collezione “Re-Wool” per l’Autunno/Inverno 2019 in lana riciclata prodotta in Italia. La linea si compone di una giacca da uomo e una da donna, due cardigan, uno per l'uomo e uno per la donna, e una serie di cappellini.

Fjällräven“Re-Wool”


Una lana che proviene da fonti pre e post-consumo di tutto il mondo, composta da vecchi capi di abbigliamento o avanzi di produzione dell’industria laniera che altrimenti verrebbero gettati. Una volta raccolta, viene suddivisa per colore, sminuzzata, quindi filata nuovamente per creare nuovi capi. La sua lavorazione è affidata a tre aziende del distretto tessile pratese, che però Fjällräven, contattato da FashionNetwork.com, non ha voluto precisare.
 
“Cerchiamo di usare materiali riciclati ovunque sia possibile”, spiega in un comunicato Christiane Dolva, Sustainability Manager di Fjällräven, termine che in svedese significa volpe artica, raffigurata infatti nel logo. “Crediamo che la nostra “Re-Wool” sia una buona alternativa alla lana vergine, perché sfrutta materiale che altrimenti sarebbe sprecato”.

Dal 2014, Fjällräven fa parte del gruppo svedese Fenix Outdoor, quotato in Borsa a Stoccolma, 2.492 dipendenti complessivi a fine 2018, 23 sedi in Europa e diverse filiali situate tra il Nord America e l’Asia e una divisione in due segmenti d’attività. Il primo comprende i sei marchi Fjällräven, Tierra (comprato nel 2001), Royal Robbins (acquistato nel 2018), Hanwag (acquisito nel 2004), Primus e Brunton (comprati nel 2009), una rete di società di distribuzione in tutto il mondo, 44 monomarca retail e un'ulteriore attività di e-commerce in in oltre 70 nazioni di Nord America, Asia ed Europa. I flagship principali di Fjällräven si trovano a Seattle, Soho New York, Oslo e Amsterdam.

I cardigan della linea nei colori Terracotta Pink e Deep Forest - Fjällräven


Il secondo (chiamato Frilufts) è costituito da quattro catene di negozi al dettaglio di prodotti per le attività outdoor in Svezia (Naturkompaniet, comprato nel 2001), Germania (Globetrotter, acquistato nel 2014), Finlandia (Partioaitta, comprato nel 2011) e Danimarca (Friluftsland, acquisito nel 2017) con 74 negozi e un'ulteriore attività di e-commerce. Il primo segmento ha generato oltre 295 milioni di euro di fatturato nel 2018 (erano 237,3 milioni a fine 2014), il secondo oltre 273 milioni complessivi.
 
Guidato dal CEO Martin Nordin, figlio maggiore di Åke Nordin, che fondò Fjällräven nel 1960, il gruppo Fenix (che oggi ha la sede principale in Svizzera, nel cantone di Zugo) ha generato vendite per 572,4 milioni di euro nel 2018, 32,3 milioni di euro in più dell’anno precedente, pari a +6,6% in un anno, con un +15,5% del margine di profitto e un utile netto di 67,4 milioni di euro (erano 20,7 milioni di euro a fine 2014). Di questi, 273,4 milioni sono stati ottenuti dal segmento Frilufts, 155,9 milioni di euro direttamente dall’attività retail dei sei brand e 141,5 milioni con le vendite all’ingrosso globali.
 
Il mercato principale del segmento brand e vendite all’ingrosso globali nel 2018 è stato il Nord America nel suo complesso, arrivato a superare la soglia dei 70 milioni di euro di fatturato, seguito dalla Germania con oltre 60 milioni; seguono come nazioni singole l’area del Benelux, la Svezia e la Svizzera. Il segmento Frilufts vede invece prevalere la Germania con circa il 60% del giro d’affari, seguita dalla Svezia e dal resto della Scandinavia.

Fjällräven“Re-Wool”


La società scandinava ha fatto sapere a FashionNetwork.com, tramite un portavoce, che intende continuare a focalizzarsi sul proprio core business dell’outdoor e che dopo aver aperto un negozio partner in Sudafrica e un secondo store di questo tipo in Australia quest’anno, cercherà nuove opportunità d’espansione retail nell’emisfero sud.
 
Nel 2019 la società ha proceduto anche a due nomine importanti: Anna Mindelhöf, nominata nuovo responsabile delle risorse umane e Christian Bader, assunto come Chief Information Officer.

Copyright © 2020 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.