Fendi Casa festeggia 30 anni di successi

Fendi è stata una delle prime maison di moda a lanciarsi nel design e nell’arredamento con una collezione dedicata. La griffe ha celebrato il 16 aprile a Milano, in occasione del Salone del Mobile, il 30esimo anniversario della linea Fendi Casa, le cui vendite sono stimate a più di 70 milioni di euro.

Le vetrine della linea home di Fendi durante il Salone del Mobile - Fendi Casa

L’avventura è iniziata nel 1987 quando l’imprenditore Albero Vignatelli incontra Anna Fendi e le propone di realizzare una collezione per la casa. Fendi Casa nasce l’anno successivo, segnando il debutto di “un’attività intensa e proficua sotto il segno di uno stile elegante, fatto di eccellenza artigianale e di continua sperimentazione”, sottolinea il brand in un comunicato.
 
Con Fendi Casa, che guida in licenza, Alberto Vignatelli fonda Luxury Living Group, che ha presieduto fino alla sua scomparsa lo scorso dicembre. La società basata a Forlì, oggi nelle mani della figlia del fondatore, Raffaella Vignatelli, si è ingrandita a partire dal 2013 inserendo nuove licenze nel suo portfolio, come la linea Bentley Home, poi Trussardi Casa, passando per la collezione di Paul Mathieu, nel 2016 Bugatti Home e Ritz Paris e più recentemente Baccarat Maison. Con un giro d’affari di 125,7 milioni di euro, di cui più della metà realizzato da Fendi Casa, Luxury Living Group conta di raggiungere quest’anno i 149,5 milioni di euro, con un export intorno al 90%.

Un interno Fendi Casa firmato da Thierry Lemaire - FashionNetwork ph DM

In 30 anni, la linea home di Fendi, interamente prodotta in Italia, si è sviluppata affermando il suo stile sobrio fatto di materiali preziosi, che richiama i codici del marchio, come l’emblematico logo della doppia F designato da Karl Lagerfeld nel 1975, e proponendo una gamma sempre più vasta di mobili, tappeti, lampade, cuscini, ecc.
 
La linea si è arricchita nel corso degli anni con il lancio nel 2009 della collezione Fendi Outdoor, nel 2012 con Fendi Casa Contemporary concepita da Toan Nguyen e nel 2013 con Fendi Casa Icons, che propone pezzi rieditati e prodotti in edizione limitata, oltre a numerosi progetti speciali e alle collaborazioni con architetti rinomati.
 
Ultimo in ordine di tempo, il designer d’interni francese Thierry Lemaire, famoso per il suo minimalismo raffinato, che dal 2013 realizza delle capsule collection per Fendi Casa. I suoi lavoro sono stati messi in evidenza in occasione dell’anniversario nello showroom-flagship che la griffe ha inaugurato a Milano nel 2017, nella prestigiosa via Monte Napoleone, accanto alla sua boutique.

Thierry Lemaire all'ingresso del flagship di Fendi Casa a Milano - FashionNetwork ph DM

“Sono stato contattato da Fendi Casa cinque anni fa per creare una collezione con un mood vintage e con l’eleganza tipica italiana, con dei materiali incredibili, e il savoir faire de l’art déco francese. La collezione funziona molto bene, con un incremento delle vendite del 10% ogni anno. Da due anni, i mobili sono stati scelti anche per arredare le boutique Fendi”, ha dichiarato Thierry Lemaire a FashionNetwork.com.
 
Per il 30esimo anniversario, i visitatori del Salone del Mobile possono ammirare la sua nuova collezione nello store di via Monte Napoleone con, come pezzo forte, il lungo tavolo in marmo di oltre 4 metri posato su due grandi piedi in rame a forma di cilindri appiattiti.

Inoltre, Luxury Living ha dedicato le vetrine della sua boutique milanese di via Durini a tre prodotti iconici che hanno segnato, uno per ogni decennio, la storia di Fendi Casa e sono stati rivisitati per l’occasione. In particolare la dormeuse “Cosima”, rivestita in cuoio imbottito, best seller della collezione 1994.

Versione italiana di Laura Galbiati

Copyright © 2018 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

DecorazioneLifestyle - AltroLusso - AltroBusiness
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER