×
362
Fashion Jobs
NORRGATAN
Responsabile Ufficio Acquisti
Tempo Indeterminato · MONZA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Coordinatore e - Commerce
Tempo Indeterminato · NAPOLI
NEW GUARDS GROUP HOLDING SPA
Marketing&Communications Manager
Tempo Indeterminato · MILAN
THECORNER.COM
CRM/Campaign Manager
Tempo Indeterminato · RHO
MICHELE FRANZESE LUXURY SRL
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · SANT'ANASTASIA
FORPEN
Buyer Fashion
Tempo Indeterminato · SAONARA
RETAIL SEARCH SRL
Area Manager Lazio
Tempo Indeterminato · ROMA
RANDSTAD ITALIA
Area Manager
Tempo Indeterminato · ROMA
GIFRAB ITALIA S.P.A.
HR Manager
Tempo Indeterminato · PALERMO
EXPERIS S.R.L.
Showroom Manager - Design Luxury
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L.
Bottega Veneta - Global E-Learning Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L.
Bottega Veneta - European Store Planning Internship
Stage · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L.
Bottega Veneta - Internship Training Department
Stage · MILANO
MICHELE FRANZESE LUXURY SRL
Store Manager
Tempo Indeterminato · NAPOLI
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Sales Assistant Milano Scalo- Abbigliamento
Tempo Determinato · MILANO
LEEWRANGLER ITALY
Venditore/Sales Associate Full Time 40 Ore/Settimanali -- Department Store a Roma
Tempo Determinato · ROMA
BOTTEGA VENETA S.R.L.
Bottega Veneta - European Financial Controlling Internship
Stage · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Store Manager Ralph Lauren - Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
WYCON COSMETICS
Commessa
Stage · PALERMO
BALTIMORA STUDIO
Addetto/a All' Amministrazione e Contabilita'
Tempo Indeterminato · MONZA
PESERICO
Sales Assistant - Castelromano Outlet (New Opening)
Tempo Determinato · CASTEL ROMANO
LOUNGE DENIM ROOM
Stage Addetto Alle Vendite
Stage · MARCIANISE

Fast Retailing (Uniqlo) si impegna a donare 10 milioni di maschere chirurgiche per combattere il Covid-19 a livello globale

Versione italiana di
Laura Galbiati
Pubblicato il
27 mar 2020
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Il gruppo proprietario di Uniqlo, Fast Retailing, ha promesso di donare 10 milioni di maschere chirurgiche alle istituzioni mediche di tutto il mondo, in risposta alla diffusione globale del coronavirus.

Il primo store Uniqlo in Italia, in Piazza Cordusio a Milano


Con la piena collaborazione del suo stabilimento cinese, Fast Retailing ha convertito le sue attività alla produzione di maschere chirurgiche. Tramite il governo giapponese, Fast Retailing fornirà circa un milione di maschere chirurgiche alle istituzioni che ne hanno urgente bisogno nel Paese, come quelle mediche e le case di cura. In futuro, l'azienda prenderà in considerazione la possibilità di fornire altre misure di supporto in Giappone, in base alle necessità.
 
In seguito alle richieste delle autorità competenti, l'azienda donerà anche un milione di maschere all'Italia, attualmente il Paese più colpito dal virus, e agli Stati Uniti, dove il numero di casi confermati di coronavirus sta aumentando rapidamente. Da fine marzo, la società inizierà a distribuire le maschere alle istituzioni mediche attraverso gli enti statali di Milano e New York.

Fast Retail distribuirà mascherine anche in altri Paesi europei, come Spagna, Germania, Francia e Regno Unito, dove il numero di casi confermati continua ad aumentare, così come in Corea del Sud, tra i Paesi con il più alto numero di casi in Asia, e in altri Paesi e regioni. Questo avverrà dopo aver stimato e compreso le effettive esigenze attraverso società locali nelle rispettive aree.
 
Uniqlo, il marchio principale di Fast Retailing, conta attualmente oltre 2.000 negozi fisici in 24 Paesi; lo scorso settembre, il brand ha aperto un flagship store a Milano per stabilire la propria presenza in Italia. Da gennaio, quando il Covid-19 ha iniziato a diffondersi in tutto il mondo, l'azienda ha continuato a prestare supporto fornendo assistenza sanitaria ai medici e facendo donazioni a ONG locali in Cina, Corea del Sud e Sud-est asiatico, tra gli altri.
 
Oltre a Fast Retailing, numerosi produttori di abbigliamento e marchi di lusso di tutto il mondo hanno iniziato ad attuare misure per contrastare il coronavirus, tra cui Prada, LVMH e Kering, che hanno iniziato a produrre maschere e disinfettanti. L'industria della moda è inoltre scesa in campo con una grande quantità di finanziamenti e donazioni, nonché campagne per prestare sostegno in questo momento difficile.

Copyright © 2020 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.