×
1 500
Fashion Jobs
FOURCORNERS
Fabric Research Director
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Replenishment
Tempo Indeterminato · MILANO
WYCON S.P.A
District Manager Wycon - Calabria
Tempo Indeterminato · COSENZA
RANDSTAD ITALIA
Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Art Director
Tempo Indeterminato · MILANO
BOT INTERNATIONAL
Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · LUGANO
ROSSIMODA S.P.A.
Buyer Componenti Calzatura
Tempo Indeterminato · VIGONZA
FIRST SRL
Helpdesk IT Specialist
Tempo Indeterminato · RHO
DELL'OGLIO
Responsabile Amministrativo
Tempo Indeterminato · PALERMO
WAYCAP SPA
Impiegato/a Commerciale
Tempo Indeterminato · MIRANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Area Manager Lombardia/Piemonte- Settore Profumeria
Tempo Indeterminato ·
BOT INTERNATIONAL
Apparel, Footwear And Bags Buyer
Tempo Indeterminato · LUGANO
BOT INTERNATIONAL
Retail Area Manager
Tempo Indeterminato · LUGANO
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga Addetto/a Ufficio After Sales Calzature
Tempo Indeterminato ·
RANDSTAD ITALIA
Retail Business Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Planner
Tempo Indeterminato · MILANO
SYNERGIE ITALIA
Sales Account
Tempo Indeterminato · LUCCA
STUDIO RENÉ ALBA
E-Business Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Floor Manager
Tempo Indeterminato · ROMA
CONFIDENZIALE
Floor Manager
Tempo Indeterminato · VERONA
PALOROSA SRL
Ecommerce Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
HUMANA PEOPLE TO PEOPLE
Unit Manager Retail
Tempo Indeterminato · ROMA
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
17 giu 2021
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Fashion for Good lavora su poliesteri biodegradabili

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
17 giu 2021

L'organismo Fashion for Good, che riunisce gruppi di moda come Adidas, C&A, Kering, Otto Group e PVH Corp, ha annunciato un'iniziativa collettiva focalizzata attorno ai poliidrossialcanoati (o fibre PHA). Si tratta di poliesteri biodegradabili destinati a ridurre l'impronta di carbonio dell'industria tessile, considerando che il poliestere rappresenta la metà dei materiali da essa prodotti ogni anno.

Shutterstock


Il progetto è finanziato dalla Laudes Foundation, in collaborazione con aziende come Bestseller, Norrøna, PVH Corp (Calvin Klein, Tommy Hilfiger…), e la Fabrics Division di W. L. Gore & Associates (Gore-tex). Ai prossimi sviluppi prenderanno parte anche aziende innovative come Bio Craft Innovation (ex Biomize), Full Cycle Bioplastics e Newlight Technologies.
 
“C'è un urgente bisogno di trovare alternative alle fibre essenzialmente fossili utilizzate nell'industria della moda, in particolare dei biosintetici provenienti da fonti rinnovabili”, spiega Katrin Ley, amministratore delegato di Fashion for Good. “I polimeri PHA rappresentano una soluzione entusiasmante, ma difficile, per ridurre le emissioni di carbonio nel settore della moda, e questo progetto mira a stimolare l'innovazione in questo settore per portarli su larga scala”.

L'obiettivo di questa iniziativa è quindi valutare il potenziale dei PHA, accelerare lo sviluppo e la produzione di nuove fibre e determinare possibili miglioramenti nella catena d’approvvigionamento tradizionale. I percorsi di fine utilizzo delle fibre saranno valutati da test di degradazione e riciclabilità condotti da terzi per garantire la circolarità, afferma Fashion for Good.
 
Oltre ai test effettuati con il Nonwovens Innovation & Research Institute (NIRI), i test di degradazione dei materiali verranno eseguiti dall'Organic Waste Systems (OWS). L'obiettivo è che i tre partner tecnici del progetto possano presentare i frutti del loro lavoro entro la fine del 2022, mentre i risultati dei test sono destinati a essere resi pubblici.
 
Nel settore del tessile-abbigliamento, il poliestere ha rappresentato il 52,2% dei materiali utilizzati nel 2019, molto davanti al cotone (23,3%). E la quota di poliesteri riciclati resta ancora limitata: quello stesso anno, dei 57,7 milioni di megatonnellate di poliestere utilizzate, il 14% era poliestere riciclato, in aumento di 5 punti rispetto all'ultimo decennio. E questo nonostante la flessione intervenuta nel 2018. Il riciclaggio è reso difficile in particolare dalla quasi generalizzazione delle mischie.

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.