×
1 436
Fashion Jobs
RODGY GUERRERA AND PARTNERS
Human Resources Manager Corporate
Tempo Indeterminato · MILANO
RODGY GUERRERA AND PARTNERS
Human Resources Manager Italy&Europe
Tempo Indeterminato · MILANO
MICHAEL PAGE ITALIA
Senior Buyer Settore Moda
Tempo Indeterminato · PRATO
MICHAEL PAGE ITALIA
Regional Account Manager Nord Italia Per Realtà di Bigiotteria
Tempo Indeterminato · MILANO
MARTINO MIDALI
Junior Product Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
MARTINO MIDALI
E-Commerce e Retail Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Loss Prevention Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
PHILIPP PLEIN
Global CRM Specialist
Tempo Indeterminato · LUGANO
BENEPIU' SRL
Produzione -Qualita'
Tempo Indeterminato · CARPI
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Agile Delivery Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Area Manager Italia e Svizzera - Giorgio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
AMINA MUADDI
Product Manager Assistant
Tempo Indeterminato · MILANO
247 SHOWROOM
Regional Account Manager Emea
Tempo Indeterminato · MILANO
BURBERRY
IT Project Manager
Tempo Indeterminato ·
BURBERRY
District Manager Outlets Northern Europe
Tempo Indeterminato · MILANO
ANTONIA SRL
Fashion Buyer-Woman Collection
Tempo Indeterminato · MILANO
SIDLER SA
Hse Specialist / Mendrisio
Tempo Indeterminato · MENDRISIO
RANDSTAD ITALIA
HR Business Partner
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Global Digital Media Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Men's Rtw & Accessories Linea Giorgio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Buying Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e- Commerce Specialist - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MILANO
Di
Ansa
Pubblicato il
14 ott 2014
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Fashion and Luxury Insight di Sda Bocconi e Altagamma: la moda rallenta

Di
Ansa
Pubblicato il
14 ott 2014

Rallenta per il secondo anno consecutivo la crescita dei grandi marchi della moda e del lusso (+7,9%) e diminuisce la profittabilità, anche se i colossi del settore continuano a investire, e più che in passato. E' quanto emerge dal Fashion and Luxury Insight, il rapporto annuale di Sda Bocconi e Altagamma sui bilanci 2013 di 79 società quotate internazionali, dal fatturato complessivo di 332 miliardi di euro. Le aziende italiane, che nel 2012 erano le più veloci a crescere, ora rivelano una crescita più lenta.

Foto: Ansa


Le imprese prese in esame hanno reagito investendo: il rapporto fra investimenti operativi e ammortamenti si è attestato al 168,6% rispetto al 147,6% del 2012.

Nel 2013 è tuttavia rallentata l'apertura di nuovi punti vendita: il dato si ferma al 3%, un livello che non si era mai registrato prima. A segnalare invece il calo dei profitti è il Roi (return on investment) medio, sceso nel 2013 al 13,5%, rispetto al 14,9% dell'anno precedente, mentre l'Ebit margin (utile operativo sul fatturato) è passato all'11,5% dal 12,4%.

I curatori dell'analisi sottolineano che l'aspetto finanziario è ancora al centro delle preoccupazioni delle imprese, le quali nel 2013 sono riuscite a ridurre ancora la leva finanziaria portando il rapporto debito su capitale proprio a 0,40, ovvero a livelli comparabili a quelli del 2005. La generazione di cassa, sebbene in lieve calo (10,4% rispetto al 10,7% del 2012), rimane sostenuta.

Se si segmentano le aziende esaminate, quelle specializzate nell'online registrano la performance migliore in termini di crescita di fatturato (+27,9%) mentre gioielli e orologi sono secondi (+13,6%) e primi come Roi (al 17,9%).

Copyright © 2023 ANSA. All rights reserved.