×
1 629
Fashion Jobs
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Watches & Jewellery Marketing & Communication Director
Tempo Indeterminato · MILANO
AMINA MUADDI
Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BETTY BLUE S.P.A.
Responsabile Avanzamento Campionario
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Leather Goods Merchandising Senior Manager
Tempo Indeterminato ·
DELL'OGLIO
HR Generalist
Tempo Indeterminato · PALERMO
DELL'OGLIO
Senior Fashion Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
C.P. COMPANY
Logistic Specialist
Tempo Indeterminato · MENDRISIO
FOURCORNERS
Area Manager
Tempo Indeterminato · ROMA
AZIENDA DEL SETTORE FASHION & LUXURY
Specialista Amministrazione Del Personale
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Operation Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Allestimenti Visual - Emporio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Impiegato/a Commerciale - Accessori e Minuterie - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · PADOVA
247 SHOWROOM
Regional Account Manager DACH
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Learning And Development Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA SRL
Bottega Veneta People Engagement And Employer Branding Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMA
Allocatore
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Training Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Retail Manager
Tempo Indeterminato · NAPOLI
ANONIMO
Responsabile di Magazzino
Tempo Indeterminato · MILANO
MICHAEL PAGE ITALIA
Head of Communication Per Noto Brand Del Lusso
Tempo Indeterminato ·
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga IT Project Leader
Tempo Indeterminato ·
SELTIS HUB SRL
Autista Personale di Presidenza
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicato il
17 mag 2010
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Fase di stallo per i leader mondiali di prodotti a largo consumo

Pubblicato il
17 mag 2010

29/06/2009 - I 50 principali gruppi mondiali leader nella produzione e commercializzazione di prodotti a largo consumo hanno subito una contrazione del loro utile a causa del ridotto potere d’acquisto dei consumatori.


www.EsteeLauder.com

E’ quanto emerge da uno studio realizzato sulle performance commerciali delle 50 più grosse società della grande distribuzione, tra le quali si annoverano Colgate Palmolive, Carlsberg, Danone, Pernod Ricard, Estee Lauder, Imperial Tobacco.

Nei primi quattro mesi del 2009, il margine operativo di questi gruppi è stato del 16,1%, in calo rispetto al 17,5% registrato nello stesso periodo dello scorso anno e il fatturato ha subito una contrazione del 2,4%, mentre nel 2008 aveva registrato una crescita del 13,3%, anche grazie agli effetti del cambio e alle acquisizioni, il cui ammontare si elevava a 113,3 miliardi di dollari (contro i 71,2 miliardi del 2007). L’acquisizione dell’americano Anheuser-Busch da parte del suo concorrente belga-brasiliano Inbev costata 52 miliardi di dollari e quella di Scottish & Newcastle (S&N) da parte di Carlsberg et Heineken, del valore di 10 miliardi di euro, spiegano in parte questo incremento.

Secondo quanto emerge dallo studio realizzato dalla OC&C Strategy Consultants, nel 2009 potrebbero esserci nuove fusioni ed acquisizioni, volte a rafforzare ulteriormente i gruppi già leader nel loro settore. Tra essi spiccano lo svizzero Nestlé, seguito dall’americano Procter and Gamble e dall’olandese Unilever. Solo ottavo nella classifica il gigante francese della cosmetica L’Oréal. I migliori risultati in termini di margine operativo sono stati registrati dai produttori di sigarette e di tabacco: Altria (45%), Philip Morris (40%) e British American Tobacco (34%). Nestlé e Procter and Gamble hanno avuto un margine operativo rispettivamente del 22 e del 21%.

Di Elena Passeri (Fonte: AFP)

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.