Farfetch lancia il suo ingresso in Borsa

Il portale britannico di vendite online dedicato alla moda di alta gamma e al lusso ha presentato il suo dossier per l’ingresso alla Borsa di New York, indicando che il numero e il valore delle azioni non sono ancora stati determinati.

José Neves, fondatore e massimo dirigente del portale - Farfetch

L'informazione è tutt'altro che una sorpresa, perché il portale diretto da José Neves aveva comunicato sin da marzo la scelta delle banche JP Morgan e Goldman Sachs per porre le basi della futura operazione. Gli analisti prevedevano allora una possibile valutazione della società a circa quattro miliardi di sterline, pari a 4,5 miliardi di euro.
 
L’annuncio avviene in un momento in cui Farfetch può inorgoglirsi di entrate pari a 268 milioni di dollari nel primo semestre del 2018, ben al di là dei 173 milioni raggiunti nello stesso periodo di un anno prina. Ma questo non è l'unico aumento constatato, perché le perdite semestrali prima delle imposte sono passate in un anno da 30 a 68 milioni di dollari.
 
Va detto che il portale ha moltiplicato iniziative e sviluppi negli ultimi mesi. Tra queste ci sono stati il lancio di una piattaforma dedicata agli orologi e gioielli o l’acquisto dello specialista cinese del marketing sociale CuriosityChina, e quindi lo sviluppo del suo acceleratore Dream Assembly, e il perfezionamento di un accordo con il gruppo Chalhoub per raggiungere il Medio Oriente.
 
Nell’ambito dei marchi, Farfetch ha dato il via a una partnership con il francese Chanel e con il britannico Burberry, mentre Harvey Nichols gli ha affidato lo stimolo delle sue vendite online; inoltre è stata introdotta la consegna in 90 minuti nei flagship Gucci e il marchio Fendi ha scelto il portale per avviare la vendita online di prodotti su misura.
 
In totale, Farfetch propone oggi i prodotti di 3.200 marchi. Il portale ora vanta circa 935.000 utenti attivi, dato cresciuto del 40% rispetto all’esercizio precedente. Da un anno il sito conta fra i suoi principali azionisti il colosso cinese delle vendite online JD.com.

Versione italiana di Gianluca Bolelli

Copyright © 2018 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Lusso - AltroDistribuzione
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER