Farfetch lancia il servizio “Store-to-Door in 90 Minutes” con Gucci

L’e-tailer globale di moda Farfetch ha lanciato il suo nuovo servizio “Store-to-Door in 90 Minutes” (“Dal negozio alla porta in 90 minuti”, ndr.) lo scorso mercoledì pomeriggio. E le prime consegne in esclusiva che i clienti hanno potuto ricevere sono state quelle di Gucci.

 

Dalle 15:30 britanniche, i clienti di 10 città hanno potuto acquistare una serie di articoli di Gucci tramite il sito e la app di Farfetch, e ricevere i loro ordini – consegnati dai corrieri di Farfetch – in soli 90 minuti. I “messaggeri” che indossano il logo di Farfetch sulle loro giacche da motociclista sono al lavoro in 4 continenti, soddisfando gli ordini direttamente dai negozi Gucci di Londra, New York, Dubai, Los Angeles, Madrid, Miami, Milano, Parigi, San Paolo e Tokyo. 
 
I prodotti variano dalla linea di loafer di pelliccia con ricami floreali disegnata da Alessandro Michele alle hobo bag “Dionysus” con volti di tigre fino agli abiti a quadri di foggia maschile per le donne. Per gli uomini, le T-shirt grigie “L’Aveugle par Amour” dai colletti sfilacciati o i classici cardigan con il motivo di un insetto rosso.
 
Farfetch ha anche collaborato col marchio fiorentino per produrre un video con protagonista un trio di inquiete e irritate damigelle (l’influencer Tamu McPherson e le modelle Yuko Araki e Laura Love). Alle tre ragazze o hanno rubato i vestiti, oppure hanno rovesciato il caffé, o hanno asciugato eccessivamente i jeans. Ognuna di loro cerca il proprio telefono cellulare e ordina istantaneamente dalla sua app Farfetch. I brand visti sul telefono sono Victoria Beckham, Rochas e Givenchy. Al ritmo del “Bel Danubio blu” di Johann Strauss, reso famosissimo dal Concerto di Capodanno e da “2001: Odissea nello spazio”, i commessi avvolgono amorevolmente gli ordini nei pacchetti.

Model Yuko Araki awaits Gucci delivery from Farfetch's Store to Door in 90 Minutes service

Prossimo progetto in cantiere per Farfetch è il flagship di Thom Browne a New York che utilizza le esperienze digitali “Store of the Future”, e Nicholas Kirkwood che offre ai suoi clienti la possibilità di personalizzare le proprie pantofole e i mocassini firmati “Beya” attraverso la tecnologia digitale.
 
Fondato nel 2008 dall’imprenditore portoghese José Neves, Farfetch è tradotto in 9 lingue ed effettua spedizioni-espresso per i suoi partner di oltre 190 nazioni mondiali, e si definisce "la piattaforma online con la più grande selezione al mondo di articoli di lusso", cosa che potrebbe sorprendere alquanto Yoox Net-a-Porter.

Versione italiana di Gianluca Bolelli

Versione italiana di Gianluca Bolelli

Copyright © 2018 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Lusso - AltroDistribuzioneCreazione
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER