×
1 283
Fashion Jobs
BURBERRY
Programme Manager, Corporate Responsibility
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Responsabile Lavorazioni Esterne-Calzature
Tempo Indeterminato · SAN MAURO PASCOLI
RANDSTAD ITALIA
Tecnico di Industrializzazione-Pelletteria
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
DARKPARK SRL
Account Executive
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Consulente Commerciale
Tempo Indeterminato · CATANIA
WOOLRICH EUROPE SPA
e - Commerce Operations & Omnichannel Specialist
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Digital Store Planner
Tempo Indeterminato · REGGIO EMILIA
ANTONIA SRL
Fashion Buyer-Woman Collection
Tempo Indeterminato · MILANO
GRUPPO N
Responsabile Controllo Qualità
Tempo Indeterminato · SAVIANO
STELLA MCCARTNEY
Legal Counsel
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Junior Credit Specialist e Controller
Tempo Indeterminato · MILANO
EASTPAK
Sales Representative (Eastpak - Jansport)
Tempo Indeterminato · MILANO
LA RINASCENTE SPA
Business Controller di Store
Tempo Indeterminato · MILANO
CARLA G.
Responsabile Pianificazione Della Produzione
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
LA RINASCENTE SPA
Allievo/a Business Controller di Punto Vendita
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Addetto/a Tesoreria - Settore Fashion - Ozzano
Tempo Indeterminato · OZZANO DELL'EMILIA
IN STYLE GROUP
Wholesale Brand Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
DOLCE&GABBANA SRL
Logistic Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
ANTONIA SRL
Event Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
E-Commerce & Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · ROMA
FOURCORNERS
Sales Manager Rtw Man
Tempo Indeterminato · MILANO
ELISABETTA FRANCHI
Product Manager Borse e Accessori
Tempo Indeterminato · QUARTO INFERIORE
Versione italiana di
Laura Galbiati
Pubblicato il
26 ago 2022
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Farfetch: crescita rallentata nel secondo trimestre

Versione italiana di
Laura Galbiati
Pubblicato il
26 ago 2022

Farfetch ha pubblicato i risultati del suo secondo trimestre, terminato a fine giugno e caratterizzato da una stabilizzazione del volume delle vendite, a fronte di un contesto di riorganizzazione dell'offerta.


Photo: Farfetch


Il portale ha consentito la vendita di un miliardo di dollari di prodotti in questi tre mesi, in crescita dell'1,3% e del 7,6% a tassi di cambio costanti. I ricavi hanno raggiunto quota 579,3 milioni di dollari, in aumento del 10,7% e del 20,7% a tassi di cambio costanti. La società ha registrato un tasso di margine del 46,2% nel periodo, ma perdite per 24,2 milioni di dollari.
 
“Stiamo navigando con abilità in un contesto macroeconomico volatile, continuando registrare una crescita che si aggiunge a quello che è stato uno straordinario triennio per Farfetch, un periodo che ha visto il nostro business raddoppiare in termini di volume di vendite”, ha dichiarato il direttore generale José Neves.

“Ciò mi rende estremamente ottimista per il 2023, anno in cui riprenderemo la nostra attività in Russia, ci aspettiamo che la Cina si trasformi in un vento favorevole e nel corso del quale inizieremo a raccogliere i frutti dei grandi contratti firmati quest'anno con Reebok, Neiman Marcus Group e Salvatore Ferragamo", sottolinea il manager, ricordando anche la strategia di razionalizzazione in atto.
 
Il secondo trimestre è stato segnato finanziariamente dall'acquisizione di Browns e dal lancio di F90 con Gucci, mentre altre partnership si stanno sviluppando con Chanel, Harrods, Alibaba (tramite joint venture), Richemont e Kering, a cui si aggiungono i più recenti accordi con Neiman Marcus e Salvatore Ferragamo. L’avvicinamento a YNAP è evocato da parte sua come la concretizzazione della visione a lungo termine dell'azienda.
 
Già il primo trimestre era stato controverso per Farfetch, con una stabilizzazione del volume d'affari e del fatturato, oltre a delle perdite. Una situazione che contrasta con il bilancio 2021, che registrava un valore lordo record delle merci vendute, salito a 4,2 miliardi di dollari, in crescita del 33% rispetto al 2020 e del 98% rispetto al 2019. I ricavi erano aumentati del 35% a 2,3 miliardi di euro e l'utile lordo a 1,01 miliardi di dollari. In termini di redditività, l'Ebitda era stato di 1,6 milioni di dollari.
 
Per l'anno fiscale in corso, Farfetch punta a un Ebditda adjusted in linea e a una crescita compresa tra lo 0% e il 5% del valore delle vendite effettuate tramite il suo portale. Ambizione che si basa soprattutto sul fatto che l'azienda ha adottato una politica di prezzi pieni e sta gradualmente facendo sparire gli sconti dalla sua offerta.

Copyright © 2023 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.