×
1 700
Fashion Jobs
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Impiegato/a Commerciale - Accessori e Minuterie- Settore Fashion
Tempo Indeterminato · PADOVA
NUOVA TESI
Responsbaile di Produzione Tessile -nt/1234
Tempo Indeterminato · MODENA
PFCMNA SPA
Area Manager - Ispettore Retail
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Responsabile Linea Montaggio Calzature
Tempo Indeterminato · VENEZIA
BETTY BLUE S.P.A.
Area Manager Direct Retail
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
PAGE PERSONNEL ITALIA
Area Manager Milano
Tempo Indeterminato ·
GIORGIO ARMANI
Retail Operation Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMA
Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
WAYCAP SPA
Impiegato/a Commerciale
Tempo Indeterminato · MIRANO
ANONIMA
Visual Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · AREZZO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
HR Manager
Tempo Indeterminato · PALERMO
CONFIDENZIALE
Visual Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIAL
District Manager
Tempo Indeterminato · VERONA
LOGO FIRENZE SRL
Product Manager Rtw
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
NARA CAMICIE
CRM Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
247 SHOWROOM
Account Manager Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
WYCON S.P.A
Retail Area Manager Piemonte/Liguria/Lombardia
Tempo Indeterminato · TORINO
ANONIMA
ww Wholesale Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Global Digital Client Development Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
ORIENTA SPA
General Manager - Bolzano
Tempo Indeterminato · BOLZANO
ANTONIOLI S.R.L.
SEO & SEM Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Sustainability Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicità
Di
Ansa
Pubblicato il
5 ott 2021
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Facebook, Instagram e Whatsapp 'down'. Zuckerberg perde 6 miliardi di dollari

Di
Ansa
Pubblicato il
5 ott 2021

Intorno alle 17:40 del 4 ottobre Facebook, Instagram e Whatsapp sono diventate inaccessibili in tutto il mondo. Poi poco prima dell'una di notte (ora italiana) hanno ripreso lentamente a funzionare. E alla fine sono arrivate le scuse anche di Mark Zuckerberg per il gigantesco blackout globale. “Scusate per l’interruzione, sappiamo quante persone fanno affidamento sui nostri servizi per restare connesse”. Ma cosa è successo? Ecco l’analisi degli esperti di Acronis, Service Provider di soluzioni di Cyber Protection di livello internazionale.

Mark Zuckerberg, fondatore e Ceo di Facebook


"Mentre non c'è alcuna conferma su ciò che ha causato l'incidente presso Facebook Inc, è possibile che il problema risieda nel protocollo Bgp o Dns - che sono obiettivi popolari tra i criminali informatici. Ci sono vari potenziali attacchi contro l'infrastruttura Dns - dagli attacchi Ddos al rebinding Dns locale o all'hijacking di un Dns con il social engineering contro il registrar. Guardando le statistiche generali degli attacchi, sono molto meno popolari dei comuni attacchi malware e ransomware, ma possono essere estremamente devastanti se hanno successo in un attacco sofisticato. È come tirare il cavo elettrico della vostra sala server - l'intera impresa diventa improvvisamente buia”, commenta Candid Wuest, Acronis VP of cyber protection research. 

“La protezione contro gli attacchi Dns non è banale in quanto si presentano in molteplici sfaccettature. Richiede una forte autenticazione e patch per proteggere i propri servizi, una formazione contro gli attacchi social engineering, così come le classiche mitigazioni Ddos dai fornitori, come Cloudflare. Naturalmente, anche i problemi di configurazione dovrebbero essere evitati. A seconda di quale servizio viene attaccato - per esempio, se si tratta di un server di autenticazione centrale condiviso tra più brand, come in questo caso, allora una tale interruzione può portare a più brand che vanno offline. In verità, dobbiamo notare che la maggior parte delle interruzioni sono causate da azioni non maligne e sospettiamo che anche questo sia il caso" conclude Wuest.

Con il 'down' di Facebook, WhatsApp, Instagram, il valore netto stimato di Mark Zuckerberg, fondatore e Ceo di Facebook, è sceso di circa 6 miliardi di dollari (5,165 miliardi di euro), principalmente a causa del crollo delle azioni del popolare social network dopo i problemi sofferti dalle tre piattaforme, tutte di proprietà di Facebook.

Secondo i dati del Bloomberg Billionaires Index, la fortuna personale di Zuckerberg è scesa a 122 miliardi di dollari (105,039 miliardi di euro), un calo di 6,11 miliardi di dollari (5,26 miliardi di euro) rispetto alla sessione precedente.

Il fondatore di Facebook ha così perso una posizione nella classifica delle persone più ricche del mondo e ora è quinto, appena dietro Bill Gates, Bernard Arnault, Jeff Bezos e Elon Musk, che è in cima alla lista. Un mese fa, il valore netto stimato dell'imprenditore era di 140 miliardi di dollari (120,537 miliardi di euro). Nonostante questo, finora quest'anno la fortuna di Mark Zuckerberg è aumentata di circa 18 miliardi di dollari (15,497 miliardi di euro). Nella sessione di lunedì, le azioni di Facebook sono scese del 4,89%, anche se finora nel 2021 si sono apprezzate di oltre il 19%.

Copyright © 2021 ANSA. All rights reserved.

Tags :
media