FBS Italia innova confezionando la prima giacca tecno in grafene

La società vicentina FBS Italia, in collaborazione con le aziende Nyguard Technical Trimmings, Big Deal e Moviefarm, ha proposto a Milano Unica edizione numero 29, nell’area Origin Passion and Beliefs,“Graphyo”, la prima giacca tecnica in grafene.

FBS Italia, "Graphyo"

La giacca supera la transtagionalità, grazie alla sua realizzazione in due parti, che prevede un guscio esterno termosensibile, che unisce più strati di tessuti in grafene e un’imbottitura trapuntata e staccabile con ovatta in grafene, con un dispositivo a batteria che garantisce una perfetta termoregolazione. Il grafene è un materiale costituito da uno strato monoatomico di atomi di carbonio, unico per resistenza, leggerezza e capacità di assorbire e convogliare il calore, a cui si aggiungono proprietà antibatteriche.
 
Inoltre, le cuciture termosaldate rendono “Graphyo” del tutto impermeabile. All’interno della giacca, tre piastre collegate ad un circuito elettrico azionato da una batteria convogliano il calore con 3 livelli di temperatura. Le finiture sono a taglio laser.

La "Graphyo" allo stand di FBS Italia ad Origin Passion and Beliefs - G.B. - FashionNetwork.com

“Ci piace dire che vestiamo di sportswear le grandi firme quando facciamo incontrare il lusso dell’alta moda alle soluzioni tipiche dello sportswear, con questo sistema esclusivo di FBS Italia”, ha dichiarato il presidente della società, Stefano Festa Marzotto, che dallo scorso febbraio è anche il presidente di Ente Moda Italia (EMI), la società creata da Sistema Moda Italia e dal Centro di Firenze per la Moda Italiana per diffondere e valorizzare il Made in Italy all’estero, ruolo in cui è succeduto a Claudio Marenzi di Herno. L’imprenditore vicentino creò i marchi Belfe e Post Card, esperienze cui fece seguire una lunga serie di collaborazioni in ambito commerciale e di ricerca di prodotto, tra cui quelle con Kenzo, Fendi e la gestione in licenza per oltre quindici anni del marchio Giorgio Armani Pelle.
 
“Dell’applicazione del grafene al mondo tessile se ne parla da tempo, ma aver messo insieme tutti questi elementi e tecnologie (tessuto esterno in grafene, nylon+grafene per creare la shell e l’imbottitura di ovatta in grafene) non l’aveva mai fatto nessuno”, assicura a FashionNetwork.com Michele Bocchese, l’altro socio fondatore di FBS, titolare del Maglificio Miles, che nel 2015 ha venduto a Fratelli Tallia di Delfino (marchio che fa parte della divisione Marzotto Wool Manufacturing del gruppo Marzotto) il brand Bocchese 1908. “Il tutto completato da un sistema di riscaldamento che si basa sul principio che lo stesso grafene riscaldi il corpo senza usare Led elettrici”.

Michele Bocchese

FBS Italia, che ha sede a Vicenza, è specializzata in ricerca, progettazione, sviluppo e produzione di abbigliamento sportivo: giubbotti, giacconi, impermeabili, capi tecnici, tute con imbottiture sintetiche e in vera piuma, oppure capi sfoderati multiuso, anche fotosensibili o tinti in capo, o uno jacquard non accoppiato con due disegni diversi, sono tutte creazioni mostrate dall’azienda ad Origin Passion and Beliefs. FBS Italia è stata fondata nel 2009 dall’incontro tra Stefano Festa Marzotto e la famiglia Bocchese, titolare del Maglificio Miles, di cui fa parte. Il prodotto non viene, e non verrà, venduto al consumatore con il brand FBS. Del resto, anche il Maglificio Miles non possiede brand propri. “Noi siamo manifatturieri”, precisa Bocchese, il quale attualmente è presidente di Confindustria Moda Vicenza, “che puntano a fare ricerca, progettazione e proposta tecnologica di materiali; lo stile lo fa il nostro cliente, cui noi forniamo idee e stimoli”.
 
FBS Italia è cresciuta di oltre il 30% nell’esercizio 2018, chiuso a circa 7 milioni di euro di fatturato, mentre il Maglificio Miles ha terminato l’anno a 25 milioni di euro, salendo in doppia cifra. “Oggi il prodotto sportswear di lusso deve interiorizzare aspetti tecnici molto avanzati, che vengono dai tessuti, dai produttori di macchinari per la lavorazione dei prototipi e dai trattamenti; tutti aspetti che possono fare la differenza”, spiega Michele Bocchese. “In Italia abbiamo il vantaggio di avere una filiera ancora attiva e ben diversificata, ed Origin Passion and Beliefs ne è la rappresentazione visibile. Noi siamo gli interlocutori produttivi naturali per tutti i brand internazionali. Con i suoi 400.000 addetti complessivi nel comparto del tessile-abbigliamento, l’Italia può giocare una partita molto importante su questo mercato”.

Un altro esempio della creatività di FBS. Un abito utilizzabile anche sulle piste da sci, creato due anni fa. - G.B. - FashionNetwork.com

Bocchese ha infine tenuto a precisare che in fatto di Corporate Social Responsibility, FBS Italia rispetta gli standard richiesti per la certificazione etica Social Accountability International SA 8000; nel quadro complessivo dei temi ambientali, l’azienda utilizza le risorse energetiche prodotte dai pannelli fotovoltaici installati sul tetto del suo stabilimento.

Copyright © 2019 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Moda - Prêt à porter SportTessileLusso - Prêt à porter CreazioneBusinessInnovazione
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER