F**K arriva a 1.350 multibrand in Italia e sviluppa il retail

L’irriverente marchio di beachwear e abbigliamento total look per uomo, donna e bambino della pugliese Giorgio S.r.l. di Andria (BAT), fondata nel 1985 dall’imprenditore Franco Giorgio, ha concretizzato alcune aperture retail e spinge sulle collaborazioni con brand fondati insieme a starlette del mondo dello spettacolo.

Laura Chiatti era l'ospite d'onore di F**K all'ultimo Pitti Uomo

Dotata di uno stabilimento di 5.000 metri quadri in cui opera un team di 70 unità (che arrivano a circa 500 con l’indotto), la Giorgio S.r.l. arriva da un'esperienza trentennale come private label per diversi grossi gruppi della moda, mentre 14 anni or sono era entrata nel mondo del beachwear.
 
Nel 2013 sono state distribuite le prime collezioni a marchio F**K, che oggi è arrivato a distribuirsi in 1.350 negozi monomarca (erano 930 tre anni e mezzo fa), soprattutto concentrati nel Bel Paese, ma anche in Francia, Grecia, Germania, Belgio, Spagna, Olanda e nei Balcani.
 
Il brand possiede 16 negozi monomarca e quest’anno ne ha aperti 2: a Cefalù e Forte dei Marmi, dopo aver proceduto a un restyling di quello di Formentera (che fu il primo inaugurato), ristilizzato con lo stile degli store più recenti. Inoltre, una cliente bulgara ha deciso di aprire un monomarca F**K quest’anno, “ma non è uno store diretto, né in franchising, è una amante del marchio che si è innamorata del brand conoscendolo nel negozio di Taormina e che ha creato questa formula particolare”, dice a FashionNetwork.com Nicola Pomo, General Manager della Giorgio S.r.l.
 
Intanto, la società della Puglia ha creato un anno e mezzo fa il marchio di beachwear da donna Changit, di cui cura anche l’aspetto stilistico, fondato insieme alla showgirl Melissa Satta, mentre dalla scorsa stagione ha preso in licenza il brand Me Fui, di proprietà delle sorelle Belen e Cecilia Rodriguez, anch’esso di costumi da bagno e fuori acqua solo femminili, “di cui stiamo approntando il secondo campionario”, prosegue Pomo. “Ottimo il sell-out del primo. I clienti di questi brand sono per il momento tutti concentrati in Italia”.

effek.it

Il fatturato della società di Andria è stato di 16 milioni di euro nel 2018, cresciuto del 17% sul 2017, e per il 90% è concentrato in Italia, per cui i programmi futuri “li implementeremo a breve e riguarderanno l’estero”, continuaNicola Pomo, che ricorda come“il nostro volume d’affari dalla nascita del marchio cresce in ogni esercizio a due cifre percentuali, sovraperformando sempre nettamente il mercato con le sue difficoltà”. F**K predomina generando il 70% del giro d’affari, ma Changit e Me Fui sono già arrivati a produrne il 30%. “Del resto F**K è più ‘storico’ e vanta un catalogo di 2.000 modelli” fra moda mare, intimo, piumini, eccetera, ricorda Pomo, “contro i 250 e 300 degli altri due”.
 
L’e-commerce diretto cresce anch’esso in doppia cifra ogni anno. “Lo pensiamo come un servizio per i nostri negozi, perché non vogliamo metterci in competizione con loro. Chi ordina i prodotti dei nostri brand online paga il trasporto e un prezzo simile agli store”, conclude il dirigente.

Copyright © 2019 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Moda - Prêt à porter Moda - AccessoriBiancheria intimaCostumi da bagnoDistribuzioneBusiness
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER